Calciomercato: El Shaarawy a Monaco. Roma, si complica la pista Dzeko

El Shaarawy, ex Milan

Redazione
14/07/2015

Stephan El Shaarawy lascia il Milan per accasarsi al Principato di Monaco. Nelle casse dei rossoneri entrano 16 milioni di euro. Intanto si complica l'affare Dzeko tra Roma e Manchester City. Il City sborsa 68 milioni per Sterling.


Stephan El Shaarawy si trasferisce nel principato di Monaco con la formula del prestito oneroso con obbligo di riscatto. Il Monaco verserà tre milioni nell'immediato per il giocatore, tredici a fine stagione per completare l'acquisto. Contratto sino al 2020 per il "Faraone" a tre milioni a stagione (ne guadagna attualmente 2,4 milioni). Il riscatto del giocatore è condizionato al raggiungimento delle quindici presenze. Per il Milan si tratta di una plusvalenza, perchè l'attaccante fu acquistato dal Genoa nell'estate del 2011 per una cifra prossima ai sette milioni.
 
Raheem Shaquille Sterling, giamaicano di Kingston, ma in Inghilterra da quando aveva 5 anni, diventerà il nono giocatore più costoso della storia del calcio. Il suo trasferimento da Liverpool a Manchester, sponda City, costerà al club dello sceicco Mansour 68 milioni di euro (61 più 7 di bonus già certi). 
 
Il blitz di Walter Sabatini a Manchester non ha per ora risolto un bel niente, come conferma l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport. Resta l'accordo tra Dzeko e la Roma, ma anche la richiesta di quasi 40 milioni di euro degli inglesi. I giallorossi non possono salire oltre i 21 cash e 7 di bonus. Il ds capitolino ha lasciato il vertice, per ora si tratta di un nulla di fatto.
 
Secondo il Corriere dello Sport, la Fiorentina ha avanzato una richiesta singolare al Chelsea sul caso Salah. Accettando che l'egiziano non torni più a Firenze, ma proponendo che venga bloccato il suo trasferimento in Italia, in modo da non favorire due concorrenti dirette come Inter e Roma. Tuttosport aveva rivelato l'interesse dei bianconeri per Ozil dell'Arsenal. E, adesso, spiega quali sono state le conseguenze della mossa di Beppe Marotta. Arsene Wenger, infatti, si sarebbe infuriato con gli agenti di Ozil, colpevoli di aver proposto il giocatore all'estero per cercare una nuova sistemazione.

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Redazione
info@betitaliaweb.it