Pronostici Baseball MLB: Reds - Pirates, Padres - Giants e tutte le partite del 9 aprile

Ian Kennedy, San Diego Padres MLB

Pubblicato il 09/04/2015 da Stefano "Guru" Guerri

Per questo giovedì abbiamo in programma nove partite di Baseball Americano, a iniziare dalle ore 18:30 con Cincinnati Reds - Pittsburgh Pirates per chiudere nella notte con Philadelphia Phillies - Boston Red Sox di interleague. Ecco i pronostici MLB del 8 aprile.


Sono nove le partite di Baseball Americano in programma per queto giovedì 9 aprile (preview, statistiche, news e trends sul nostro con i dettagli di tutte le partite). Iniziamo dalla National League alle ore 18:30 con Cincinnati Reds - Pittsburgh Pirates. I Pirates hanno perso le prime 2 sfide a Cincinnati ma cercano di evitare lo sweep con il ritorno di A.J. Burnett (2014: 8-18, 4.59 ERA) dopo una stagione poco edificante a Philadelphia chiusa con 0-3, 7.54 ERA in 4 partite. In 16 partenze contro i Reds Burnett è 7-6, 3.71 ERA. Cincinnati schiera Anthony DeSclafani (2014: 2-2, 6.27 ERA), arrivato da Miami nella trade per Latos.
 
Washington Nationals - New York Mets. Dopo la sconfitta all'esordio ieri è arrivata la prima W per i Nationals, che comunque sono passati di misura 2-1 non senza sofferenze contro questi Mets che tornano a schierare Matt Harvey (2013: 9-5, 2.27 ERA). Harvey non lancia dal 2013 ma il potenziale e i suoi numeri sono buoni (1-0, 0.82 ERA in 3 partenze contro i Nats, 4-0, 1.56 ERA in 6 partenze nel mese d'aprile), quindi attenzione. Per i Nationals vedremo Stephen Strasburg (2014: 14-11, 3.14 ERA) che ha chiuso la passata stagione con 4-2, 1.41 ERA (4 Under di fila). In 6 partenze in carriera contro i Mets Strasburg è 3-1, 2.19 ERA. Dopo il 3-1 Mets e il 2-1 Nats di ieri, e con questi pitchers, viene facile pensare di giocare su Under, infatti troviamo una linea bassa a 6 punti in USA.
 
San Diego Padres - San Francisco Giants. I Padres sono usciti perdenti (1-2) dalla serie in casa dei Dodgers ma preparano l'esordio stagionale al Petco Park con Ian Kennedy (2014: 13-13, 3.63 ERA) starter che arriva da un ottima stagione inoltre chiusa con 3-0, 2.75 ERA nelle ultime 3 partite (oltre a Under 4-2 nelle ultime 6). I Giants recuperano Brandon Belt ma hanno sempre diversi problemi da gestire in infermeria (Hunter Pence, Matt Cain). Nonostante tutto San Francisco è uscita vincente (2-1) dalla serie in Arizona dove l'attacco ha prodotto 16 punti. Questa notte partirà Tim Hudson (2014: 9-13, 3.57 ERA) che arriva da una stagione di problemi fisici, chiusa inoltre con un pessimo 0-5, 6.04 ERA in 10 partite (Under 1-3 nelle ultime 4). Hudson è 7-4, 3.07 ERA in 17 partenze contro i Padres, Kennedy è 9-4, 2.52 ERA in 20 sfide contro i Giants. Vista la linea facciamo un tentativo su Over 6.5 @1.85 su Eurobet (stake 2).
 
Passiamo all'American League iniziando con Detroit Tigers - Minnesota Twins. Nelle prime 2 partite della serie c'è stato poco da dire, la superiorità dei Tigers sui Twins è apparsa evidente, come nel 11-0 di ieri dopo il 4-0 all'esordio per già 15 punti segnati, mentre l'attacco di Minnesota è ancora all'asciutto e oggi si troverà di fronte Shane Greene (2014: 5-4, 3.78 ERA) che arriva dalla sua stagione da rookie con 14 partenze con gli Yankees. Greene ha chiuso malino (1-3, 6.17 ERA nelle ultime 5 partite) ma prima aveva fatto vedere buone cose, specialmente in casa con un 4-0, 2.70 ERA. I Twins provano a sbloccarsi con Kyle Gibson (2014: 13-12, 4.47 ERA) che ha fatto bene lo scorso anno, pur chiudendo con 2-3, 5.63 ERA in 7 partite e con 2-3, 6.00 ERA in 5 sfide contro Detroit. Gibson è Over 6-2 nelle ultime 8 partite, Greene Under 6-3 nelle ultime 9.
 
Kansas City Royals - Chicago White Sox. I Royals sono pronti a smentire molti analisti che li vedono più in difficoltà quest'anno e hanno vinto le prime 2 partite della serie contro i White Sox, producendo un totale di 17 punti. Questa notte partirà Edinson Volquez (2014: 13-7, 3.04 ERA) che finalmente lo scorso anno sembra essere tornato a livelli accettabili, chiudendo comunque 2-1, 2.35 ERA in 7 partite (Over 3-1 nelle ultime 4), quindi sarà tutto da verificare in questo inizio stagione. I White Sox cercano la prima vittoria, e cercano di limitare i danni in difesa, con John Danks (2014: 11-11, 4.74 ERA) che sembra perfetto visto che in 16 partenze in carriera contro Kansas City ha un perfetto 7-0, 2.43 ERA (compreso un 4-0, 1.73 ERA al Kauffman Stadium), oltre ad aver chiuso la passata stagione con 2-0, 1.89 ERA in 3 partite (Over 4-0-1 nelle ultime 5). Contro Danks  i battitori dei Royals sono stati limitati a .176 di media, ma attenzione ad Eric Hosmer che ha primeggiato lo stesso (.368) e che si è già fatto sentire in questo avvio di stagione contro Chicago.
 
Houston Astros - Cleveland Indians. Dopo aver perso all'esordio, ieri gli Indians si sono vendicati vincendo 2-0 grazie al'ottimo Carrasco e vendicando lo 0-2 della sera prima. Cleveland cercherà di uscire in positivo da Houston con Trevor Bauer (2014: 5-8, 4.18 ERA) che ha chiuso la stagione con solo 1 vittoria in 13 partenze (0-1, 4.41 ERA nelle ultime 6, con Over 4-2). Bauer inoltre ha faticato maggiormente in trasferta (1-5, 4.87 ERA), rispetto alle partite in casa (4-3, 3.67) dove ha chiuso in positivo ma senza comunque brillare. Per gli Astros vedremo invece l'esordio MLB di Asher Wojciechowski (2014: N/A) che lo scorso anno in AAA con Oklahoma City ha chiuso la stagione con 4-4, 4.74 ERA.
 
Oakland Athletics - Texas Rangers. Dopo le prime 3 sfide gli Athletics dominano 2-1 nella serie interna contro i Rangers. Gli A's avevano vinto con un perfetto 8-0 all'esordio, per poi perdere 1-3 gara 2 ma ieri sono tornati a travolgere Detwiler e compagni con il successo per 10-0. La difesa dei Rangers ha fatto troppi errori grossolani e questa notte proverà a riprendersi con Nick Martinez (2014: 5-12, 4.55 ERA) come lanciatore. Martinez ha chiuso la scorsa stagione con 2-2, 2.80 ERA in 6 partenze (Under 7-3 nelle ultime 10) e viene da una spring training in cui ha scalzato Nick Tepesch e Lisalverto Bonilla guadagnandosi il posto in rotazione. Martinez lo scorso anno è partito 3 volte contro Oakland chiudendo con 1-1, 2.53 ERA. Gli Athletics rispondono con Kendall Graveman (2014: 0-0, 3.86), un altro nome a sorpresa che arriva al debutto MLB dopo un ottima spring training (3-1, 0.36 ERA in 6 partenze).
 
New York Yankees - Toronto Blue Jays. Grazie all'ottimo esordio stagionale di Pineda, gli Yankees ieri hanno vinto 4-3 riportando in parità la serie contro i Blue Jays che proveranno a superare con CC Sabathia (2014: 3-4, 5.28 ERA) come starter. Per colpa di un infortunio Sabathia non lancia da 10 maggio scorso (0-2, 8.36 ERA nelle ultime 3 partenze prima dello stop) ma in 20 partenze in carriera contro Toronto ha un ottimo 15-4, 3.13 ERA. I Blue Jays rispondono con Daniel Norris (2014: 0-0, 5.40 ERA) che si è visto aprire le porte dopo l'infortunio di Marcus Stroman, con solo 4 apparizioni come rilievo e una stagione in minor league chiusa 12-2, 2.53 ERA.
 
Chiudiamo con la sfida di Interleague che vede di fronte Philadelphia Phillies - Boston Red Sox. Dopo aver aperto la stagione col terribile 0-8 di lunedì, ieri i Phillies si sono riscattati vincendo 4-2 e riportando in parità la serie contro Boston. Philadelphia partirà con David Buchanan (2014: 6-8, 3.75 ERA) che ha chiuso la stagione da rookie con 0-3, 3.81 in 9 partenze. Per i Red Sox ci sarà invece il ritorno di Justin Masterson (2014: 7-9, 5.88 ERA) che ha passato la scorsa stagione tra Cleveland (4-6, 5.51 ERA) e St.Louis (3-3, 7.04 ERA), chiudendo con uno 0-2, 10.22 ERA in 3 partite la sua esperienza con i Cardinals. Un giocatore su cui ci sono molti interrogativi e che è Under 3-1 nelle ultime 4 partite, mentre Buchanan è Over 3-1-1 nelle ultime 5 uscite in casa.