Pronostici Baseball MLB: Orioles - Yankees, Dodgers - Mariners e tutte le partite del 14 aprile

Alex Rodriguez, New York Yankees MLB

Pubblicato il 14/04/2015 da Stefano "Guru" Guerri

Tredici partite in programma per questo martedì di Baseball Americano che inizierà a mezzanotte con Boston Red Sox - Washington Nationals per chiudere con San Francisco Giants - Colorado Rockies. Ecco le analisi e i pronostici MLB del 14 aprile.


Tredici partite di Baseball Americano in programma nel martedì notte. Sul nostro trovate le preview con news, statistiche e trends di tutte le partite. Iniziamo anche oggi dai tre match di Interleague, e nello specifico da Boston Red Sox - Washington Nationals. Inizio sotto le attese per i Nationals che ieri hanno perso 4-9 la prima sfida a Boston, 4° sconfitta nelle ultime 5 partite. Non è bastato il rientro di Jayson Werth per un attacco che continua ad essere il punto debole di Washington che come lanciatore questa notte presenta Stephen Strasburg (0-1, 5.06 ERA) che ha fatto molti errori nel suo debutto stagionale perso in casa contro i Mets. Al contrario i Red Sox stanno andando meglio del previsto con 4-1 nelle ultime 5 partite e un attacco che sta producendo molti punti mentre come lanciatore vedremo Justin Masterson (1-0, 3.00 ERA) che invece ha debuttato bene nella vittoria sui Phillies. I Red Sox sono O/U 6-1 in stagione, al contrario i Nats dopo 3 Under sono tornati a segnare Over solo nell'ultima uscita ma più per merito dell'attacco di Boston che non di quello di Washington.
 
Pittsburgh Pirates - Detroit Tigers. Sono serviti i Pirates (3-1 nelle ultime 4 partite) per interrompere l'inizio vincente di Detroit che nelle prime 6 partite viaggiava con 7.8 punti segnati di media e un margine di vittoria di +5.2 punti. Invece Gerritt Cole ha messo fine a questa imbattibilità trionfando 5-4 con i suoi Pirates che questa notte proveranno a bissare con A.J. Burnett (0-0, 3.38 ERA) che ha concesso 2 punti in 5 innings all'esordio (perso 2-3) a Cincinnati. Burnett è però 13-10, 2.76 ERA in 31 partenze interne con i Pirates (stagioni 2012-2013), oltre ad un 5-1, 2.92 ERA in 8 partite di interleague e 6-2, 5.19 ERA in carriera contro Detroit che come detto mette in campo un grande attacco con Miguel Cabrera e Jose Iglesias., mentre come lanciatore vedremo Shane Greene (1-0, 0.00 ERA) che è stato perfetto con solo 1 punto concesso in 8 inning al debutto stagionale, anche se contro il fiacco attacco dei Twins. Greene è 4-0, 2.70 ERA in 7 partenze in trasferta in carriera. L'attacco spinge Detroit a 4 Over di fila (O/U 5-2 in stagione) ma anche i Pirates sono O/U 3-1 nelle ultime 4 partite.
 
Los Angeles Dodgers - Seattle Mariners. I Mariners, dopo aver chiuso la serie ad Oakland con 2 vittorie, ieri hanno perso 5-6 (in 10 inning) la prima sfida della serie ad LA, con i Dodgers che sono al 2° successo consecutivo. Questa notte per i padroni di casa vedremo David Huff (2014: 4-1, 3.36) che è stato richiamato dalla Triple-A (Oklahoma City) per l'infortunio di Hyun-Jin Ryu e che non ha sfigurato nella spring training (2-0, 1.32 ERA in 6 partite). Per Seattle ci sarà Hisashi Iwakuma (0-1, 6.00 ERA) che ha perso al debutto concedendo 5 punti in 6 inning agli Angels. Prima partenza in carriera contro i Dodgers per Iwakuma che ha però tenuto un 2.45 ERA in 2 apparizioni da rilievo nel 2012. Seattle ha sempre segnato Over nelle ultime 5 partite, i Dodgers arrivano da 2 Over con un totale di 11.0 punti totali di media.
 
Passiamo alla American League iniziando da Baltimore Orioles - New York Yankees. Dopo il successo 14-4 che ha evitato lo sweep contro Boston, ieri gli Yankees hanno vinto 6-5 anche nella prima partita della serie a Baltimore con gli Orioles che sono alla 4° sconfitta nelle ultime 5 partite dopo aver iniziato col doppio successo a Tampa. Questa notte per NY rivedremo il veterano CC Sabathia (0-1, 6.35 ERA) che ha deluso all'esordio con 5 punti concessi su 5 inning a Toronto per il 34enne che rientra da un brutto infortunio e non è ancora al meglio ma che in carriera è 18-6, 3.34 ERA contro gli avversari di Baltimore. Gli Orioles rispondono con Miguel Gonzalez (0-1, 1.59 ERA) che non ha fatto male a Tampa nel suo esordio stagionale, anche se è arrivata una sconfitta per 0-2. In carriera Gonzalez è 2-3 contro gli Yankees. Attenzione all'Over, con gli Yankees che, trascinati dal rinvigorito Alex Rodriguez, sono O/U 6-1 in stagione, mentre gli Orioles sono O/U 5-1-1.
 
Toronto Blue Jays - Tampa Bay Rays. Ieri i Rays hanno vinto la prima sfida contro gli avversari di Toronto, per la 3° vittoria consecutiva della squadra di Tampa grazie all'ottimo Odorizzi dopo le prime 2 partenze stagionali, anche se questa notte lo starter sarà Matt Andriese (0-0, 0.00 ERA) che è al suo debutto in MLB (11-8, 3.77 ERA in Triple-A a Durham) e ha la sua chance al via viste le assenze di Alex Cobb, Matt Moore e Drew Smyly. In spring training Andriese ha segnato 1-1, 2.21 ERA in 20 inning complessivi. I Blue Jays provano a tornare subito al successo con Daniel Norris (1-0, 4.76 ERA) che ha esordito con una vittoria martedì scorso, nonostante 3 punti concessi in 5 inning agli Yankees. Prima del punteggio basso di ieri Toronto era Over 4-1-1 e anche Tampa era Over 4-2.
 
Cleveland Indians - Chicago White Sox. Gli Indians arrivano dal pesante sweep interno subito dai Tigers a cui hanno concesso ben 25 punti in 3 partite (e si è fermato anche Yan Gomes, oltre a Michael Brantley sempre in recupero). Questa notte, per la prima partita della serie contro i White Sox, gli Indians provano a tornare al successo con Carlos Carrasco (1-0, 0.00 ERA) che in stagione ha dominato mercoledì scorso nell'esordio contro Houston a cui non ha concesso punti in oltre 6 inning. Lo scorso anno Carrasco ha incontrato 4 volte Chicago (2-1, 2.49 ERA) che ha tenuto a .182 di media battuta. I White Sox, dopo aver perso le prime 4 partite stagionali, si sono sbloccati in casa con le ultime 2 vittorie sui Twins e proveranno ad allungare la striscia vincente con Jose Quintana (0-0, 9.00 ERA) che però mercoledì scorso ha esordito male con 5 punti concessi in 5 inning all'attacco dei Royals. Quintaa è 3-0, 3.24 ERA in 11 partite (9 start) contro gli Indians in carriera. Lo scorso anno il 26enne colombiano ha tenuto un 3.02 ERA nelle sue uscite in trasferta. I White Sox arrivano da 2 Over consecutivi, gli Indians da 3. Carrasco ci aveva ripagato anche nella sua prima uscita, proviamo anche oggi Indians @1.77 su Eurobet (stake 3).
 
Texas Rangers - Los Angeles Angels. Dopo lo sweep interno subito contro i Royals, ieri gli Angels sono tornati alla vittoria portandosi 3-1 in trasferta in questa stagione (0-3 in casa). Ieri, nella prima partita della serie contro i Rangers, un altra grande prestazione di Shoemaker che ha portato la 14° vittoria per gli Angels (10-1 i Texas) contro i Rangers che sono 1-3 nelle ultime 4 partite. Questa notte per gli Angels vedremo l'esordio di Drew Rucinski (0-0, 0.00 ERA) che ha un 4.91 ERA in 3 apparizioni da rilievo lo scorso anno con Anaheim, e che ha chiuso con 10-6, 3.16 ERA le 26 partenze in Double-A con Arkansas nel 2014. Di fronte per i Rangers vedremo Nick Martinez (1-0, 0.00) che ha aperto la stagione alla grande nella vittoria 10-1 ad Oakland e che nella sua giovane carriera ha un 3.32 ERA in 4 partite (3 start) contro avversari divisionali. Gli Angels sono Over 3-1-1 nelle ultime 5 partite, i Rangers Under 2-1-1 nelle ultime 4.
 
Houston Astros - Oakland Athletics. Archiviate le 2 sconfitte interne contro i Mariners, ieri gli Athletics hanno aperto la serie a Houston passando nettamente 8-1 contro gli Astros che arrivavano dalla serie positiva (2-1) in Texas, ma che continuano a faticare nel carburare in questo inizio stagione. Questa notte per i padroni di casa avremo Brad Peacock (2014: 4-9, 4.72 ERA) che torna a disposizione dopo l'infortunio ma con cui Houston è 1-5 nelle ultime partite in casa. Per gli Athletics vedremo Kendall Graveman (0-1, 18.90 ERA) che ha debuttato in MLB in modo pessimo giovedì scorso contro i Rangers (8 punti in 3 inning nella sconfitta 1-10 degli A's). Ad Oakland si aspettano di vedere qualcosa di meglio da Graveman che era stato positivo nella spring training (0.34 ERA lungo 25 inning). Attenzione all'attacco degli Athletics che permette ad Oakland di essere O/U 7-1 in stagione mentre Houston arriva da 2 Over.
 
Passiamo alla National League iniziando da New York Mets - Philadelphia Phillies. Ieri i Mets hanno raccolto la 2° vittoria di fila con l'ottimo Jacob deGrom, la prima nella serie contro i Phillies che invece arrivano da 2 sconfitte e che ieri non sono riusciti a segnare, confermando i problemi in attacco. Questa notte la rotazione di Philadelphia presenta David Buchanan (0-1, 18.00 ERA) al via. Buchanan ha concesso 6 punti in soli 3 inning al debutto perdente contro i Red Sox martedì scorso. Nel suo anno da rookie ha incontrato i Mets 3 volte senza mai vincere (0-2) ma mantendendo un dignitoso 3.38 ERA. Dall'altra parte Matt Harvey (1-0, 0.00 ERA) che i Mets hanno aspettato a lungo dopo l'infortunio. Harvey ha ripagato alla grande nel debutto stagionale vincente a Washington. Il pitcher di NY è 4-5, 1.89 ERA in 18 partenze al Citi Field in carriera dove ha anche un perfetto 4-0, 1.08 ERA nelle sfide contro i Phillies, inclusi gli ultimi 13 inning in cui non ha concesso punti negli ultimi 2 precedenti. Dopo 4 Over di fila i Mets sono tornati a segnare 1 Under ieri, mentre i Phillies non segnano Over da 4 turni di fila.
 
Atlanta Braves - Miami Marlins. I Braves continuano il loro grande avvio stagionale e, dopo aver inflitto un netto sweep a Miami, hanno vinto anche la prima sfida della serie interna contro i Marlins che al contrario stanno deludendo con 3 sconfitte di fila e appena 1 vittoria dopo le prime 7 partite dell'anno. Anche Giancarlo Stanton sta deludendo e in queste 4 sconfitte contro Atlanta i Marlins hanno concesso un totale di 16 punti con solo 5 segnati. Questa notte per Miami partirà Tom Koehler (0-1, 3.00 ERA) che è stato quello che ha lanciato meglio nella serie ad Atlanta, anche se è arrivata la sconfitta 0-2 nel finale per mano di A.J. Pierzynski. Koehler ha comunque un 2.52 ERA in 25 inning al Turner Field. Per i Braves ci sarà il debutto di Trevor Cahill (2014: 3-12, 5.61 ERA) che lo scorso anno ha chiuso con un poco rassicurante 6.31 ERA in 17 partenze, anche se nel disastro dell'Arizona in una pessima annata. Nei 4 precedenti stagionali tra Atlanta e Miami siamo O/U 1-3, con i Marlins che ieri hanno costretto all'Under i Braves che arrivavano da 3 Over consecutivi.
 
Chicago Cubs - Cincinnati Reds. Dopo il grande avvio stagionale con 4 vittorie, i Reds si sono già ridimensionati con 3 sconfitte di fila, compresa quella di ieri per 6-7 nella prima sfida della serie a Chicago contro i Cubs che al contrario arrivano da 3 vittorie consecutive. In queste ultime 3 partite Cincinnati ha sofferto in difesa (18 punti concessi) mentre Chicago è andata alla grande con l'attacco (22 punti segnati). Questa notte per i Reds partirà Anthony DeSclafani (0-0, 3.00 ERA) che ha debuttato in modo solido limitando i Pirates a 2 punti lungo 6 inning nella vittoria 3-2 a Pittsburgh la settimana scorsa. Per i Cubs vedremo invece Jake Arrieta (1-0, 0.00), un altro che ha iniziato alla grande la stagione senza concedere punti ai Cardinals sui 7 innings della vittoria interna per 2-0 della settimana scorsa. Arrieta è inoltre 10-2, 1.92 ERA in 19 partenze in carriera a Wrigley Field, ed è 2-1, 3.60 ERA in 3 scontri lo scorso anno con i Reds. Cincinnati è O/U 3-1 nelle ultime 4 partite, Chicago arriva da 3 Over consecutivi.
 
San Diego Padres - Arizona Diamondbacks. I Padres, aiutati dall'ottimo Craig Kimbrel, avevano messo in fila 3 vittorie nella serie interna contro i Giants ma ieri è arrivata la sconfitta per 8-4 nella prima contro i Dbacks, un passo indietro per San Diego, e specialmente per il suo pitcher Andrew Cashner, mentre questa notte dovremmo vedere Odrisamer Despaigne (0-0, 0.00) visti i problemi di Ian Kennedy nella rotazione. Despaigne ha chiuso il 2014 con 4-7, 3.36 ERA, ma lanciando molto meglio in casa (3-1, 1.83 ERA in 8 uscite) rispetto alle prestazioni in trasferta (1-6, 5.31 ERA in 8 uscite). Despaigne è 1-2, 2.96 ERA in 4 partite contro Arizona. Per i Diamondbacks, che stanno facendo meglio del previsto con 3-1 nelle ultime 4 partite (grazie ad un attacco da 22 punti in questa serie), ci sarà invece Jeremy Hellickson (0-1, 6.23 ERA) che ha perso all'esordio contro i Giants (3 punti su 4 inning) e che ha chiuso la spring training con 4.76 ERA, 1.88 WHIP. Dopo una serie di 3 Under i Dbacks arrivano da 2 Over di fila mentre i Padres, anche loro con un ritrovato attacco, arrivano da 3 Over consecutivi e sono O/U 6-2 in questo avvio di stagione.
 
San Francisco Giants - Colorado Rockies. Dopo un modesto avvio i Giants sono caduti in una deludente serie di 4 sconfitte, compresa quella di ieri in casa contro i Rockies, limitati in attacco, anche se San Francisco a sua volta non è stata capace di segnare, scardinando la difesa di Butler e di Colorado, per una volta inespugnabile. La forza dei Rockies rimane infatti l'attacco, con la difesa come tallone d'achille. Colorado, dopo un avvio sorprendente con 4 vittorie, era incappata in 2 sconfitte, ma come detto ieri è tornata alla vittoria segnando meno ma strappando un successo che questa notte prova a replicare con Christian Bergman (1-0, 0.00 ERA) al via. Bergman ha esordito da rilievo nell'opening day contro i Dodgers, ma oggi parte per l'infortunio di Jorge De La Rosa. Lo scorso anno, nella stagione del debutto, Bergman ha tenuto un 5.93 ERA in 10 partenze, incluse 2 sfide proprio contro San Francisco. Per i Giants vedremo Tim Hudson (0-0, 0.00) che martedì scorso ha esordito alla grande senza concedere punti ai Padres lungo 6 inning. Il veterano è 5-2, 4.32 ERA in 15 partenze contro Colorado in carriera. Prima della partita di ieri entrambe le squadre arrivavano da 2 Over.