Pronostici Baseball MLB: Cardinals - Phillies, Rays - Yankees e tutte le partite del 27 aprile

John Lackey, St.Louis Cardinals

Pubblicato il 27/04/2015 da Stefano "Guru" Guerri

Sono quattordici le partite di baseball americano in programma questo lunedì, a iniziare con Boston Red Sox - Toronto Blue Jays per chiudere nella tarda notte con San Diego Padres - Houston Astros. Ecco le analisi e i pronostici MLB del 27 aprile.


Quattordici partite nel lunedì notte di baseball americano. Trovate le preview con news, info, statistiche e dettagli su tutte le partite in programma nel nostro . Iniziamo dalla National League con Miami Marlins - New York Mets. I Mets sono 12-2 nelle ultime 14 partite anche se arrivano dalla serie negativa (1-2) contro gli Yankees. Risorgono invece i Marlins con 5 vittorie di fila (29 punti segnati, solo 6 subiti). I Mets sono avanti 7-2 negli ultimi 9 precedenti contro Miami che partirà con Jarred Cosart (1-1, 3.63 ERA) questa notte, dopo la vittoria di mercoledì scorso contro Philadelphia (1 punto in 6 inning). Per i Mets avremo Dillon Gee (0-1, 5.60 ERA) che arriva dalla miglior prestazione stagionale (2 punti in 7 inning contro i Braves) ma che il 16 aprile scorso, proprio contro Miami, concesse 4 punti in 5.2 inning. I Mets sono Over 6-1-1 nelle ultime 8 partite, i Marlins Over 8-2-1 nelle ultime 11.
 
Atlanta Braves - Washington Nationals. Oltre alla partenza stagionale ampiamente sotto le attese ci pensano anche i pesanti infortuni delle ultime ore a complicare le cose per i Nationals che arrivano da 5 sconfitte di fila (10 punti segnati, 28 subiti), anche se Washington è avanti 4-2 nelle ultime 6 sfide contro Atlanta che a sua volta arriva da un brutto periodo (1-5 nelle ultime 6 partite). Questa notte per Washington partirà Doug Fister (1-0, 2.37 ERA), solitamente una sicurezza, anche se arriva da una prova opaca contro St.Louis (4 punti in 6 inning), nonostante in carriera sia 1.23 ERA contro i Braves che rispondono con Eric Stults (0-1, 4.50 ERA) che è Over 5-1 nelle ultime partenze in casa, mentre Fister è Under 6-3 nelle ultime 9 da starter. 
 
Cincinnati Reds - Milwaukee Brewers. I Reds arrivano da 3 sconfitte di fila (solo 7 punti totali messi a segno) e non vincono in casa da 4 turni anche se la scorsa settimana a Milwaukee la franchigia di Cincinnati è uscita con 3 vittorie su 4 sfide contro i Brewers, peggior squadra in NL che è riuscita a vincere solo 2 delle ultime 12 partite (32 punti segnati ma ben 61 subiti). Questa notte per Milwaukee partirà Jimmy Nelson (1-1, 1.35 ERA) che non ha fatto male nel precedente stagionale contro i Reds (1 punto in 8 innig). Cincinnati risponde con Jason Marquis (1-1, 7.20 ERA) che al contrario ha fatto male nella prima uscita contro i Brewers (5 punti in 5 inning). 7 degli ultimi 10 precedenti tra le due squadre si sono chiusi con Under.
 
Chicago Cubs - Pittsburgh Pirates. I Pirates arrivano da 5 vittorie consecutive grazie ad una difesa che ha concesso solo 9 punti in questa serie (Under 3-1-1). Pittsburgh domina anche 7-3 negli ultimi scontri con i Cubs che però sono 4-2 nelle ultime 10 partite stagionali ma che hanno perso le ultime 2 uscite a Pittsburgh appunto. Questa notte per Chicago partirà  Jason Hammel (1-1, 5.19 ERA) ha calato un pò il ritmo dopo un grande inizio, proprio contro Pittsburgh (5 punti in 5 inning) ma a Wrigley Field ha un solido 4-1, 2.75 ERA in 8 partenze. Per i Pirates ci sarà Vance Worley (2-1, 4.00 ERA) che, dopo il disastroso esordio stagionale, ha messo in fila 2 vittorie lanciando molto bene, come proprio contro i Cubs (1 punto in 5.2 inning) mercoledì scorso. Worley si porta così 3-0, 1.97 ERA in 5 partite in carriera contro i Cubs. 
 
St. Louis Cardinals - Philadelphia Phillies. I Cardinals hanno iniziato alla grande la stagione con un record di 12-5 e sono 4-1 nelle ultime 5 partite (anche se hanno interrotto la serie vincente di 4 partite contro i pessimi Brewers ieri a Milwaukee), oltre al 5-1 in casa (Under 4-2), rispetto al pessimo 1-6 dei Phillies in trasferta, anche se è arrivata come una tegola la notizia dell'infortunio che potrebbe tenere lontano per parecchio tempo (anche per l'intera stagione) l'asso della rotazione di St.Louis, Adam Wainwright (oltre a Jason Heyward, altro nome eccelente tra gli assenti). I Phillies hanno chiuso in positivo (2-1) la serie contro Atlanta, ma sono sotto 2-5 nelle ultime 7 sfide contro St.Louis. Questa notte per i Phillies partirà Cole Hamels (0-2, 3.75 ERA), ancora alla ricerca della prima vittoria stagionale (1-8 nelle ultime 9 partenze contando anche lo scorso anno). Sfida con un altro veterano come John Lackey (1-0, 4.34 ERA) che ha concesso 5 punti in 5.2 inning nella sua ultima uscita stagionale contro i Nats. Puntiamo sulla vittoria Cardinals @1.65 su Bet-at-home (stake 4).
 
Arizona Diamondbacks - Colorado Rockies. Il problema dei Diamondbacks rimane l'attacco (Under 5-1-1 nelle ultime 7 partite stagionali), con la squadra dell'Arizona che inoltre è 1-5 nelle ultime 6 partite al Chase Field, oltre al 2-6 negli ultimi 8 precedenti contro i Rockies che però non se la passano bene con 2-6 nelle ultime 8 uscite stagionali (29 punti segnati, 54 concessi). Questa notte per Colorado partirà Tyler Matzek (1-0, 2.40 ERA) mentre Arizona risponde con Chase Anderson (0-0, 3.00 ERA) che cerca la prima vittoria dopo 3 partenze stagionali in cui comunque non ha mai concesso oltre 3 punti agli avversari, chiudendo sempre con Under. Anche Matzek ha trends da Under nelle ultime 9 partenze (O/U 2-7). 4 degli ultimi 5 precedenti tra Colorado ed Arizona si sono chiusi però con Over.
 
Los Angeles Dodgers - San Francisco Giants. I Dodgers vogliono prendersi la rivincita dopo lo sweep perdente della settimana scorsa a San Francisco (con un totale di soli 6 punti segnati) che ha ridato un pò di vigore ai campioni in carica, fino a quel momento irriconoscibili. Giants che sono 4-1 nelle ultime 5 partite mentre il calo ora sembra dei Dodgers che sono 2-4 nelle ultime 6. Questa notte per i Giants partirà Tim Lincecum (1-1, 2.00 ERA) che la scorsa settimana ha concesso 1 punto in 6 inning ai Dodgers contro cui si porta 10-7, 3.31 ERA in 27 partenze in carriera. Per Los Angeles rivedremo Brett Anderson (1-1, 5.40 ERA) che invece concesse 4 punti in 4 inning in quello stesso precedente, e che cerca ancora la prima vittoria in carriera contro i Giants (0-4, 6.19 ERA).
 
Passiamo alla American League, iniziando da Cleveland Indians - Kansas City Royals. Gli Indians tornano al Progressive Field dopo un road-trip deludente chiuso 3-6. Royals in calo con 1-3 nelle ultime 4 partite di questa stagione, che inoltre sono 2-5 nelle ultime sfide contro Cleveland. Per gli Indians partirà Corey Kluber (0-2, 3.90 ERA) che arriva dalla peggior prestazione del 2015 (6 punti in 6 inning contro Chicago) in cui cerca ancora la prima vittoria. Gli Indians possono essere un buon bersaglio visto che in 9 uscite in carriera Kluber è 4-1, 2.83 ERA contro Cleveland che risponde con Jason Vargas (1-1, 6.75 ERA) che ha fatto male nell'ultima uscita contro Minnesota (5 punti in 5.2 inning) e che in carriera è 3-3, 5.19 ERA in 9 partenze contro Kansas City.
 
Boston Red Sox - Toronto Blue Jays. I Blue Jays hanno perso 4 delle ultime 6 sfide contro Boston, con la squadra di Toronto che fatica in trasferta (1-4 nelle ultime 5 partite fuori casa). Calo, soprattutto difensivo, anche per i Red Sox che sono 1-4 nelle ultime 5 partite (Over 5-0). Per i Red Sox questa notte partirà Joe Kelly (1-0, 4.08 ERA) altalenante nelle 3 uscite stagionali (Under 2-0-1), un pò come per i Blue Jays Aaron Sanchez (1-2, 5.14 ERA) che però ha concesso 2 punti in 5.1 inning contro Baltimore, anche se il bullpen di Toronto sta lavorando male visto che è il peggiore della American League con 4.53 ERA. 3 delle ultime 4 da starter per Sanchez si sono chiuse con Over. Toronto spera nel recupero di Jose Bautista che ha buoni numeri dalla scorsa stagione contro Kelly.
 
Baltimore Orioles - Chicago White Sox. Gli Orioles in casa hanno vinto 4 delle ultime 5 partite e ieri hanno massacrato i Red Sox col trionfo 18-7. A Camden Yards la squadra di Baltimore sembra essere un altra e ha segnato 7 Over nelle ultime 9 uscite. I White Sox sono 3-1 nelle ultime 4 partite e, dopo un inizio stagionale da 0-4, stanno tenendo un buon passo nelle ultime 13 partite (8-5), anche se Baltimore ha vinto 8 degli ultimi 10 precedenti contro Chicago (Under 7-2-1). Questa notte per gli Orioles partirà Ubaldo Jimenez (1-1, 2.30 ERA) che arriva da una brutta prestazione contro Toronto (4 punti in 5 inning) dopo le prime 2 convincenti uscite comunque. Per i White Sox vedremo Hector Noesi (0-2, 5.23 ERA) che ha tenuto i battitori avversari ad una media di .205%, ma in 10.1 inning ha concesso 7 punti e non è stato supportato dall'attacco di Chicago, così che non sono arrivate vittorie. Nelle ultime 4 uscite Noesi ha sempre segnato Under, mentre Jimenez è Under 3-0-1.
 
New York Yankees - Tampa Bay Rays. A sorpresa, e meritatamente, i Rays si giocano il primao di AL East contro gli Yankees a cui però si sono dovuti arrendere 6 volte nelle ultime 8 sfide (Over 6-2), compreso lo sweep subito il 17-19 aprile con 7 punti segnati e ben 17 concessi agli Yankees che sono 8-2 nelle ultime 10 partite (Over 3-1-1 nelle ultime 5), trascinati dall'attacco di un Alex Rodriguez ringiovanito. I Rays non sono da meno con 5 vittorie di fila dove è stata invece la difesa a fare la differenza (7 punti concessi nelle ultime 4 partite con Under 3-1). Questa notte per Tampa partirà Nathan Karns (1-1, 5.32 ERA) che non sta convincendo in questo avvio di stagione, anche se non aveva fatto malissimo il 17 aprile scorso contro gli Yankees, pur non trovando la vittoria contrapposto sempre ad Adam Warren (1-1, 5.40 ERA), un altro pitcher che tra alti e bassi non rappresenta una sicurezza finora. Un assenza importante per parte: Jacoby Ellsbury (Yankees) e Desmond Jennings (Rays). Sia Karns (O/U 4-0) che Warren (O/U 3-0) hanno sempre segnato Over nelle ultime partite.
 
Texas Rangers - Seattle Mariners. I Rangers sono 2-5 nelle ultime 7 partite, anche se arrivano dalla vittoria 5-4 in 11 inning contro gli Angels. Attenzione perchè Texas è l'unica squadra della lega (assieme a Milwaukee) a non aver ancora vinto 2 partite di fila da inizio stagione, e i Mariners hanno vinto 2-1 la prima serie dell'anno contro i Rangers. Seattle sta comunque faticando ed è sicuramente una delle grandi delusioni in questo avvio, con 2-4 nelle ultime 6 partite. Questa notte inoltre partirà Taijuan Walker (0-2, 10.66 ERA), disastroso nelle prime 2 uscite, anche se si è rifatto in parte lanciando bene martedì scorso contro Houston (1 punto in 5 inning). Per i Rangers vedremo ancora Yovani Gallardo (2-2, 3.92 ERA), ancora troppo altalenante dopo le prime 4 partenze stagionali, come dimostrano i 5 punti in 5 inning nell'ultima sconfitta in Arizona, anche se la miglior prestazione dell'anno Gallardo l'ha messa a segno proprio contro Seattle (0 punti in 6 inning).
 
Minnesota Twins - Detroit Tigers. I Tigers continuano la loro grande stagione che li vede con un ottimo passo anche fuori casa (5-1 nelle ultime 6 trasferte), oltre ad aver messo a segno uno devastante sweep vincente nell'ultima serie contro i Twins (22 punti segnati, solo 1 concesso in 3 partite) che arrivano da 2 vittorie a Seattle, a completamento di un road-trip chiuso con un buon 3-3. Minnesota apre una serie di 11 partite in casa con Tommy Milone (2-0, 3.38 ERA) come starter che non ha fatto bene nell'ultima uscita contro i Royals che aveva battuto nell'uscita precente (3 punti in 5.3 inning). Per i Tigers vedremo invece David Price (1-1, 3.28 ERA) che è crollato nell'ultima uscita contro gli Yankees (8 punti in 2.1 inning) dopo aver concesso appena 1 punto nelle prime 3 da starter. Price è 6-3, 2.27 ERA (.208% media battuta) in 11 partenze in carriera contro Minnesota ma attenzione al 0-1, 6.35 ERA nelle ultime 2 uscite in trasferta. I Twins sono Under 3-1 nelle ultime 4 partite.
 
Chiudiamo con il match di Interleague che vedrà di fronte San Diego Padres - Houston Astros. Gli Astros hanno messo a segno lo sweep vincente sugli A's, portandosi 7-1 nelle ultime 8 partite per una squadra che sta finalmente risorgendo dopo anni di buio, anche grazie a Collin McHugh (3-0, 2.41 ERA) che ha vinto tutte e 10 le ultime partenze con Houston, compreso il perfetto 3-0 stagionale dopo il successo di martedì scorso a Seattle. I Padres hanno interrotto una serie di 4 sconfitte grazie alla vittoria per 3-1 di ieri sui Dodgers. In questa serie negativa San Diego ha segnato 13 punti concedendone 21 (Under 4-1), ma i Padres hanno fatto vedere di essere una squadra temibile quest'anno, specialmente grazie ai rinforzi in attacco. Sul monte di lancio questa notte ci sarà l'ottimo James Shields (2-0, 3.24 ERA) che arriva dalla vittoria di mercoledì scorso in Colorado (3 punti in 6 inning) e che è 2-1, 1.74 ERA in carriera contro Houston. In questa stagione Shields sta tenendo i battitori avversari a .215% di media battuta (appena .167% sui battitori destri), grandi numeri che dovrebbero accendere una grande sfida con McHugh. San Diego ha vinto 4 degli ultimi 5 scontri con Houston. Gli Astros sono Over 5-1 nelle ultime 6 partite stagionali, ma con McHugh abbiamo visto 7 Under nelle ultime 9 uscite, mentre Shields è Over 8-2 nelle ultime 10.