Pronostici Baseball MLB: Dodgers - Marlins, Diamondbacks - Nationals e partite del 12 maggio

Dan Haren, Miami Marlins

Pubblicato il da

Martedì con quindici partite di baseball americano in programma, ad iniziare a mezzanotte con Cleveland Indians - St. Louis Cardinals mentre Seattle Mariners - San Diego Padres è l'ultima sfida in programma. Ecco i pronostici MLB del 12 maggio.


Sono quindici le sfide in programma per martedì 12 maggio. Sul trovate le preview complete con news, info, statistiche e i dettagli di tutte le partite della notte. Iniziamo dalla National League con Philadelphia Phillies - Pittsburgh Pirates. I Pirates sono 4-1 nelle ultime 5 partite (Over 3-1-1) dopo le ultime 3 vittorie di fila, compreso il 4-3 di ieri a Philadelphia, con i Pirates che si portano 7-1 negli ultimi 8 precedenti contro i Phillies che sono 3-10 nelle ultime 13 partite stagionali (Over 4-2-2 nelle ultime 8). Questa notte per Philadelphia partirà Sean O'Sullivan (0-1, 4.91 ERA) che torna dall'infortunio per la 3° partenza stagionale. Per i Pirates ci sarà invece A.J. Burnett (1-1, 1.66 ERA) che sta lanciando molto bene, come nell'ultima uscita contro i Reds (2 punti in 7 inning) ed è Under 5-1-1 nelle ultime 7 da starter. Pittsburgh e Philadelphia sono Over 6-3-1 negli ultimi 10 precedenti.
 
Cincinnati Reds - Atlanta Braves. Ieri i Braves hanno vinto la prima partita della serie a Cincinnati ma rimangono solo 2-8 nelle ultime 10 trasferte. I Reds sono 1-4 nelle ultime 5 partite (Over 3-2) e rimangono avanti 4-3 negli ultimi 7 precedenti contro Atlanta. Questa notte per i Reds partirà Anthony DeSclafani (2-3, 2.50 ERA) che arriva da 3 sconfitte (una anche contro i Braves con 4 punti concessi) dopo le prime vittorie, concedendo un totale di 11 punti in 15 inning (4.80 ERA). Per i Braves vedremo Mike Foltynewicz (2-0, 5.23 ERA) che ha vinto le 2 partenze da quando è stato richiamato dalla Tripla A, pur non lanciando benissimo (3 punti in 5 inning proprio sui Reds e 5 punti in 5.1 inning contro i Phillies). In stagione DeSclafani è Under 3-1-2.
 
Chicago Cubs - New York Mets. Ieri i Cubs hanno vinto 4-3 nell'opener contro i Mets che sono 4-2 nelle ultime 6 partite (Over 8-1 nelle ultime 9) ma hanno perso 6 degli ultimi 8 precedenti contro Chicago. I Cubs sono 3-7 nelle ultime 10 partite stagionali (Over 5-3 nelle ultime 8) e questa notte partiranno con Jake Arrieta (3-3, 3.41 ERA) che arriva da 2 sconfitte di fila. Per i Mets esordio in Major League per Noah Syndergaard (NR) che è 3-0, 1.82 ERA in 5 partenze di Triple-A a Las Vegas quest'anno. Arrieta è Under 5-0-2 nelle ultime 7 partenze.
 
Arizona Diamondbacks - Washington Nationals. Ieri i Nationals si sono imposti 11-1 nella prima in Arizona, e si portano così 8-1 nelle ultime 9 partite. Un attacco da 40 punti segnati nelle ultime 6 uscite (Over 5-1). Per Washington questa è stata la 6° vittoria di fila contro Arizona (8-2 negli ultimi 10 precedenti, Under 6-4). I Diamondbacks sono 4-3 nelle ultime 7 partite stagionali (Over 9-3-1 nelle ultime 12) e questa notte partiranno con Rubby De La Rosa (3-2, 4.38 ERA) che arriva da un ottima prova contro i Padres (0 punti in 7 inning) e che in casa non ha mai perso (2-0, 3.26 ERA) in 3 partenze stagionali. I Nationals propongono Stephen Strasburg (2-3, 4.73 ERA) che arriva da un periodo con qualche problema fisico e che ha perso 2 delle ultime 3 uscite. In stagione Strasburg è 1.61 WHIP (.309 batting average) dopo 32.1 inning ma in carriera è 3-1, 2.25 ERA contro Arizona. Strasburg è Over 4-2 nelle ultime 6 partenze, De la Rosa è Over 5-2-1 nelle ultime 8.
 
Los Angeles Dodgers - Miami Marlins. I Dodgers cercano la 5° vittoria di fila dopo il successo 5-3 di ieri su Miami, rimanendo la squadra con il miglior record interno della lega (14-2). I Marlins sono 3-6 nelle ultime 9 partite (Over 6-3), con le ultime 2 sconfitte arrivate all'ultimo inning dopo aver comandato il resto della partita. Los Angeles è così avanti 7-3 negli ultimi 10 precedenti contro Miami (Over 8-1-1). Questa notte per i Dodgers partirà Mike Bolsinger (0-0, 1.59 ERA) richiamato da Okalhoma in Tripla-A e alla seconda partenza stagionale (1 punto in 5.2 inning a San Francisco nel debutto). Bolsinger non ha comunque mai portato a casa nemmeno una vittoria nelle ultime 8 partenze in major. Di fronte per i Marlins ci sarà Dan Haren (4-1, 2.68 ERA) che sta giocando una grande stagione sopra le attese (4° pitcher in NL con 0.92 WHIP) e che giovedì a San Francisco ha segnato la 3° partenza di fila di qualità (2 punti in 7 inning). Haren è Over 6-0-1 nelle ultime 7 partenze, Bolsinger è Under 4-1 nelle ultime 5. Andare contro i Dodgers a Los Angeles potrebbe sembrare una pazzia (infatti ieri abbiamo preso la doppia inserendo proprio Greinke e compagni), ma questa notte potrebbero fermarsi e puntiamo sul buon momento di Haren con Marlins @2.20 su Bet-at-home (stake 1).
 
Passiamo all' American League con Detroit Tigers - Minnesota Twins. I sorprendenti Twins sono 9-2 nelle ultime 11 partite mentre i Tigers sono in leggero calo (2-4 nelle ultime 6 partite) e non chiudono una serie positiva proprio dal 2-1 sui Twins. Detroit è avanti 6-1 negli ultimi 7 precedenti contro Minnesota. Trends differenti per O/U con Minnesota che è Over 8-2 nelle ultime 10 partite mentre Detroit è Under 6-3 nelle ultime 9. Per i Tigers questa notte partirà Alfredo Simon (4-1, 3.44 ERA) che è al 10° posto tra i pitcher più profittevoli per gli scommettitori quest' anno, aiutato molto anche dal proprio attacco (anche se nelle ultime 6 partite i numeri di Miguel Cabrera sono pessimi). Simon, dopo le prime 4 vittorie, ha però perso le ultime 2 uscite lanciando molto male (9 punti in 9.1 inning totali a Chicago e Kansas City). Simon ha comunque un perfetto 2-0, 1.29 ERA in 2 partenze in casa. Per i Twins ci sarà invece Kyle Gibson (3-2, 2.97 ERA) che è uno dei pitcher più hot visto che non ha concesso punti nelle ultime 2 uscite (14 inning contro Oakland e Chicago White Sox), anche se la peggior prestazione stagionale di Gibson è stata proprio a Detroit, il 9 aprile scorso (6 punti concessi). Gibson è Under 5-1-1 nelle ultime 7 partenze, Simon è Over 5-3 nelle ultime 8.
 
Baltimore Orioles - Toronto Blue Jays. Il ritorno in casa degli Orioles ha portato alla vittoria per 5-2 nell'opener contro i Blue Jays, giocando bene anche in difesa, dopo aver concesso 47 punti totali nei precedenti 6 scontri con Toronto. I Blue Jays rimangono 5-2 contro Baltimore (Over 4-2-1) e sono 3-2 nelle ultime 5 partite stagionali. Gli Orioles sono 2-5 nelle ultime 7 partite e questa notte proveranno a vincere ancora con Chris Tillman (2-4, 6.25 ERA) che però ha perso 3 partite di fila dopo i 4 punti in 5.2 inning contro gli Yankees, e ha fatto malissimo anche nelle 2 sfide contro Toronto (7 punti in 2.2 inning e 7 punti in 4.1 inning) . Per i Blue Jays vedremo invece Mark Buehrle (4-2, 6.00 ERA) che arriva da una buona prova contro gli Yankees (1 punto in 5 inning) dopo 2 prove imbarazzanti (13 punti in 10 inning). Buehrle ha però vinto 2 delle prime 3 uscite stagionali contro gli Orioles, aiutato comunque dall'attacco di Toronto (25 punti a referto in queste 2 sfide). Buehrle è Over 7-3 nelle ultime 10 partenze, Tillman è Under 3-1 nelle ultime 4. 
 
Tampa Bay Rays - New York Yankees. Ieri è arrivata un altra vittoria per gli Yankees, la 5° di fila al Tropicana Field sui Rays che ora dominano 6-1 in stagione (4-0 a Tampa). I Rays si sono arresi 5-11 ma rimangono 8-5 nelle ultime partite in casa. Gli Yankees vanno forte (11-4 nelle ultime 15 partite stagionali con Under 8-4-3). A cercare di interrompere questo dominio per Tampa ci sarà Chris Archer (3-4, 2.59 ERA) che in carriera è imbattuto (5-0) contro NY. Dopo un inizio stagionale impressionante (1 punto in 26.2 inning), Archer ha fatto male nelle ultime 2 uscite (5 punti in 3.1 inning contro i Rangers e l'ultima da 4 punti in 6 inning a Baltimore). Per gli Yankees vedremo invece Nathan Eovaldi (3-0, 3.97 ERA) che in stagione è ancora imbattuto (Under 3-1). Archer è Under 5-1 nelle ultime 6 da starter ed è Under 3-1 anche negli ultimi 4 precedenti tra Ny e Tampa, ma i Rays sono Over 4-1 nelle ultime 5 partite stagionali.
 
Texas Rangers - Kansas City Royals. Ieri i Rangers hanno vinto 8-2 l'opener di 4 sfide interne contro i Royals. Texas si presentava col peggior record interno della lega, e questa notte può vincere per la prima volta in stagione un back-to-back al Globe Life Park di Arlington. I Rangers sono in recupero con 6-2 nelle ultime 8 partite (Over 5-1 nelle ultime 6) mentre i Royals sono 3-2 nelle ultime 5 uscite stagionali (Over 6-2 nelle ultime 8). I Royals rimangono anche avanti 6-2 negli ultimi 8 precedenti contro Texas. Questa notte per i Rangers partirà Nick Martinez (2-0, 1.47 ERA), perfetto nelle 4 partenze ad aprile, quanto preoccupante nelle ultime 2 a Tampa (3 punti in 4.2 inning) e contro Oakland (5 punti in 6 inning). Per i Royals ci sarà Edinson Volquez (2-2, 2.65 ERA) che arriva dalla brutta prova contro gli Indians (6 punti in appena 3 inning). Volquez è Under 3-1-2 nelle ultime 6 partenze, Martinez è Over 5-1 invece. Negli ultimi 11 precedenti tra Kansas City e Texas siamo Under 8-1-2.
 
Oakland Athletics - Boston Red Sox. Ieri i Red Sox sono passati 5-4 in 11 inning alla prima ad Oakland, anche se rimangono 3-7 nelle ultime 10 partite (Under 7-2-1). Gli Athletics, alla 6° sconfitta consecutiva (3-10 nelle ultime 13) sono in picchiata e confermano i problemi nelle sfide combattute (1-11 nelle sfide con 1 punto di differenza finale e 0-6 in extra inning). Oakland rimane avanti 4-2 negli ultimi 6 precedenti con Boston. Questa notte per gli Athletics partirà Drew Pomeranz (1-3, 5.12 ERA) che ha perso le ultime 3 partite e non vince da 5 turni complessivi dopo i 6 punti concessi in 4.1 inning giovedì scorso in Minnesota. Per i Red Sox vedremo Justin Masterson (2-1, 5.18 ERA) che a sua volta non vince da 3 turni dopo i 4 punti in 4.1 inning contro Tampa mercoledì scorso. Masterson è Over 3-1 nelle ultime 4 da starter, Pomeranz è Over 7-2 nelle ultime 9, anche se 9 degli ultimi 11 precedenti tra Oakland e Boston si sono chiusi con Under.
 
Chiudiamo con le partite di Interleague iniziando da Cleveland Indians - St. Louis Cardinals. I Cardinals rimangono la miglior squadra della lega nonostante il recente 1-3 in trasferta, con anche la prima serie negativa chiusa in stagione (contro i Pirates). Gli Indians sono 1-3 nelle ultime 4 partite e uno dei problemi principali rimane la difesa (6.1 punti concessi di media questo mese), non per niente arrivano da 9 Over consecutivi. Questa notte per Cleveland partirà Carlos Carrasco (4-2, 4.71 ERA) che mercoledì ha portato i suoi alla vittoria a Kansas City (3 punti in 7 inning). Per i Cardinals ci sarà invece Lance Lynn (1-3, 3.82 ERA) che in 4 delle 6 uscite stagionali ha concesso 1 punto o meno, ma nelle 2 occasioni negative ha fatto molto male, come mercoledì scorso nell'ultima da starter contro i Cubs (5 punti in 6 inning). Carrasco, aiutato dall'attacco, arriva da 3 Over di fila, Lynn è Under 6-3 nelle ultime 9 da starter.
 
Houston Astros - San Francisco Giants. Gli Astros sono 3-5 nelle ultime 8 partite ma rimangono una delle grandi sorprese della stagione e inoltre con Collin McHugh (4-0, 3.23 ERA) hanno un impressionante 14-2 nelle ultime 16 partenze. McHugh rimane imbattuto dal 27 giugno scorso (11-0, 2.31 ERA in questa lunga serie vincente) con un perfetto 4-0 in stagione dopo i 2 punti concessi in 7.1 inning agli Angels giovedì scorso. I Giants continuano a faticare in trasferta (2-6 nelle ultime 8 fuori casa) ma rimangono avanti 8-1 negli ultimi 9 precedenti con Houston (Over 5-4). Per San Francisco partirà Chris Heston (2-3, 3.38 ERA) che, dopo essere partito con l'ottimo 2-1, 0.87 ERA nelle prime 3 uscite stagionali, mercoledì scorso ha segnato invece la seconda brutta prestazione nelle ultime 3 da starter, con 5 punti in 5 inning nella sconfitta per 1-9 a San Diego. 
 
Milwaukee Brewers - Chicago White Sox. Ieri i White Sox hanno perso 7-10 a Milwaukee e continuano ad avere il peggior record esterno della lega (2-12), anche se Chicago rimane 4-3 nelle ultime 7 partite. Buon momento per i Brewers che sono 7-3 nelle ultime 10 partite stagionali (Over 6-1 nelle ultime 7) ma rimangono dietro 2-4 negli ultimi 6 precedenti contro i White Sox. Questa notte per Milwaukee partirà Mike Fiers (1-4, 5.46 ERA) che arriva da un altra sconfitta nell'ultima uscita contro i Dodgers (5 punti in 5 inning). Per i White Sox vedremo Chris Sale (2-1, 5.93 ERA) che torna dalla sospensione e che non vince dal 18 aprile scorso. Sale nelle ultime 2 uscite ha concesso ben 13 punti in appena 8.1 inning ed è Over 5-1-1 nelle ultime 7 da starter mentre Fiers è Over 3-1 nelle ultime 4.
 
Los Angeles Angels - Colorado Rockies. Gli Angels si affidano al buon momento di Mike Trout (rispetto a quello di Albert Pujols) per riprendersi e sono 4-2 nelle ultime 6 partite (Under 6-2 nelle ultime 8). I Rockies hanno perso le ultime 9 partite consecutive (Over 6-3) in cui la difesa ha concesso ben 76 punti. Questa notte per Colorado partirà Kyle Kendrick (1-4, 8.73 ERA), una delle cause del problema difensivo dei Rockies visto che è il pitcher che ha concesso più home-run (10) nell'intera lega e che nelle ultime 5 uscite non ha mai vinto (0-4) concedendo un totale di 32 punti in 26 inning. Per gli Angels vedremo invece C.J. Wilson (1-2, 2.70 ERA) che nelle ultime 4 partenze ha concesso appena 6 punti in 26.1 inning senza però portare a casa vittorie. Wilson è Under 5-1 nelle ultime 6 da starter, Kendrick al contrario è Over 5-1. I Rockies hanno perso 7 degli ultimi 8 precedenti contro gli Angels.
 
Seattle Mariners - San Diego Padres. Dopo aver vinto solo 1 delle ultime 7 trasferte, i Mariners sono tornati in casa dove hanno vinto le prime 2 sfide contro San Diego e dove questa notte provanno ad allungare la striscia vincente a 4 vittorie consecutive per la prima volta in stagione. I Padres sono 3-4 in questo road-trip e questa notte partiranno con Ian Kennedy (2-1, 5.03 ERA) che, dopo un inizio terribile (10.80 ERA) ha vinto le ultime 2 uscite contro i Rockies e a San Francisco. Per i Mariners vedremo James Paxton (0-2, 5.08 ERA) che è ancora alla ricerca della prima vittoria dell'anno, anche se non ha fatto male nelle ultime 2 uscite (2.57 ERA) dove però non è stato supportato dal proprio attacco. Paxton ha però concesso per 13 punti in 13.1 inning in casa quest'anno. Kennedy ha sempre segnato Over nelle ultime 3 uscite.