Pronostici Baseball MLB: Giants - Astros, Cardinals - Pirates e partite del 12 Agosto

Michael Wacha, St.Louis Cardinals

Pubblicato il 12/08/2015 da Stefano "Guru" Guerri

Mercoledì con quindici partite di baseball americano; inizio alle ore 21:40 con Arizona Diamondbacks - Philadelphia Phillies. In chiusura due grandi sfide come St. Louis Cardinals - Pittsburgh Pirates e Los Angeles Dodgers - Washington Nationals. Ecco i pronostici MLB del 12 agosto.


Seattle Mariners - Baltimore Orioles. Ieri i Mariners hanno vinto 6-5 dopo aver perso l'opener contro gli Orioles. Seattle rimane dietro 2-3 in 5 sfide stagionali contro Baltimore (Over 3-2), con i Mariners che sono 6-3 nelle ultime 9 partite (Over 6-3) mentre gli Orioles nelle ultime 10 partite sono 5-5, sempre alternando una vittoria ad una sconfitta (Over 5-4-1). Questa notte per i Mariners partirà Hisashi Iwakuma (3-2, 4.41 ERA) che si porta 3-1, 3.64 ERA in 7 partenze dal rientro dall'infortunio, anche se in carriera non ha mai vinto in 3 sfide contro Baltimore 80-2, 3.66 ERA). Gli Orioles rispondono con Kevin Gausman (2-3, 4.56 ERA) che invece è solo 1-3, 4.57 ERA in 7 partite da quando è entrato in rotazione, oltre al 1-3, 7.06 ERA in 9 partite (4 start) fuori casa quest'anno.
 
Arizona Diamondbacks - Philadelphia Phillies. I Phillies anche ieri hanno perso nettamente 3-13 in Arizona a cui hanno concesso la bellezza di 26 punti nelle prime 2 partite della serie a fronte di soli 4 punti messi a segno. I Diamondbacks, che avevano subito uno sweep di 4 sconfitte nel precedente stagionale a Philadelphia, cercano il riscatto e sono 4-1 nelle ultime 5 partite (Under 3-2) mentre i Phillies sono 3-2 al momento in questo road-trip (Over 4-1). Questa notte per Philadelphia partirà Aaron Nola (2-1, 3.65 ERA), 5° da starter in major league e imbattuto nelle ultime 3 uscite (2-0, 4.34 ERA, 1.07 WHIP). Per Arizona vedremo Chase Anderson (5-4, 4.10 ERA) tornato alla grande dall'infortunio con nessun punto concesso in 7 inning contro i Reds. Anderson ha concesso 1 punto in 5.1 inning nel precedente del 15 maggio a Philadelphia.
 
San Francisco Giants - Houston Astros. Ieri i Giants hanno vinto 3-1 nell'opener contro gli Astros che confermano i problemi in trasferta (3-17 negli ultimi 20 viaggi fuori dal Minute Maid Park) e arrivano da 4 sconfitte di fila con 1-7 in questo road-trip dopo 8 partite (Under 5-3). San Francisco ha invece stoppato una serie di 4 sconfitte nello sweep in casa Cubs e sono 3-6 nelle ultime 9 partite (Over 5-3-1). Questa notte per i Giants partirà Chris Heston (11-6, 3.48 ERA), già una sicurezza nel suo anno da rookie, anche se arriva da 2 brutte prestazioni (8 punti concessi in soli 8.2 inning totali). Lo scorso 12 maggio Heston fece benissimo a Houston con 1 solo punto concesso nella sua prima partita completa. Per gli Astros vedremo Scott Feldman (4-5, 4.46 ERA) che non riesce ad ingranare dal rientro dall'infortunio (0-1, 3.65 ERA in 4 partenze) e che in carriera non ha mai vinto contro San Francisco (0-4, 5.19 ERA in 5 partite, 3 start).
 
San Diego Padres - Cincinnati Reds. Seconda vittoria di fila per i Padres nella serie contro i Reds dopo l'11-6 di ieri. San Diego si porta 4-1 dopo 5 scontri stagionali con Cincinnati (Over 3-2). Padres che prima di queste 2 vittorie avevano perso 6 partite di fila (Over 5-3) mentre i Reds arrivano da 3 sconfitte consecutive e sono 1-6 nelle ultime 7 partite (Under 6-1). Questa notte per Cincinnati partirà Raisel Iglesias (2-4, 4.73 ERA) che ha vinto solo 1 delle ultime 7 partite e che non ha ancora portato a casa il primo successo in carriera in trasferta dopo 5 partite (0-4, 6.20 ERA). Per i Padres vedremo James Shields (8-4, 3.75 ERA) che non vince da 4 partite di fila, con 0-1 (3.6 ERA; 1.07 WHIP) nelle ultime 3.
 
Miami Marlins - Boston Red Sox. Ieri i Marlins hanno vinto 5-4 l'opener contro i Red Sox dopo aver perso i 2 precedenti a Boston. Miami ha così chiuso una serie di 6 sconfitte consecutive grazie alle ultime 2 vittorie (Over 6-2) mentre Boston è 3-5 nelle ultime 8 partite (Over 4-3-1). Questa notte per i Red Sox partirà Eduardo Rodriguez (6-4, 4.17 ERA) che è 1-1 (3.60 ERA, 1.40 WHIP) nelle ultime 3 uscite e che quest'anno dopo 6 partite in trasferta è 3-2, 2.86 ERA. I Marlins rispondono con Adam Conley (1-0, 4.05 ERA) che prende il posto in rotazione dell'infortunato Jose Urena.
 
Toronto Blue Jays - Oakland Athletics. Vittoria (4-2) anche nell'opener contro gli A's per gli strepitosi Blue Jays, la squadra più hot del momento con 9 vittorie di fila (Under 7-2) che portano Toronto 12-1 nelle ultime 13 partite (impressionante 12-0 quando Troy Tulowitzki parte in lineup). Toronto si porta anche 3-1 in 4 sfide stagionali contro Oakland (Under 2-1-1), con gli Athletics che hanno stoppato una serie di 3 vittorie raccolte contro gli Astros (under 3-1). Questa notte per i Blue Jays partirà (6-10, 3.93 ERA) che, dopo essere arrivato alla pausa All Star con 4 sconfitte di fila, è rientrato con un ottimo 3-0 nelle ultime 5 partite in cui ha concesso un totale di soli 4 punti. Il 23 luglio scorso Dickey ha lanciato bene concedendo solo 2 punti in 8.1 inning contro gli Athletics che rispondono con Aaron Brooks (1-0, 2.41 ERA) che ha vinto la sua prima partenza con Oakland il 1° agosto con solo 1 punto concesso in 7.1 inning agli Indians.
 
Tampa Bay Rays - Atlanta Braves. Ieri i Rays hanno vinto 2-0 l'opener contro Atlanta su cui ora sono 2-1 dopo 3 sfide stagionali (Under 2-1). Tampa arriva così da 3 vittorie di fila ed è 6-2 nelle ultime 8 partite (Over 6-2) mentre Atlanta arriva da 2 sconfitte dopo la serie di 3 vittorie (Over 3-2). Questa notte per i Braves partirà Matt Wisler (5-2, 4.85 ERA) che dopo 4 vittorie di fila ha fatto molto male nelle ultime 2 uscite con 12 punti concessi in soli 10 inning combinati. Il 22enne dell'Ohio sta comunque tenendo ottimi numeri in stagione, come il .299 batting average, ma sta facendo molto meglio in casa (3-0, 3.65 ERA) rispetto alle uscite in trasferta (2-2, 5.93 ERA). Per i Rays vedremo Jake Odorizzi (6-6, 2.77 ERA) che a sua volta sta giocando una grande stagione e ha segnato 5 partenze di qualità nelle ultime 6 partite dal rientro per infortunio. Odorizzi ha però perso il 20 maggio scorso contro i Braves nonostante solo 2 punti concessi in 6 inning.
 
Cleveland Indians - New York Yankees. Ieri gli Indians hanno vinto 5-4 in 10 inning nell'opener contro gli Yankees che arrivano così a 4 sconfitte di fila e che sono 1-5 nelle ultime 6 partite (Under 5-1) mentre gli Indians sono 4-2 nelle ultime 6 (Over 4-2) grazie alla striscia attiva di 3 vittorie consecutive. Questa notte per Cleveland partirà Danny Salazar (9-6, 3.38 ERA) che ha concesso appena 7 punti totali i 4 partite da dopo l'All Star Game, anche se ha portato a casa solo 1 vittoria (1-2). New York risponde col veterano CC Sabathia (4-8, 5.34 ERA) che arriva da 4 no-decision di fila anche se nell'ultima uscita ha fatto bene con solo 1 punto concesso in 6 inning ai Red Sox. In carriera Sabathia è 4-1, 2.94 ERA contro gli Indians.
 
New York Mets - Colorado Rockies. Dopo il 4-2 nell'opener ieri i Mets hanno rimarcato la loro superiorità in casa, specialmente sui Rockies superati ancora una volta (4-0), con New York che ora è 9-2 nelle ultime 11 partite (Over 7-5) mentre i Rockies sono 3-6 nelle ultime 9 (Over 5-4) oltre ad aver vinto solo 5 delle ultime 19 trasferte. Questa notte per i Mets vedremo Jacob deGrom (10-6, 2.13 ERA) che sta giocando un ottima stagione anche se non è mai stato decisivo nelle ultime 3 uscite, pur tenendo numeri impressionanti (0-0, 1.80 ERA, 0.85 WHIP) con un totale di soli 4 punti concessi in 20 inning in questa striscia. I Rockies rispondono con Jorge De La Rosa (7-4, 4.85 ERA) imbattuto nelle ultime 3 uscite (1-0, 6.06 ERA, 1.35 WHIP) anche se con numeri non entusiasmanti. De La Rosa ha però un solido 5-1 in carriera contro i Mets.
 
Chicago Cubs - Milwaukee Brewers. Continua il predominio recente dei Cubs sui Brewers grazie alla vittoria 6-3 nell'opener interno di ieri e dopo lo sweep di 4 partite messo a segno a Milwaukee (under 3-1-1). Chicago sta andando alla grande con 11-1 nelle ultime 12 partite e 5 vittorie di fila (Over 4-1) mentre i Brewers sono 4-9 nelle ultime 13, anche se queste 4 vittorie sono arrivate nelle più recenti 7 uscite (Over 4-3). Questa notte per i Brewers partirà Matt Garza (6-12, 4.95 ERA) che non sta giocando una stagione secondo le attese e che è 1-2 (3.38 ERA, 1.18 WHIP) nelle ultime 3 uscite. Garza è 1-3, 4.50 in 5 sfide contro i Cubs nelle ultime 2 stagioni, ma a Wrigley Field in carriera mantiene un discreto 12-9, 2.87 ERA. I Cubs rispondono con Jason Hammel (6-5, 3.17 ERA) che non è ancora al meglio dal rientro dall'infortunio (1-1, 4.91 ERA in 4 partenze), ma che in carriera ha un perfetto 7-0, 2.18 ERA contro i Brewers dopo l'ultima vittoria del 31 luglio scorso.
 
Kansas City Royals - Detroit Tigers. Continua il grande rendimento in casa dei Royals che hanno vinto le prime 2 partite della serie interna contro i Tigers dopo il 6-1 di ieri, con Kansas City che si porta 5-2 negli ultimi 7 precedenti stagionali contro gli avversari divisionali di Detroit (Under 6-1). I Tigers arrivano da 3 sconfitte di fila e sono 1-4 nelle ultime 5 partite (Over 2-2-1) mentre i Royals proveranno ad allungare a 6 partite di fila questa striscia vincente (Under 3-2), e ci proveranno con Edinson Volquez (11-6, 3.11 ERA) al via. Volquez che è 2-1 (2.84 ERA, 1.26 WHIP) nelle ultime 3 uscite ma che in casa sta facendo molto bene in stagione (7-2, 2.60 ERA in 12 partite al Kauffman Stadium). Volquez ha perso l'unica sfida dell'anno contro Detroit, concedendo 2 punti in 6 inning il 2 maggio scorso e portandosi 1-3, 4.98 ERA in carriera contro i Tigers che rispondono con Daniel Norris (2-2, 4.24 ERA) che venerdì ha concesso 5 punti in 3.1 inning nella sconfitta contro Boston alla seconda uscita in maglia Tigers e dopo lo spettacolare esordio contro Baltimore. L'ex Toronto, finito nella trade di Price, è ancora imbattuto dopo 4 uscite in trasferta quest'anno (2-0, 1.96 ERA).
 
Chicago White Sox - Los Angeles Angels. Ieri sconfitta per 0-3 degli Angels che hanno perso anche la 2° partita della serie a Chicago, con la squadra di Los Angeles non al meglio con 4-4 nelle ultime 8 partite (O/U 4-4), ma è il rendimento in trasferta a preoccupare visto che gli Angels non vincono da 8 turni di fila fuori casa. Emblematico per gli Angels il momento negativo di Mike Trout, mvp dell'All Star Game e grande protagonista di questa stagione, ma che recentemente ha fatto davvero male. I White Sox hanno così archiviato lo sweep perdente di 3 partite a Kansas City, anche se rimangono solo 3-6 nelle ultime 9 partite (Over 7-2). Questa notte per gli Angels partirà Andrew Heaney (5-1, 2.45 ERA) che arriva da 2 brutte prove dopo aver iniziato la stagione con 6 prestazioni di grande rilievo. I White Sox rispondono con John Danks (6-9, 4.79 ERA) che la settimana scorsa si è arreso a Kansas City (3 punti in 6 inning), riportando una sconfitta che non subiva dal 22 giugno scorso, con un 3-1 nelle ultime 7 partite in cui ha concesso 1 solo home-run agli avversari.
 
Minnesota Twins - Texas Rangers. Ieri i Twins hanno vinto 3-2 nell'opener interno contro i Rangers su cui si portano 2-2 dopo 4 sfide stagionali (Under 3-1). Prima di questa vittoria i Twins viaggiavano con un pessimo 1-7 in 8 partite (Over 5-3), e con una difesa che aveva concesso ben 55 punti nelle ultime 5 uscite. Minnesota è crollata con solo 6 vittorie nelle ultime 21 partite, mentre Texas ha perso 3 delle ultime 4 uscite (O/U 2-2). Questa notte per i Rangers vedremo Nick Martinez (7-6, 3.91 ERA) che dopo non aver vinto per 6 turni di fila arriva da 2 vittorie consecutive in cui ha concesso un totale di soli 3 punti. Martinez ha lasciato 3 punti in 7 inning il 14 giugno scorso nella no-decision contro i Twins che questa notte rispondono con Mike Pelfrey (5-7, 4.06 ERA) che alla perfetta prova da 0 punti concessi in 8 inning ai Mariners del 2 agosto, ha risposto una pessima prestazione venerdì scorso (7 punti in 3.2 inning, no-decision). L'ultima vittoria di Pelfrey è datata 7 giugno e il 13 giugno scorso in Texas ha fatto malissimo un altra volta con 8 punti concessi in appena 3.2 inning.
 
St. Louis Cardinals - Pittsburgh Pirates. Ieri i Cardinals l'hanno spuntata per 4-3 nell'opener contro i Pirates su cui si riportano 5-5 negli ultimi 10 precedenti stagionali (Over 5-4-1) dopo le 3 sconfitte di fila rimediate nella recente serie a Pittsburgh. La sfida al comando della NL Central vede sempre avanti St.Louis, anche grazie allo straordinario record interno quest'anno (41-16) oltre al 5-1 nelle recenti 6 partite (Under 4-1-1) mentre Pittsburgh ha stoppato una serie di 4 vittorie consecutive (Over 4-1). Questa notte per i Pirates partirà Gerrit Cole (14-5, 2.39 ERA), uno degli assi della rotazione che in 7 partenze da dopo l'All Star Game non ha concesso mai oltre 3 punti, anche se è solo 1-2 nei risultati finali di questa striscia. Il 10 giugno scorso Cole ha concesso 2 punti in 7 inning portando a casa la vittoria sui Cardinals dove ora è 2-2, 3.24 ERA in 5 sfide in carriera. St.Louis però risponde con Michael Wacha (13-4, 2.92 ERA), grande in questa stagione in cui continua a migliorare come visto nelle ultime 2 uscite dove ha superato Rockies e Reds a cui non ha concesso nemmeno un punto in 14 inning totali. Wacha è passato anche in maggio in una doppia sfida contro Pittsburgh in cui ha concesso 2 punti in 12.2 innign totali portandosi 2-0, 1.69 ERA in 5 partite in carriera contro i Pirates. Wacha ha sempre segnato Under nelle ultime 3 uscite e visti i suoi numeri, ma anche quelli di Cole, consigliamo la giocata su Under 6.5 @1.95 su Eurobet (stake 3). 
 
Los Angeles Dodgers - Washington Nationals. Problemi per i Nationals che, dopo l'opener vincente per 8-3 ad LA, ieri hanno perso 0-5 contro i Dodgers e hanno sempre in dubbio un giocatore importante come Bryce Harper. Con la vittoria di ieri i Dodgers si portano 3-2 dopo 5 sfide stagionali contro Washington (Under 3-2), con la franchigia di Los Angeles che ha così stoppato anche una serie di sconfitte che durava da 4 turni (Over 4-1) mentre i Nationals sono altalentanti recentemente, con 4-6 nelle ultime 10 partite (Over 8-2). Questa notte per i Dodgers partirà l'asso Clayton Kershaw (9-6, 2.51 ERA) che venerdì ha messo fine ad una striscia di 37 inning consecutivi senza concedere punti, dopo i 4 punti in 6 inning contro i Pirates. Kershaw è 8-2, 2.31 ERA in 12 partite (11 start) in carriera contro Washington, compresa l'ultima ottima prova lungo 8 inning il 18 luglio scorso. Per Washington vedremo invece Jordan Zimmermann (8-7, 3.44 ERA) che è solo 1-2, 4.67 ERA nelle ultime 6 uscite e in carriera è 2-1, 5.00 ERA dopo 7 sfide contro i Dodgers.