Pronostici Baseball MLB: Reds - Cardinals, Yankees - Blue Jays e partite del 10 Settembre

Baseball Americano MLB

Pubblicato il 10/09/2015 da Stefano "Guru" Guerri

Sono otto le partite in programma per questo giovedì di Baseball Americano, al via alle ore 21:40 con San Diego Padres - Colorado Rockies e Seattle Mariners - Texas Rangers mentre in chiusura vedremo Cleveland Indians - Detroit Tigers. Ecco i pronostici MLB del 10 settembre.


Seattle Mariners - Texas Rangers. Ieri i Mariners hanno vinto 6-0 sui Rangers dopo le prime 2 sconfitte di questa serie di 4 partite. Seattle si porta 5-5 negli ultimi 10 precedenti stagionali contro Texas (Under 6-3-1). I Mariners sono 6-2 nelle ultime 8 partite (Over 5-3) mentre i Rangers sono 5-3 (Under 5-3). Questa notte grande sfida sul monte di lancio con Seattle che schiera Felix Hernandez (16-8, 3.65 ERA) che è 2-1, 3.68 ERA, 0.91 WHIP nelle ultime 3 uscite, ma che quest'anno finora è stato perfetto contro Texas (3-0, 2.18 ERA). I Rangers rispondono però con Derek Holland (3-1, 2.37 ERA) che contro Seattle in carriera ha un solidissimo 10-2, 2.94 ERA in 19 partite (15 start). Holland è rientrato bene dall'infortunio ed è imbattuto nelle ultime 3 uscite con 2-0, 1.96 ERA, 0.70 WHIP. Facciamo un tentativo a quota alta sugli sfavoriti, ma lanciatissimi per la corsa playoffs, Rangers @2.07 su Betclic (stake 1).
 
San Diego Padres - Colorado Rockies. Dopo la sconfitta nell'opener i Padres hanno vinto le ultime 2 sfide contro i Rockies portandosi 7-3 negli ultimi 10 precedenti stagionali (Over 6-4). In questa stagione Colorado è solo 1-7 in 8 uscite a Petko Park e i Rockies sono 1-4 nelle ultime 5 partite (Over 3-2). I Padres hanno archiviato una serie di 4 sconfitte consecutive grazie a queste 2 vittorie (O/U 3-3). Questa notte per i Rockies partirà Jorge De La Rosa (9-6, 4.24 ERA) che arriva da 2 ottime prestazioni ed è 2-1, 2.70 ERA, 1.20 WHIP nelle ultime 3 uscite. De La Rosa ha però fatto malissimo quest'anno contro San Diego (0-3, 9.00 ERA). Per i Padres vedremo Tyson Ross (10-10, 3.21 ERA), anche lui ottimo con solo 1 punto concesso in 12 inning totali nelle ultime 2 partenze ma in carriera non ha mai vinto contro Colorado con 0-5, 3.38 ERA in 10 partite (8 start) contro i Rockies, compreso lo 0-1, 3.78 ERA in 3 uscite quest'anno. Chi tra i due pitchers riuscirà a sbloccarsi contro i rispettivi e indigesti avversari?
 
Pittsburgh Pirates - Milwaukee Brewers. I Brewers hanno chiuso con 2 sconfitte la serie a Miami e hanno vinto solo 1 delle ultime 4 partite (Over 3-1). Milwaukee ha però vinto le ultime 6 sfide stagionali contro Pittsburgh (Over 4-2) infliggendo una sonora lezione ai Pirates superati con un totale di 39-18 in questa striscia. Pirates che sono 4-2 nelle ultime 6 partite (Over 4-2) e che questa notte schiereranno A.J. Burnett (8-5, 3.06 ERA) rientrato dopo l'infortunio di fine luglio. Burnett è solo 2-7 in 12 partite in carriera contro Milwaukee, anche se l'8 giugno scorso ha lanciato bene (1 punto in 7 inning) contro i Brewers che rispondono con Wily Peralta (5-8, 4.21 ERA) che ha vinto 3 delle ultime 4 partenze ma che quest'anno in trasferta sta faticando (1-4). Peralta è 2-2 in carriera contro Pittsburgh dopo aver concesso 1 solo punto in 7 inning nell'ultimo incrocio con i Pirates.
 
Philadelphia Phillies - Chicago Cubs. Dopo 5 vittorie consecutive ieri i Cubs hanno perso 3-4 a St.Louis (Over 4-1-1) e questa notte cercano subito il riscatto a Philadelphia contro cui avevano subito uno sweep di 3 sconfitte interne a fine luglio (Under 2-1). I Phillies sono però solo 1-6 nelle ultime 7 partite (Over 4-2-1) e questa notte partiranno con Adam Morgan (5-5, 4.42 ERA) che arriva dalla pessima sconfitta contro Boston (6 punti in 6 inning), anche se prima non aveva fatto male nelle precedenti 4 partenze. Per i Cubs vedremo uno straordinario Jake Arrieta (18-6, 2.03 ERA) che arriva da 7 vittorie di fila in cui ha tenuto un incredibile 0.36 ERA e da 4 uscite consecutive non concede punti a nessuno per quello che è indiscutibilmente il pitcher più hot del momento.
 
New York Yankees - Toronto Blue Jays. Inizia la serie più interessante del fine settimana con due squadre in corsa per il titolo di AL East, divise da solo 1.5 partite che al momento vedono avanti i Blue Jays che inoltre sono 8-4 in 12 sfide stagionali contro Ny (Under 9-3). Toronto è uscita però in negativo da Boston (1-2), pur rimanendo 5-3 nelle ultime 8 partite (O/U 4-4), proprio come New York (Under 5-3) che però arriva da 2 sconfitte contro gli Orioles. Questa notte per gli Yankees partirà Luis Severino (3-2, 2.04 ERA) che arriva da 3 vittorie nette (3-0, 0.98 ERA, 1.31 WHIP) che lo hanno portato alla ribalta come uno dei prospetti più interessanti. L'ultima sconfitta di Severino è datata 16 agosto per 1-3, proprio contro Toronto, dove mise comunque a segno il suo carrer-high di 9 strikeouts. Per i Blue Jays vedremo l'asso David Price (14-5, 2.43 ERA) che da quando è arrivato a Toronto è 5-1 in 7 partenze, compreso il 2-1, 2.70 ERA, 1.00 WHIP delle ultime 3 e segnando sempre prestazioni di qualità. Il 22 aprile, con la maglia dei Tigers, Price ha concesso ben 8 punti in soli 2.1 inning agli Yankees, ma l'8 agosto si è rifatto con gli interessi giocando un ottima partita con nessun punto concesso in 7 inning. La settimana dopo, sempre contro Ny, Price è però tornato a perdere con 3 punti concessi in 7.1 inning, nel 3-4 finale.
 
Cleveland Indians - Detroit Tigers. Gli Indians rientrano a Progressive Field, dove hanno vinto 5 partite di fila con 10-2 nelle ultime 12, dopo un road-trip chiuso 5-4 (Under 6-3). I Tigers sono 3-5 nelle ultime 8 partite (Over 4-3-1) e in stagione hanno vinto 7 degli ultimi 10 precedenti (Over 7-3), anche a inizio mese hanno chiuso in negativo (1-2) la serie interna contro gli Indians che questa notte schierano Danny Salazar (12-8, 3.54 ERA). Salazar è 1-2, 7.04 ERA, 1.57 WHIP nelle ultime 3 uscite ma in stagione è solo 1-3, 6.55 ERA contro Detroit. Numeri simili per Alfredo Simon (12-9, 4.86 ERA) che è 1-2, 7.71 ERA, 1.65 WHIP nelle ultime 3 uscite con i Tigers. La differenza rispetto a Salazar è che Simon in stagione ha un perfetto 3-0, 1.50 ERA contro Cleveland a cui ha concesso appena 4 punti in 24 inning totali in questa 3 sfide vinte.
 
Atlanta Braves - New York Mets. I Mets arrivano dall'ottimo sweep vincente a Washington che ha permesso a Ny di allungare al comando della NL East. Continua il road-trip dei Mets che al momento sono 4-2 (Over 4-2) mentre i Braves sono usciti in positivo dalla serie a Philadelphia (2-1) dopo aver strappato solo 1 vittoria nelle precedenti 20 partite. I Braves hanno messo a segno uno sweep di 3 vittorie a fine giugno in casa contro i Mets che avevano trionfato in 6 dei precedenti scontri stagionali con Atlanta (Over 7-3). Questa notte per i Mets partirà Bartolo Colon (13-11, 4.18 ERA) che non concede punti da 25 inning consecutivi con un impressionante 3-0, 0.00 ERA, 0.88 WHIP in queste ultime 3 uscite. Il veterano di Ny dimostra di essere in grande forma in una stagione in cui tiene gli avversari ad un .281 di batting average e che ha un perfetto 3-0, 3.79 ERA contro Atlanta. Al contrario per i Braves vedremo Shelby Miller (5-13, 2.81 ERA), un pitcher che sta attraversando una stagione davvero assurda con 20 uscite di fila senza vittorie (0-12 ma discreto 3.46 ERA in questa lunga striscia) pur mantenendo discrete statistiche, quindi innegabilmente poco aiutato dal resto della squadra. L'ultimo successo di Miller è datato 17 maggio con un no-hitter contro i Marlins. 
 
Cincinnati Reds - St. Louis Cardinals. Ieri i Cardinals hanno evitato il primo sweep perdente in casa della stagione, superando 4-3 i Cubs. St.Louis è però in calo, come dimostra il 2-5 nelle ultime 7 partite (Over 4-1-2), anche se è 7-3 negli ultimi 10 precedenti stagionali contro Cincinnati (Under 8-2). I Reds sono 2-4 nelle ultime 6 partite (Over 5-1) e questa notte schiereranno John Lamb (0-3, 6.11 ERA) che dopo 6 partenze cerca ancora la prima vittoria in carriera in major league. Lamb arriva però da una pessima prova contro i Brewers con 6 punti concessi in 5.2 inning ed è 0-2, 5.94 ERA, 1.44 WHIP nelle ultime 3 da starter. Per i Cardinals partirà Jaime Garcia (8-4, 1.89 ERA), impressionante nelle ultime 7 uscite dove è 5-0 e che sta lanciando magistralmente in questa stagione dove solo in un occasione ha concesso oltre 3 punti. Garcia non perde dal 28 luglio scorso, proprio contro i Reds su cui però rimane 10-3 in carriera.

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal D.Lgs. 196/03