Pronostico Basket Serie A: Venezia cerca il riscatto lunedì 12 Giugno dopo la sconfitta al debutto

Dustin Hogue è in difficoltà con la potenza fisica di Batista

Enrico Capello
12/06/2017

Nella finale scudetto della PosteMobile Serie A iniziata sabato sera scorsa, la Dolomiti Energia Trento partiva sfavorita nella serie contro l' Umana Venezia ed il fattore campo da ribaltare. Sorprendentemente la formazione di coach Buscaglia continua a stupire ed espugna il Taliercio in gara-1.



Non accenna a diminuire la trance agonistica della formazione trentina che, dopo avere eliminato l' EA7 Emporio Armani Milano testa di serie numero 1 in semifinale, riserva lo stesso trattamento anche alla seconda classificata della regular season vincendo sul loro parquet casalingo grazie ad una prova nella quale la difesa è stata nuovamente la caratteristica che ha permesso punti facili in contropiede ed ha totalmente asfissiato il brillante gioco veneziano.

Nel palazzo dello sport veneziano la Reyer è già stata sconfitta per ben quattro volte nella stagione nazionale, tre volte in regular season di cui una proprio da Trento, ed una volta da Avellino in gara-1 della serie di semifinale recentemente conclusa. Non è quindi possibile dire che la squadra di casa difenda il proprio parquet in maniera inviolabile, anche se la percentuale di vittorie superiore al 75% resa possibile dalle 16 vittorie nelle 21 uscite stagionali rende improbabile una immediata conferma della vittoria ospite.

Avavamo accennato alla maggiore profondità della Umana Venezia nei confronti di una formazione che ha dovuto cambiare pelle per rimediare ai gravi infortuni occorsi a Marble, Baldi Rossi e Moraschini, ma la lungimiranza dello staff tecnico trentino nella ricerca dei sostituti e lo spirito battagliero dei giocatori che ne compongono il roster, ha permesso di ricavare grande beneficio da una serie di eventi che avrebbero potuto penalizzare l' Aquila Trento in maniera pesante; l' energia la chiave dei loro ultimi successi, prima caratteristica da contrastare per coach De Raffaele nel lavoro di preparazione ai match che seguiranno nella serie.

Le rotazioni a sette uomini contro quelle veneziane a dieci/undici giocatori non possono non essere un fattore determinante giocando ogni due giorni! La Umana Venezia, nonostante la sconfitta 74-83, ha messo sotto la rivale nella lotta nel pitturato grazie ad una prova di Esteban Batista che ha ben contribuito ai quattordici rimbalzi in più presi dalla squadra di casa di cui diciannove offensivi, non tramutati in punti a causa della scarsa vena realizzativa soprattutto dalla lunga distanza dei tiratori veneti; l' otto su trentasei dal perimetro è con buona probabilità il dato che ha condannato Venezia alla sconfitta di gara-1.

E' auspicabile pensare che migliorando questo dato statistico, molto probabile vista la batteria di tiratori di Venezia partendo da Bramos e passando per Marquz Haynes, anche la difesa trentina dovrà aprirsi permettendo un maggiore gioco interno in cui i padroni di casa dovrebbero essere dominanti. Nel caso di un possibile calo di energia da parte di Trento proviamo ad appoggiare la chance dei padroni di casa anche con l' handicap di 5,5 punti, copribile immaginando una prova di orgoglio nella ricerca dell' immediato riscatto della brutta prestazione veneziana di gara-1.

Scommesse online: scopri i migliori bonus primo deposito!

Il mio consiglio:

Venezia - Trento 1H -5,5 @ 1,85 Snai, stake 4u/10

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Enrico Capello
enrico24web@gmail.com