Pronostici Preolimpico Basket 2024. Sarà un preolimpico spettacolare quello che inizia nella notte tra il due e il tre luglio e che vedrà gli azzurri dell’ItalBasket giocare per guadagnare il pass olimpico.

Pronostici Preolimpico Basket 2024: programma completo

Come nell’estate 2016 e in quella 2021, gli azzurri si trovano a cercare il pass olimpico attraverso il Preolimpico di basket. Per l’Italia l’esordio sarà contro il Bahrain, forse la selezione più debole tra tutte le 24 dei quattro Preolimpici. Il vero confronto, però, sarà quello con Porto Rico, che deciderà fondamentalmente il passaggio al match finale da giocare molto probabilmente contro la Lituania, qualora i baltici non avessero problemi col Messico (facile) e la Costa d’Avorio (un po’ meno facile, ma certo non insormontabile).

Il Preolimpico di San Juan (Porto Rico) si giocherà da martedì 2 luglio a domenica 7 luglio (o meglio, lunedì 8 luglio visto che in Italia sarà scoccata la mezzanotte alla palla a due della finale). Sarà possibile seguirlo in diretta tv su Sky Sport Max (205) e in diretta streaming su SkyGo, Now e DAZN.

Martedì 2 luglio
Ore 23:30 Italia-Bahrain – Diretta tv su Sky Sport Max (205)

Mercoledì 3 luglio
Ore 2:30 Messico-Lituania
Ore 23:30 Lituania-Costa d’Avorio

Giovedì 4 luglio
Ore 2:30 Porto Rico-Bahrain
Ore 23:30 Costa d’Avorio-Messico

Venerdì 5 luglio
Ore 2:30 Porto Rico-Italia – Diretta tv su Sky Sport Max (205)

Sabato 6 luglio
Ore 22:00 1a semifinale

Domenica 7 luglio
Ore 1:00 2a semifinale

Lunedì 8 luglio
Ore 00:00 Finale

Pronostici Preolimpico Basket 2024

Pronostici Preolimpico Basket 2024

Pronostici Preolimpico Basket 2024: convocati azzurri e gli avversari principali

Iniziamo chiaramente dall’Italia di Gianmarco Pozzecco, con il CT tricolore che si giocherà l’accesso alle Olimpiadi con un roster leggermente diverso rispetto a quello visto lo scorso anno al Mondiale. Il Commissario Tecnico ha dovuto fronteggiare le assenze di pedine importanti a partire da Simone Fontecchio ma anche dei giovani Gabriele Procida e Matteo Spagnolo che ben si sono comportati all’Alba Berlino, oltre a Gigi Datome che ora veste i panni di Capo Delegazione. Pozzecco ha quindi chiamato un veterano come Danilo Gallinari (assente da Agosto 2022). Chiavi del gioco affidate a Marco Spissu, Nico Mannion e ad Alessandro Pajola insieme a Giordano Bortolani. Sotto il ferro Nicolò Melli si alternerà a Danilo Gallinari, con Guglielmo Caruso a fare da backup. Stefano Tonut e Awudu Abass le guardie, con Achille Polonara, John Petrucelli e Giampaolo Ricci in posizione di ali.

La Lituania ha allestito un gruppo per provare l’assalto al pass olimpico (dopo aver fallito quello per Tokyo 2021) sulla falsa riga di quello che nel 2023 al Mondiale in Asia è arrivato fino al sesto posto finale dopo aver centrato i quarti di finale, togliendosi anche il lusso di battere perfino gli Stati Uniti e la Slovenia di Luka Doncic. Non ci sarà una stella del calibro di Jonas Valanciunas (New Orleans Pelicans) per il suo status di free agent e con la sua franchigia che non vuole rischiare infortuni, ma sarà quindi Domantas Sabonis (protagonista in NBA con i Sacramento Kings) a caricarsi la squadra sulle spalle in un gironcino dove incrocerà ancora il Messico dopo averlo “strapazzato” alla FIBA Word Cup 2023 e la Costa d’Avorio. Oltre a Sabonis il roster lituano è composto da giocatori abituati a calcare i palcoscenici dell’Eurolega, a cominciare da quelli che militano in patria nello Zalgiris Kaunas di Andrea Trinchieri (Arnas Butkevicius, Tomas Dimsa, Lukas Lekavicius, Deividas Sirvydis ed Edgaras Ulanovas). Attenzione anche a Tadas Sedekerkis (Baskonia) e a Domantas Motjejunas (AS Monaco) oltre a Jan Jokubaitis (Barcellona), con una vecchia conoscenza del basket italiano ovvero Mindaugas Kuzminskas (ex Olimpia Milano). Chiudono il gruppo lituano Azoulas Tubelis e Marius Grigonis – altro veterano da tenere in considerazione.

Insieme ad Italia e Lituania, la terza rappresentativa favorita per il pass olimpico è quella di casa ovvero Porto Rico. Il CT Nelson Colon ritrova una stella NBA ovvero José Alvarado (compagno di Jonas Valanciunas ai New Orelans Pelicans). Chiavi del gioco affidate a Tremont Waters, con Melli e Gallinari che dovranno vedersela nel pitturato con lunghi come George Conditt IV ed Ismael Romero. Da non sottovalutare nemmeno Isaiah Pineiro, mentre farà sentire la sua esperienza anche John Holland. Completano poi il roster di Porto Rico Jordan Howard (fratello di Markus, cecchino micidiale del Baskonia), Gian Clavell, Stephen Thompson, Davon Reed, Aleem Ford, Chris Ortiz ed Arnaldo Toro.

Chiudiamo velocemente con le tre outsider, Messico, Costa d’Avorio e Bahrain. I messicani non partecipano ai Giochi Olimpici da Montreal 1976. Ci proverà col playmaker veterano Paul Stoll insieme a Fabien Jaimez e Fransico ‘Pako’ Cruz che hanno già fatto rappresentato il Messico nelle ultime rassegne mondiali. Per la Costa d’Avorio molto passa per le mani di Mo Bamba (lungo in forza ai Philadelphia 76ers in NBA) e di Alex Poythress fresco vincitore di scudetto con l’Olimpia Milano, al pari di Vafessa Fofana e del ventunenne Assemian Moularè che giocano in Francia mentre è stato inserito all’ultimo anche Ismael Kamagate (Bertram Tortona). Infine il Bahrein, la cenerentola, che ha nella guardia Mustafa Rashed e nell’ala Dwayne Chism i suoi giocatori principali, assieme all’esterno Muzamir Ameer Homoda (Sacramento State University).

Pronostici Preolimpico Basket 2024: le quote

Gli azzurri dovranno ribaltare i pronostici, che vedono proprio la squadra di Sabonis, leader della Lituania e centro dei Sacramento Kings, comandare le quote antepost @1,90. L’Italia di Pozzecc è la prima rivale, offerta vincente @3. A seguire il Porto Rico, osso duro per l’Italia già nella fase a gironi, proposto @6; poi il Messico @16 e la coppia Bahrain-Costa d’Avorio @300.

betting online

Bonus Benvenuto:5.000€ Salva il Bottino + fino a 250€


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi 5.000€ Salva il bottino + bonus di benvenuto fino a 250€

5.0

Bonus Benvenuto: Fino a 150€ Senza Deposito + 100% fino €1.000 sul primo deposito


Apri un conto Betflag ricevi un bonus Senza Deposito fino a €150 + il 100% fino a €1.000 sul tuo primo deposito.

4.5

Bonus Benvenuto: 100% fino a €100


Apri un conto Betway e al primo deposito riceverai subito Bonus Scommesse del 100% fino ad un massimo di €100 (deposito minimo €10).

4.3

Gli altri tornei preolimpici, non manca lo spettacolo!

PREOLIMPICO VALENCIA

La Spagna, chiara favorita del girone A e anche per qualificarsi, è un mix di vecchia e nuova generazione in scena, passando dall’eterno Rudy Fernandez alla stella di Usman Garuba ma occhio a Bahamas, che ha estromesso l’Argentina dal ciclo olimpico lo scorso anno e può contare su ben cinque stelle NBA di primo piano. Tre sono bahamensi di nascita, vale a dire DeAndre Ayton, Buddy Hield e Kai Jones, mentre Eric Gordon, pur facente parte del blocco USA che vinse i Mondiali 2010, ha chiesto e ottenuto dalla FIBA il permesso (negato invece a Klay Thompson, ma dagli USA stessi) di poter giocare per le Bahamas sulla base della possibilità di dare una mano a un Paese cestisticamente in via di sviluppo.

La Finlandia di Mikael Jantunen è però, è priva di Lauri Markkanen, fermato nel finale di stagione NBA da guai alla spalla. La Polonia ha qualche chance in più con Jeremy Sochan (che è polacco per parte di madre e gioca da sempre per le Nazionali polacche) e un gruppo solido con la punta di Mateusz Ponitka, con Michal Sokolowski e AJ Slaugher a supportarlo. L’Angola di Bruno Fernando è destinata a prevalere su un Libano che, a parte Omari Spellman, è davvero poca cosa.

Girone A: Libano, Angola, Spagna
Girone B: Finlandia, Polonia, Bahamas

PREOLIMPICO RIGA

La Lettonia a potersi mostrare come favorita, ma Luca Banchi, come ai Mondiali 2023, ha un problema (che allora risolse molto bene) e anche molto serio: l’assenza di Kristaps Porzingis. Il materiale comunque c’è: i due Bertans, Strautins, Timma, Smits, Strelnieks, Kurucs e Lomasz.

Nell’altro raggruppamento, c’è una lotta a due in cui sembrerebbe essere leggermente prevalente il Brasile. Accanto ad Aza Petrovic è particolarmente importante l’aggiunta nello staff tecnico di Tiago Splitter. Presente l’accoppiata Felicio-Caboclo e soprattutto al via un gruppo piuttosto valido. Il Brasile si fa leggermente preferire al Montenegro, se non altro perché in questo senso pesa un Bojan Dubljevic in meno, anche se con Nikola Vucevic e Dino Radoncic questa nazionale può dire la sua.

Il Camerun è un punto interrogativo, con la presenza di Paul Eboua e Jordan Bayehe. Nell’altro raggruppamento resta da capire quanto la Georgia sarà Shengelia-dipendente mentre le Filippine, tolto in parte Kai Sotto, non hanno particolari elementi per farle primeggiare.

Girone A: Georgia, Filippine, Lettonia
Girone B: Brasile, Camerun, Montenegro

PREOLIMPICO PIREO

Slovenia contro Grecia, Luka Doncic contro Giannis Antetokounmpo, una delle due stelle che sarà fuori dalle Olimpiadi. Leggermente meglio volere la Grecia, perché ha saputo inserire diversi uomini chiave nel roster. Il tutto anche senza Kostas Sloukas, vincitore dell’Eurolega da grandissimo protagonista con il Panathinaikos. Una chiamata di Vassilis Spanoulis, però, non lascia indifferenti: ecco allora che entrano Papanikolaou, Nick Calathes, Walkup e Larentzakis (ma non solo) per far sognare.

Nella Slovenia oltre a Doncic, è arrivata anche la naturalizzazione di Josh Nebo, centro che vedremo nella prossima stagione con la maglia dell’Olimpia Milano. Due sono gli altri grandi nomi chiave a disposizione di coach Sekulic: uno è Klemen Prepelic, l’altro è Vlatko Cancar. La maggiore rivale delle due è, neanche a dirlo, la Croazia con la coppia Mario Hezonja-Dario Saric e in generale una buona squadra in mano a Josip Sesar.

La Nuova Zelanda, che al suo interno ha Corey Webster non dovrebbe essere un problema. Nella Repubblica Dominicana Chris Duarte non ha apparentemente il supporting cast all’altezza mentre qui la cenerentola è l’Egitto, che ripropone il blocco dell’Al Alhy più il naturalizzato Patrick Gardner, ma è destinato a non avere rilevanza in questo torneo.

Girone A: Slovenia, Nuova Zelanda, Croazia
Girone B: Egitto, Grecia, Repubblica Dominicana

Seguici anche su Telegram e sugli altri social

Per essere sempre aggiornato seguici anche sul canale TELEGRAM BETTING MANIAC gratuito. Se vuoi tutto entra nel VIP con una piccola spesa, o anche gratis con le nostre promozioni. Contattaci per tutte le informazioni. Siamo anche su YouTube con i nostri video e su Instagram e Twitter.

TELEGRAM BETTING MANIAC
INSTAGRAM BETTING MANIAC
TWITTER BETITALIAWEB
YOUTUBE BETITALIAWEB

Bet Italia Web è su Google News con le sue notizie e articoli
Comparatore Scommesse

Bonus Benvenuto:5.000€ Salva il Bottino + fino a 250€


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi 5.000€ Salva il bottino + bonus di benvenuto fino a 250€

Bonus Benvenuto: Fino a 150€ Senza Deposito + 100% fino €1.000 sul primo deposito

Apri un conto Betflag ricevi un bonus Senza Deposito fino a €150 + il 100% fino a €1.000 sul tuo primo deposito.

Bonus Benvenuto: 100% fino a €100


Apri un conto Betway e al primo deposito riceverai subito Bonus Scommesse del 100% fino ad un massimo di €100 (deposito minimo €10).

Per i nuovi clienti fino a 1500 € di Bonus


Il bonus benvenuto di Goldbet offre il 100% fino a 500€ + se ti registrerai tramite SPID, un Bonus senza deposito di 1.000€ in Play Bonus Slot.

Bonus Benvenuto: deposita 100€ e gioca con 150€


NetBet ti dà il benvenuto con un bonus speciale, deposita 100€ e gioca con 150€.