Scommesse Basket NBA. Pronostici partite 1 febbraio

Stefano Scorrano
01/02/2012

Nottata ricca in NBA con ben 11 incontri. La sfida di cartello è quella tra i Mavericks ed i Thunder, mentre gli Heat hanno una trasferta delicata a Milwaukee. Andiamo ad analizzare insieme tutte le partite e le quote più interessanti.


Orlando Magic (12-9) - Washington Wizards (4-17)
ore 01:00
Pronostico: Under 180,5 @1,72 IziPlay

Dopo 4 brutte sconfitte, la partita interna contro i Wizards dovrebbe essere un toccasana per i Magic, sempre alle prese con le chiacchere dietro al proprio uomo franchigia, Dwight Howard. I problemi veri arrivano da una squadra che appena ha calato le percentuali incredibili da tre punti, non ha saputo trovare altre strade per segnare, e in tutto questo l'assenza di Jameer Nelson è stata incisiva. Dovrebbe invece tornare Jason Richardson questa notte. Per contrastare Howard i Wizards hanno bisogno di ritrovare Andray Blatche, in forse. In stagione un precedente ad Orlando dove i Magic vinsero 103-85. I Wizards da inizio stagione hanno vinto solo 1 delle 9 partite giocate lontano da Washington.

Philadelphia 76ers (15-6) - Chicago Bulls (18-5)
ore 01:00
Pronostico: Under 180,5 @1,80 Bwin e GiocoDigitale

I dinamici 76ers ospitano i Bulls in una sfida molto interessante. E' la prima volta in stagione che si affrontano queste due squadre che stanno facendo molto bene. Phila viene da 3 vittorie di fila e in casa ha perso solo 2 volte vincendone 11. I Bulls non hanno bisogno di presentazioni e arrivano a Phila dopo la vittoria a Washington dell'altra sera, dove Derrick Rose ha messo 35 punti, da sommare ai 34 della sera prima nella sconfitta a Miami. Sembra destinato a stare ancora fuori Luol Deng mentre preoccupa il problema di Rip Hamilton.


Derrick Rose MVP della scorsa regular season


New Jersey Nets (7-15) - Detroit Pistons (4-19)
ore 01:30
Pronostico: Under 185,5 @1,75 Bwin e GiocoDigitale

I Nets vengono da 2 sconfitte e per assurdo sembrano avere più problemi in casa che fuori. La squadra di Deron Williams viene dalla trasferta in Indiana, dove lo stesso playmaker ha segnato 34 punti. Ma non è bastato perchè le assenze dei Nets sono molte ed importanti. A Lopez e James si sono uniti Okur e Brooks, che non dovrebbero recuperare, e Stevenson invece nuovamente arruolabile ma non al meglio anche per stanotte. Di fronte Detroit che viene da 7 sconfitte di fila ed è al triple back. Una situazione da mission impossible per i Pistons sempre orfani di Will Bynum e Ben Gordon e che in stagione hanno vinto solo 1 delle 12 trasferte giocate.

Boston Celtics (10-10) - Toronto Raptors (7-15)
ore 01:30
Pronostico: No Bet

I Celtics tornano con 1 vittoria e 1 sconfitta dalla doppia sfida contro i Cavs. Ieri a Cleverand si è messo in evidenza il solito Paul Pierce con 20 punti e 6 assist ma i Celtics dovranno fare ancora una volta a meno di Rajon Rondo, atteso al ritorno sul parquè per la prossima sfida contro i Knicks. Anche i Raptors sono al back-to-back dopo essere stati travolti in casa dagli Hawks. DeMar DeRozan non è continuo e la mancanza di Andrea Bargnani crea tanti problemi in attacco. Dovrebbe esserci invece Leandro Barbosa.


Deron Willliams la guida spirituale dei Nets


Indiana Pacers (14-6) - Minnesota Timberwolves (10-11)
ore 02:00
Pronostico: Over 195,5 @1,86 Bwin e GiocoDigitale

Ieri Indiana ha vinto contro i Nets grazie ad una bella prova del trio Danny Granger, Roy Hibbert e Paul George. I T'wolves continuano ad emozionare il proprio pubblico grazie alle giocate di Ricky Rubio e Kevin Love. Proprio Rubio si è esaltato andando vicino alla tripla doppia nell'ultima vittoria a Houston e Love è una sicurezza. Ci aspettiamo un grande spettacolo ad Indianapolis per una partita importante per testare la forza di entrambe le squadre, tra le più positive in questo avvio.

Dallas Mavericks (14-8) - Oklahoma City Thunder (16-4)
ore 02:00
Pronostico: No Bet

Il Big match della giornata vede di fronte Mavs e Thunder che si sono già affrontati due volte in stagione con una vittoria per parte per chi giocava in casa. I Mavs hanno quindi inflitto una delle 4 sconfitte su 20 partite giocate dai Thunder. Proprio i Thunder hanno perso 2 notti fa anche allo Staple Center contro i Clippers, senza Tabho Sefolosha che non sarà presente nemmeno stanotte. I Mavs arrivano da 3 convincenti vittorie, anche senza Jason Kidd che sarà ancora assente.


Kevin Durant sfiderà Bunder Dirk


New Orleans Hornets (4-17) - Phoenix Suns (7-13)
ore 02:00
Pronostico: Hornets -1,5 @1,77 IziPlay

I Suns, dopo un avvio sopra la media, sembrano essere tornati la squadra che tutti si aspettavano. Con 5 sconfitte nelle ultime 6 partite giocate, i Suns hanno sempre in forse Steve Nash mentre per gli Hornets è fuori dai giochi Eric Gordon che starà out per minimo tre settimane ancora. Gli Hornets hanno intervallato una lunga serie di sconfitte con la vittoria shock contro i Magic ma poi sono tornati a perdere con 2 sconfitte contro Atlanta e Miami. Il nostro Marco Belinelli non riesce a tenere medie importanti e senza Gordon non c'è al momento un giocatore di riferimento. Chris Kaman sembra destinato ad andarsene e in tutto questo i Suns potrebbero approfittarne per migliorare il proprio score, specialmente in trasferta.

Milwaukee Bucks (9-11) - Miami Heat (16-5)
ore 02:00
Pronostico: Bucks +6,5 @1,85 Bwin e GiocoDigitale, IziPlay

I Bucks stanno attraversando un buon momento con 2 vittorie di seguito, nonostante a Milwaukee siano ancora preoccupati per il grave infortunio di Andrew Bogut. Anche Stephen Jackson è sempre atteso per il ritorno e a Milwaukee i Bucks hanno un ottimo score di 6 vinte e 2 perse. Gli Heat vengono da 5 vittorie di fila ma questa notte non sarà una passeggiata per James e Wade. Nell'unico precedente di fine gennaio proprio i Bucks andarono a trionfare a Miami e gli Heat vorranno provare una non semplice rivincita.


Lebron James in ottima condizione in questo periodo


San Antonio Spurs (13-9) - Houston Rockets (12-9)
ore 02:30
Pronostico: Under 185,5 @1,8 Bwin e GiocoDigitale

Terza sfida texana tra gli Spurs e i Rockets che stanno tenendo ottime medie. Proprio i Rockets comandano 2-1 nei precedenti in stagione dove ha sempre vinto la squadra di casa. Kevin Martin sembra tornato al meglio con i 29 punti nell'ultima partita contro Minnesota, però persa da Houston. Gli Spurs in casa hanno eretto un fortino impenetrabile da 10 vittorie e 1 sola sconfitta. La vittoria di 2 notti a Memphis ha dato vigore anche alle trasferte degli Spurs che fanno sempre i conti con la lunga assenza di Manu Ginobili.

Portland TrailBlazers (12-9) - Charlotte Hornets (3-19)
ore 04:00
Pronostico: Under 185,5 @1,75 Bwin e GiocoDigitale

I TBlazers in casa hanno perso 1 sola volta su 10 partite giocate a Portland, al contrario i Bobcats hanno 1 vittoria e 11 sconfitte nelle partite giocate in trasferta. Senza D.J. Augustin e Corey Maggette Charlotte si è trasformata in breve nella peggiore squadra NBA, perdente da 9 turni di fila e al back-to-back dopo essere stati travolti 106-73 ieri notte a Los Angeles contro i Lakers. I TBlazers vengono dalla sconfitta a Utah, ma fatto più grave, si è infortunato Nicholas Batum che non giocherà questa notte. Il francese dalla panchina è un ottimo valore aggiunto, non sembra grave ma al 90% non potrà giocare questa notte, così Portland si affiderà a LaMarcus Aldridge mentre per Charlotte il rookie Kemba Walker è pronto a illuminare con il suo talento che però non può bastare. Non si può chiedere a un rookie una continuità da uomo squadra e se non torneranno i due grandi assenti e il miglior Gerald Henderson (tornato ieri dopo un piccolo acciacco) sarà dura per i Bobcats.


Il Trio di stelle dei Blazers


Utah Jazz (12-7) - Los Angeles Clippers (12-6)
ore 04:30
Pronostico: No Bet

I Clippers hanno costruito una striscia vincente di 3 partite impegnative contro Memphis, Denver e Oklahoma con le schiacciate spettacolari di Blake Griffin e la regia di Chris Paul, ma anche con l'alternarsi di personaggi non protagonisti ma fondamentali in attacco come Caron Butler e Chauncey Billups. I Jazz si sono riscoperti squadra davvero ostica in casa. A Salt Lake City sono arrivate solo 3 sconfitte in 13 partite e i mormoni possono esaltarsi con le qualità del proprio reparto lunghi con Paul Millsap a cui però non dovrebbe riunirsi neanche stanotte Al Jefferson. In forse anche Raja Bell mentre i Clippers stanno bene anche se nell'unico precedente stagionale, un paio di settimane fa, hanno perso 108-79 nello Utah, a rinforzare la tesi della difficoltà a vincere in casa dei Jazz. Ma il vento sembra cambiato e i Clippers negli ultimi giorni hanno preso fiducia nei loro immensi mezzi tecnici.

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Stefano Scorrano
profeta@pokeritaliaweb.org