Toronto Raptors-Indiana Pacers, analisi e scommesse delle partite di Basket NBA del 19 dicembre 2018

Analisi e pronostici Basket NBA

Pronostici Basket NBA: big match Raptors-Pacers, free pick Bulls-Nets e analisi delle partite di pallacanestro americana del 19/12/2018

Stefano Guerri
19/12/2018

Sono ben dodici le partite di Basket NBA in programma questo mercoledì notte. Come big match abbiamo scelto Raptors-Pacers, grande sfida a Est dove c'è da fare il punto sulla situazione in infermeria per Toronto. Come big match ci siamo concentrati su Bulls-Nets.


Vi ricordiamo che in questo articolo trovate solo una parte delle analisi, e non gli studi completi. Anche per quanto riguarda i Pronostici Vincenti Basket NBA qui trovate solo la free pick quotidiana, il resto delle giocate sono in esclusiva sul canale Telegram Sport USA e nel nostro servizio pro in abbonamento. Contattaci per ulteriori info.

Big Match: I Pacers in back to back cercano di sfatare il tabù della Scotiabank Arena. Emergenza in infermeria per Toronto

Toronto Raptors-Indiana Pacers
Matchup: Ieri notte i Pacers, forse distratti dalla sfida di questa notte, hanno interrotto una striscia di 7 vittorie nell'inatteso 91-92 contro i Cavaliers. I Raptors rimangono al vertice ad Est, ma dopo un avvio da 20-4 hanno perso 5 delle ultime 8 partite, limitati anche dagli infortuni, quello di Kawhi Leonard su tutti anche se l'ex Spurs è tornato in campo nelle sconfitte 122-128 a Portland e 86-95 a Denver (4° ko consecutivo di Toronto con Kawhi in lineup). I Raptors hanno però vinto le ultime 9 sfide interne contro i Pacers. Indiana nelle ultime 8 partite ha impressionato in difesa, lasciando tutti gli avversari sotto i 102 punti.
Players: Il già citato Kawhi Leonard è rientrato con 29 punti e 14 rimbalzi che però non sono bastati ai Raptors per evitare la brutta sconfitta a Denver dove il resto dei compagni hanno tirato col 34.3% dal campo. Leonard ha segnato 28.5 punti di media nelle ultime 2 partite. Per i Pacers invece c'è stato il rientro di Victor Oladipo che sta cercando di tornare ai suoi livelli dopo 11 partite d'assenza, ma ieri ha segnato solo 11 punti
Injury: E' vera emergenza in infermeria per Toronto che ha recuperato Leonard, ma si trova una lunga lista di giocatori non al meglio e in dubbio per oggi: Powell, Siakam, VanVleet, Lowry e Ibaka. I primi tre hanno più chance di recuperare rispetto agli ultimi due che sono più in dubbio. Certamente ancora out il centro Jonas Valanciunas.
Linee: Nonostante i dubbi che arrivano dall'infermeria i Raptors aprono da favoriti a -7.5 punti di handicap. Sinceramente pensavo di meno anche se Indiana è in b2b in trasferta, ma questa è una sfida da tenere controllata in base alle notizie che usciranno dal medical center dei canadesi. Linea O/U a 208.5 punti.
Betting Trends: I Pacers sono 4-1 ATS negli ultimi back to back, 5-2 ATS nelle ultime partite e 20-7 ATS dopo una sconfitta. I Raptors sono 3-7 ATS nelle ultime partite (1-4 ATS in casa) e 1-6 ATS contro squadre di Central Division.
Proiezione: Pacers +7.5

Le altre partite NBA del 19/12/2018

Charlotte Hornets-Cleveland Cavaliers
Ieri i Cavs hanno sorpreso più di uno nella vittoria nell'Indiana (nonostante l'assenza di Jordan Clarkson all'ultimo), appena il 3° successo in 14 trasferte stagionali. Oggi sarà difficile vedere Cleveland vincerne un altra fuori casa e in back to back, infatti è appoggiata da +12.5 punti di handicap a Charlotte, contro gli Hornets che però devono riprendersi da 2 sconfitte interne (127.0 punti concessi di media) e che il mese scorso hanno perso 89-113 a Cleveland. Sempre a novembre però gli Hornets vinsero 126-94 contro i Cavs, con 19 punti di Jeremy Lamb e 18 di Kemba Walker. La stella di Charlotte arriva dal season low di 4 punti contro i Lakers.

Orlando Magic-San Antonio Spurs
Le linee danno alla pari Spurs e Magic impegnati in Florida. A penalizzare la squadra di San Antonio il record esterno di 4-10, anche se la squadra di coach Gregg Popovich ha vinto 5 delle ultime 6 partite, ed è in ripresa come dimostrato nel 123-96 sui 76ers con 21 punti di Rudy Gay che sta attraversando un buon momento. San Antonio in stagione ha già perso in casa contro i Magic (110-117 con 26 punti di Aaron Gordon). Orlando in casa è reduce dai successi su Jazz e Bull lasciati a 90.0 punti di media.

Philadelphia 76ers-NY Knicks
I 76ers hanno un record di 14-3 in casa, contro il 5-13 in trasferta di NYK. I Sixers oggi sono nettamente favoriti (-13.5) anche se hanno perso 3 delle ultime 4 partite, tra cui il brutto passaggio a vuoto a San Antonio dove le stelle Joel Embiid e Jimmy Butler hanno combinato per un 9 su 30 dal campo. In questa stagione però Embiid in casa viaggia con 28.6 punti a sera (50% al tiro) e il mese scorso ha segnato 26 punti, 14 rimbalzi e 7 assist nel successo sui Knicks, in una sfida in cui Hardaway per NYK segnò il season low di 5 punti (1 su 11 al tiro). Proprio Hardaway è in dubbio per i Knicks che sono reduci da una sconfitta interna anche contro i Suns. Philadelphia in casa ha vinto 5 sfide di fila contro NYK. Nelle ultime 9 prestazioni Ben Simmons ha tirato con un impressionante 66.3% dal campo.

Boston Celtics-Phoenix Suns
Anche qui padroni di casa favoriti in doppia cifra di handicap (-11.5), contro i Suns che arrivano al TD Garden con un record di 2-13 in trasferta, anche se recentemente hanno vinto a NY, 3° successo di fila per Phoenix, una cosa che non succedeva dal marzo 2017. Devin Booker ha segnato 38 punti contro i Knicks, eguagliando il suo season high arrivato a novembre proprio contro i Celtics, sfida persa 109-116 a Phoenix, ma solo in overtime. Nelle ultime 4 prestazioni bene anche T.J. Warren con 25.0 punti di media. I Celtics dopo 8 vittorie si sono fermati 104-113 a Detroit nonostante 46 punti combinati da Kyrie Irving e Marcus Smart, anche se il resto della squadra ha tirato col 37.9%. Boston ha vinto le ultime 4 sfide contro Phoenix e oggi dovrebbe ritrovare Al Horford in campo mentre Phoenix dovrebbe vedere esordire anche l'altro nuovo arrivato in Arizona, Kelly Oubre Jr.

Houston Rockets-Washington Wizards
I Wizards in trasferta quest'anno tengono un negativo record di 4-13 (anche 4-13 ATS nelle scommesse) e ieri hanno perso 110-118 anche ad Atlanta mentre i Rockets sono sulla scia di 4 vittorie di fila e cercano di continuare nella loro rinascita, prendendosi anche la rivincita dal 131-135 OT del mese scorso a Washington, una sconfitta arrivata nonostante il season high da 54 punti di James Harden. Il Barba nelle ultime 3 prestazioni è stato a dir poco eccezionale con una media di 43.0 punti, 9.3 rimbalzi e 8.7 assist. Per Trevor Ariza ottimo innesto con i Wizards (19 punti, 8 rimbalzi, 4 assist e 6 palle rubate), anche se Washington rimane guidata principalmente da Bradley Beal che ha segnato 28.4 punti di media nelle ultime 9 prestazioni (29+10 rimbalzi ieri). Pure qui i padroni di casa sono nettamente favoriti in doppia cifra di handicap (-11).

Milwaukee Bucks-New Orleans Pelicans
Altra bella sfida con i Bucks che in casa quest'anno tengono un record di 13-3 (10-5 ATS nelle scommesse) mentre i Pelicans sono 4-11 in trasferta, e sono reduci anche dal ko interno contro gli Heat. Al momento non c'è squadra più incostante di New Orleans che nelle ultime 11 partite ha sempre alternato una vittoria ad una sconfitta mentre i Bucks arrivano dai successi a Cleveland e Detroit. Nell'ultima uscita Gianni Antetokounmpo ha segnato 32 punti. I Pelicans si affidano ovviamente a Anthony Davis che viaggia con 28.0 punti, 12.4 rimbalzi e 2.8 stoppate a sera. New Orleans ha vinto entrambe le sfide dello scorso anno, compreso il 123-121 OT a Milwaukee. Oggi per i Bucks rimane in forse Malcolm Brogdon mentre i Pelicans devono valutare le condizioni di Julius Randle e Nikola Mirotic e oggi sono appoggiati da +8.0 punti di handicap.

Minnesota Timberwolves-Detroit Pistons
I Timberwolves arrivano dal 132-105 interno sui Kings con nove giocatori in doppia cifra di punti, un risultato che ha portato il interno di Minnesota all'ottimo 12-4. I Pistons dopo aver interrotto la striscia vincente dei Celtics, si sono arresi 104-107 in casa contro i Bucks nonostante la tripla doppia di Blake Griffin (19 punti, 11 assist e 10 rimbalzi) che ha però commesso anche 10 turnovers risultati fatali alla fine. Bene invece il rientro di Reggie Bullock, migliore dei suoi in fase di realizzazione (29 punti) mentre sotto canestro Andre Drummond continua a dominare la lega (migliore con 15.5 rimbalzi di media). Oggi se la dovrà vedere con Karl-Anthony Towns, leader con 21.4 punti di media di Minnesota che però oggi ha in forse Jeff Teague. Per i Timberwolves da segnalare anche un Andrew Wiggins da 19.4 punti di media nel mese di dicembre. Minnesota si gioca favorita a -5.0.

Utah Jazz-Golden State Warriors
I Warriors hanno vinto 6 delle ultime 7 partite e stanno tornando a macinare. Le stelle Stephen Curry e Kevin Durant continuano ad abbatere muri e record personali mentre i Jazz non se la passano bene con 4 sconfitte nelle ultime 5 partite, compreso il 97-102 a Houston dove hanno tirato col 39% perdendo 24 turnovers. In stagione i Jazz hanno già perso qui nello Utah contro i Warriors, vendendo comunque cara la pelle nel 123-124 finale dove Durant e Curry combinarono per 69 punti e 15 assist. Oggi per i Jazz rimane in forse Raul Neto mentre per Golden State Draymond Green è rientrato con la mano freddina al tiro (7 su 24 in 4 partite dal ritorno per infortunio). Jazz sfavoriti in casa con +3.5 punti di handicap in appoggio.

Portland Trail Blazers-Memphis Grizzlies
La settimana scorsa a Memphis i Trail Blazers hanno offerto una delle peggiori prove offensive di questa stagione (83-92 nonostante 40 punti fossero arrivati dal solo McCollum) ma da allora si sono ripresi con i successi 128-122 sui Raptors e 131-127 in casa dei Clippers mentre i Grizzlies ne hanno perso 3 di fila segnando appena 95.6 punti di media. Memphis non supera il centello da 6 partite di fila, e lo ha fatto solo in 1 delle ultime 9 partite, un rendimento che inizia a preoccupare i Grizzlies, e le condizioni di Mike Conley in dubbio non aiutano. I Blazers si tengono stretto Damian Lillard che ha segnato 32 sei suoi 39 punti nel secondo tempo lunedì notte, ben aiutato dai 27 di McCollum e dalla prestazioni da 8 su 12 al tiro di Jusuf Nurkic. La squadra di casa ha sempre vinto negli ultimi 3 precedenti tra Portland e Memphis. Le prime linee di handicap vedono favoriti i Blazers a -6.5.

Sacramento Kings-Oklahoma City Thunder
Gli strepitosi Kings arrivano dal 105-132 in Minnesota, ma avevano vinto 6 delle precedenti 8 partite e ora sfidano una big a Ovest, i Thunder che arrivano da 2 vittorie interne tra cui url 121-96 sui Bulls con un altra tripla doppia di Russell Westbrook (13 punti, 16 rimbalzi, 11 assist e anche 5 palle rubate). Steven Adams pga segnato 20.0 punti di media nel mese di dicembre, quasi 4 in più rispetto alla sua media stagionale. Per Sacramento attenzione a Buddy Hield che ha segnato 24.0 punti di media nelle ultime 4 prestazioni. I Kings hanno vinto le prime 2 sfide stagionali contro OKC, il 131-120 ad OKC (una delle poche squadre a passare ad OKC) e il più recente 117-113 qui al Golden 1 Center con 25 punti di Hield.

Free Pick NBA 19 dicembre 2018

Chicago Bulls-Brooklyn Nets: BULLS +2.5 @1.86 (stake 1) Free pick by UnderDogKing
I Nets sono probabilmente la squadra più calda della lega in questo momento, ma sono alla 3° partita in 4 notti, e giocano in back to back in trasferta dopo il 115-110 di ieri contro i Lakers, 6° successo di fila (non succedeva da 4 stagioni). Brooklyn quest'anno è 1-6 ATS in back to back e i Bulls con i rientri di Markkanen, Dunn e Portis hanno ritrovato una parvenza di gioco, nonostante rimanga out Zach LaVine. Il nuovo coach Jim Boylen sta però lavorando bene e lo abbiamo visto anche nel successo a San Antonio, anche se poi è arrivato un brutto crollo ad OKC. In questa stagione Chicago ha un record interno di 4-11, ma è positiva nelle scommesse allo United Center (8-7 ATS). Per i Nets rimane in forse Crabbe (sempre out LeVert). La squadra che gioca in casa è avanti 4-1 ATS negli ultimi 5 precedenti tra Chicago e Brooklyn.

Storie correlate

Apri un nuovo conto gioco su Sisal, per te un bonus fino a 225€

Scommesse Basket NBA: Raptors e Leonard nella storia. Warriors battuti. Per la prossima stagione favoriti Lakers e Bucks

Pronostici Basket NBA: Golden State Warriors-Toronto Raptors gara 6 finale NBA del 13 giugno 2019

Pronostici Basket NBA: Toronto Raptors-Golden State Warriors gara 5 finale NBA del 10 giugno 2019

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org