Portland Trail Blazers-Golden State Warriors, analisi e scommesse delle partite di Basket NBA del 13 febbraio 2019

Analisi e pronostici Basket NBA

Pronostici Basket NBA: big match Trail Blazers-Warriors, free pick Mavericks-Heat e analisi delle partite di pallacanestro americana del 13/02/2019

Stefano Guerri
13/02/2019

Ricco mercoledì di Basket NBA con undici partite in programma. Si inizierà subito forte con lo scontro a Est tra Indiana Pacers-Milwaukee Bucks anche se il big match della notte è Portland Trail Blazers-Golden State Warriors.


Vi ricordiamo che in questo articolo trovate solo la free pick quotidiana e le analisi di base. Per tutti gli studi approfonditi e per ricevere in esclusiva tutti i Pronostici Vincenti Basket NBA dei nostri tre tipsters (Guru, UnderDogKing e BookNukem) attivate il nostro servizio pro NBA su Telegram. Entrate nel gruppo free sugli Sport Americani per ulteriori informazioni e per discutere direttamente con i nostri tipster e centinaia di utenti appassionati di scommesse e sport usa.

Big Match: i Warriors cercano di chiudere in bellezza prima dell'All Star Game

Portland Trail Blazers-Golden State Warriors
Matchup: I Warriors cercano di arrivare alla pausa All Star Game con 18 vittorie nelle ultime 19 partite, e ieri hanno superato 115-108 anche i Jazz. I Blazers hanno perso 3 delle ultime 4 partite dopo il 111-120 ad OKC. I Warriors sono avanti 2-1 in stagione contro i Blazers, ma in queste partite per Portland Damian Lillard è stato straordinario con 28.0 punti di media, inclusi i 40 segnati nell'ultimo scontro di fine dicembre.
Players: Proprio Damian Lillard è stato protagonista per i Blazers con 31 punti contro i Thunder mentre è in calo CJ McCollum che dopo 3 prestazioni consecutive da 30+ punti, ha segnato solo 13.5 punti di media nelle ultime 2 uscite. Buono l'innesto di Rodney Hood che sta segnando 10.3 punti (13 su 19 al tiro) in 3 partite da quando è arrivato da Cleveland.Contro i Jazz, Kevin Durant ha segnato 28 punti, 28° prestazione nelle ultime 29 partite in cui la stella dei Warriors supera il ventello. Nonostante un problema alla mano, Klay Thompson ha aggiunto 22 punti contro i Jazz, 24 sono arrivati da Stephen Curry e 12+10 rimbalzi da DeMarcus Cousins.
Infortunati: I Warriors dovrebbero lasciare a riposo DeMarcus Cousins e Shaun Livingston per questo back to back.
Linee: I Trail Blazers sono sfavoriti in casa con +4.5 punti di handicap in appoggio mentre la linea O/U rimane alta a 233.5 punti.
Trends: I Warriors continuano a vincere, ma a livello scommesse sono solo 1-5 ATS nelle ultime partite e 0-4-1 ATS in back to back mentre i Trail Blazers sono 37-16 ATS in casa, 6-2 ATS dopo una sconfitta e 8-0 ATS dopo un giorno di pausa. Portland è avanti 4-2 ATS anche nei precedenti contro Golden State.

Le altre partite NBA del 13/02/2019

Indiana Pacers-Milwaukee Bucks
6 vittorie di fila per i Pacers, altro che crisi dopo l'infortunio di Oladipo. I Bucks stanno arrivando alla pausa col miglior record dell'intera NBA dopo il 112-99 sui Bulls, col ritorno da 29 punti, 17 rimbalzi e 8 assist di Giannis Antetokounmpo (dovrebbe invece slittare ancora il debutto di Mirotic). Nei primi 2 scontri stagionali è arrivata una vittoria a testa per Indiana e Milwaukee, sempre per la squadra di casa. Le prime linee oggi favoriscono gli ospiti con -3.5 punti di handicap. I Bucks sono però 0-4 ATS negli ultimi viaggi alla Bankers Life Fieldhouse.

Cleveland Cavaliers-Brooklyn Nets
Collin Sexton ha guidato i Cavs con 20 punti nel 107-104 sui Knicks, con Cleveland che ha finalmente recuperato Kevin Love che però ha ancora un minutaggio limitato. Brutto periodo per i Nets che sono passati da essere una delle squadre più hot, ad una delle più in affanno di recente con 7 sconfitte in 9 partite, nonostante a loro volta abbiano recuperato pezzi importanti come LeVert e Allen Crabbe, e per oggi è dato in rientro anche Carrol (out Dudley e Dinwiddie). In stagione tra Cleveland e Brooklyn una vittoria a testa, sempre per la squadra in trasferta. Oggi i Nets sono favoriti a -6.5, forti anche delle statistiche che li vedono 23-9 ATS negli ultimi viaggi alla Quicken Loans Arena.

Boston Celtics-Detroit Pistons
Ieri non pensavo che i Celtics riuscissero a sbancare Philadelphia senza Irving (probabilmente out anche oggi), e invece ce l'hanno fatta col 112-109 firmato Al Horford (23 punti, 8 rimbalzi e 5 assist) e Jayson Tatum (20+10+1). I Pistons stanno attraversando un buon momento con 4 vittorie consecutive (4-0 ATS) compreso il 121-112 interno sui Wizards con Blake Griffin e Andre Drummond che hanno evidenziato i problemi sotto canestro di Washington, combinando per 63 punti, 26 rimbalzi e 9 assist (quest'ultimo dato tutto grazie a Griffin). Drummond ha tenuto una media di 23.0 punti e 15.5 rimbalzi nelle ultime 8 partite (tutte in doppia doppia). Boston ha vinto le prime 2 sfide di ottobre contro i Pistons, ma a dicembre ha perso 104-113 a Detroit. Le prime linee favoriscono i Celtics a -6.5, anche se Boston è 2-6 ATS negli ultimi back to back mentre i Pistons sono 4-1-1 ATS in trasferta e 4-0 ATS negli ultimi viaggi al TD Garden.

NY Knicks-Philadelphia 76ers
I 76ers vogliono riscattare la sconfitta interna di ieri contro i Celtics, e forse devono ancora assorbire al meglio l'innesto di Tobias Harris (15.3 punti di media in 3 partite con i Sixers). Hanno l'occasione di farlo contro i Knicks che hanno perso 17 partite di fila, con sole 2 vittorie nelle ultime 32 partite e sempre perdenti nei primi 3 scontri stagionali contro Philadelphia. Il problema principale dei 76ers a febbraio (2-3 di record) è la difesa che ha concesso 115.2 punti di media. Le prime linee danno i 76ers favoriti a -9.5 punti di handicap. Philadelphia è solo 2-6 ATS in back to back ma è forte di un 12-5 ATS nelle uscite dopo una sconfitta e di un 9-2 ATS nei precedenti contro NYK. Inoltre i Knicks non stanno solo perdendo, ma sono pessimi anche nei rendimenti sulle scommesse con 1-6 ATS nelle ultime partite (3-13 ATS in casa) e 0-7 ATS dopo un giorno di pausa.

Toronto Raptors-Washington Wizards
I Raptors arrivano da 5 vittorie consecutive, anche se sono 0-2 ATS nelle ultime due a NYK e contro i Nets, superati a fatica 127-125 con un eroico Kawhi Leonard da 30 punti. Wizards sempre più lontani dal treno playoffs e reduci dal 112-121 a Detroit dove non c'era Tomas Satoransky in dubbio anche per oggi. I Raptors hanno segnato 127.3 punti di media nelle 3 vittorie stagionali contro Washington. Le evidenti difficoltà di Washington sotto canestro potrebbero mettere in evidenza Serge Ibaka che arriva da una prova da 18 punti e 12 rimbalzi, ma anche il nuovo arrivato Marc Gasol (16 punti e 6 rimbalzi in 22 minuti dalla panchina contro i Nets). Oggi i padroni di casa sono favoriti a -11.0. I Wizards sono 0-5 ATS negli ultimi viaggi alla Scotiabank Arena.

Chicago Bulls-Memphis Grizzlies
Alla terza partita con la maglia dei Grizzlies, ieri Avery Bradley è esploso con 33 punti che però non sono bastati ad evitare la sconfitta 107-108 contro gli Spurs, come non è bastato un grande debutto con Memphis per Jonas Valanciunas che ha segnato 23 punti (9 su 11 al tiro) e 10 rimbalzi, il tutto senza Mike Conley che potrebbe saltare anche la sfida di questa notte contro i Bulls che hanno perso 18 delle ultime 21 partite dopo il recente 99-112 contro i Bucks, con 20 punti e 17 rimbalzi di Lauri Markkanen (7° doppia doppia nelle ultime 8 prestazioni). Chicago ha in forse Kris Dunn ma lo scorso anno ha vinto entrambe le sfide contro Memphis segnando 115.0 punti di media. Oggi i Bulls sono leggermente favoriti a -1.5. La linea O/U si gioca a 203.0 punti totali, molto bassa, anche se i Grizzlies sono Under 5-2 negli ultimi viaggi allo United Center.

Minnesota Timberwolves-Houston Rockets
James Harden cerca di allungare l'incredibile striscia da 30+ punti dopo aver rischiato di interromperla nel 120-104 sui Mavs dove è arrivato a 31, un numero quasi basso per il Barba di questa stagione. Harden segnò 29 punti nel precedente stagionale di inizio dicembre in Minnesota dove i Rockets persero 91-103 e per oggi sono out Clint Capela ed Austin River. I Timberwolves dopo 4 sconfitte sono tornati al successo col 130-120 sui Clippers grazie a 24 punti e 10 rimbalzi di Karl-Anthony Towns, ben aiutato da Derrick Rose (22 punti e 6 assists) e Jeff Teague (19+10) che non si vedevano insieme in campo dal 20 gennaio. Oggi per Minnesota potrebbe rientrare anche Andrew Wiggins ma i padroni di casa aprono sfavoriti a +3.0 secondo le prime linee. I Timberwolves sono infatti 1-5 ATS in casa e 3-7 ATS nei precedenti contro i Rockets. Attenzione alla linea O/U a 227.5 punti. Minnesota e Houston sono Over 17-6 negli ultimi scontri.

Denver Nuggets-Sacramento Kings
Tornano in campo dopo il 117-104 sui Suns (5° vittoria nelle ultime 7 con carrer high da 32 punti per il rookie Marvin Bagley III) i Kings che arrivano alla pausa in piena corsa playoffs, un obiettivo insperato in pre season. I Nuggets, 2° ad Ovest, dopo 3 sconfitte sono tornati a battere un colpo vincente col 103-87 sugli Heat dove si è rivista la difesa solida di Denver (anche aiutata dai demeriti degli avversari), per una squadra guidata dal solito Nikola Jokic che ha segnato 23 punti, gli stessi di Malik Beasley che continua a crescere in appoggio al centro di Denver. Un punto di forza dei Nuggets è il fattore campo, con record di 24-4 al Pepsi Center (14-2 contro avversari di Western Conference). Qui i Nuggets hanno inoltre vinto gli ultimi 4 precedenti contro Sacramento (4-0 ATS) che oggi è appoggiata da +8 punti di handicap. I Nuggets sono 7-1 ATS nei precedenti contro i Kings.

LA Clippers-Phoenix Suns
I Clippers provano a completare lo sweep stagionale contro i Suns già battuti nelle prime 3 sfide dell'anno (2-1 ATS). Phoenix ha perso 15 partite di fila, mentre LAC rientra da un road-trip chiuso con un record di 3-3 dopo il 120-130 in Minnesota, nonostante un incontenibile Lou Williams (45 punti), che ha guidato una panchina da 89 punti che ha annichilito i titolari che hanno combinato per soli 31 punti, guidati da Montrezl Harrel (18), con un brutta prova di un Danilo Gallinari impreciso al tiro. I Suns hanno ritrovato Devin Booker (27 punti, 6 assist e 8 rimbalzi nell'ultima prova), aiutato dai 19.6 punti di media nelle ultime 8 partite di Josh Jackson (sempre out TJ Warren). Le prime linee vedono i Clippers favoriti a -8. I Suns sono 0-6 ATS negli ultimi viaggi allo Staples Center.

Pronostici Basket NBA 13 Febbraio

Dallas Mavericks - Miami Heat: MAVERICKS @1.73 (stake 1) Guru
Questa è la 4° trasferta in 6 notti per gli Heat impegnati in questo road-trip in cui non stanno arrivando vittorie. Vero che anche Dallas gioca la 3° partita in 4 notti, ma il fattore campo per i Mavs è molto importante (20-8) e punto su di loro ma evitando gli handicap, anche se abbastanza contenuti (intorno a -2) visto che potrebbe essere comunque una sfida combattuta. Gli Heat hanno perso le ultime 3 partite, compreso il recente 87-103 a Denver. I Mavericks rientrano dal 104-120 a Houston, ma precedentemente in casa avevano superato i Blazers. Mi aspetto passi in avanti col nuovo assetto con Tim Hardaway Jr in quintetto e Maxi Kleber centro titolare, anche se il perno rimane il fantastico Luka Doncic che ha segnato 21 punti, 10 rimbalzi e 8 assist facendo un altro bel figurone nella sconfitta contro i Rockets. Gli Heat sono 2-5 ATS nelle ultime partite e 2-5 ATS dopo una sconfitta. I Mavericks sono 8-2-1 ATS nelle ultime partite (4-1-1 ATS in casa), 6-1 ATS dopo un giorno di pausa, 6-1-1 ATS contro franchigie di Eastern Conference e 5-0 ATS nelle uscite dopo una sconfitta.

Storie correlate

Per te fino a 30€ di bonus benvenuto offerto da Unibet!

Golden State Warriors-San Antonio Spurs, analisi e scommesse delle partite di Basket NBA del 6 febbraio 2019

Golden State Warriors-Houston Rockets, analisi e scommesse delle partite di Basket NBA del 3 gennaio 2019

Pronostici Basket NBA: New Year's Edition, analisi e free pick sulle partite del 31 dicembre 2018 e del 1 gennaio 2019

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org