Pronostici Basket NBA: analisi e scommesse sulle sfide di playoffs del 19-20-21 aprile 2019

Analisi e pronostici NBA

Scommesse Basket NBA: quote, statistiche, studi e free pick sulle sfide di post season della pallacanestro americana dal 19 al 21 aprile 2019

Stefano Guerri
19/04/2019

I nostri pronostici sui playoffs di Basket NBA continuano a darci soddisfazioni (14-7 totale nelle pick da inizio post season). Vediamo ora la rubrica del fine settimana con le analisi e le free pick in aggiornamento sulle sfide di pallacanestro americana dal 19 al 21 aprile 2019.


Vi ricordo che ogni giorno analizzeremo tutte le sfide in programma dando una free pick quotidiana per tutti i playoffs, ma per avere i contenuti e tutti Pronostici Vincenti Basket NBA in esclusiva vi invitiamo nel nostro servizio pro. Abbiamo un offerta speciale per la post-season, contattaci su Telegram (@pick4bet), sulla chat live in home page, o attraverso la nostra mail: info@betitaliaweb.it.

Orlando Magic-Toronto Raptors

Serie che si sposta ad Amway Center sul 1-1. La prima sfida si giocherà venerdì notte, la seconda è in programma per domenica, in un weekend importante per Orlando e Toronto. I Magic avevano sorpreso in gara 1 col 104-101 a Toronto, ma i Raptors si sono rifatti col 111-102 in gara 2, con 37 punti di Kawhi Leonard e 22 con 7 assist di Kyle Lowry mentre per i Magic non sono bastati i 20 punti di Aaron Gordon. Finora la serie è in pari anche nelle scommesse con 1-1 ATS, ma considerando anche le sfide di regular season, Orlando è avanti 4-2 ATS su Toronto. In queste 6 partite abbiamo assistito a 5 Under. La media punti nelle prime 2 partite della serie giocate in Canada, hanno visto Magic e Raptors produrre 209.0 punti totali per un doppio Under.

Indiana Pacers-Boston Celtics

I Celtics non hanno sbagliato le prime 2 sfide al TD Garden, facendo pesare la proprio difesa contro i Pacers in affanno in avanti senza Oladipo. Indiana ha segnato solo 82.5 punti di media nelle prime 2 sconfitte a Boston (0-1-1 ATS e doppio Under). La difesa dei Celtics ha lavorato bene anche senza un protagonista importante come Marcus Smart che potrebbe rimanere fuori anche per gara 3 che si giocherà venerdì notte alla Bankers Life Fieldhouse dove si replicherà domenica con gara 4. Considerando la regular season, i Celtics hanno vinto le ultime 5 contro Indiana, dopo aver perso il primo scontro a novembre. In queste 5 vittorie Boston ha tenuto i Pacers a soli 96.4 punti. Qui nell'Indiana i Celtics vinsero 117-97 a inizio marzo con 22 punti di Jayson Tatum che è stato protagonista con 26 punti anche in gara 2, dove la differenza l'ha fatta insieme a Kyrie Irving (36 punti, 7 assist e 6 rimbalzi). Inutili per i Pacers i 23 punti di Bojan Bogdanovic, miglior arma offensiva di Indiana in assenza di Oladipo.

Oklahoma City Thunder-Portland Trail Blazers

I Thunder arrivano alla Chesapeake Energy Arena dopo le 2 sconfitte al Moda Center, e già venerdì notte sono chiamati alla vittoria, in previsione di gara 4 che si giocherà sempre qui ad OKC domenica. Anche senza Nurkic (problema alla mano pure per Kanter), Portland sta facendo la differenza con Damian Lillard (29 punti) e CJ McCollum (33) mentre per i Thunder in gara 2 non sono bastati i 27 punti di Paul George, e la tripla doppia sfiorata da Russell Westbrook (20+11+9), che però ha sparacchiato con 5/20 al tiro. I 96.5 punti segnati di media da OKC nelle prime 2 partite della serie sono un dato preoccupante, un cambio netto rispetto alla regular season in cui avevamo assistito allo sweep di 4 vittorie dei Thunder sui Blazers, con anche un 4-0 ATS nelle scommesse. Nei playoffs invece doppio Under e 2-0 ATS in favore di Portland al momento.

Brooklyn Nets-Philadelphia 76ers

Sabato notte torna in scena la sfida tra Nets e 76ers, con la squadra di Brooklyn sotto 1-2 dopo non aver approfittato di gara 3 persa 115-131 al Barclays Center nonostante Philadelphia fosse senza la propria stella, Joel Embiid. Ci hanno però pensato Ben Simmons (31 punti e 9 assist con 11/13 al tiro) e Tobias Harris (29+16 rimbalzi con 11/19 al tiro), mentre per Brooklyn non è bastato il solito D'Angelo Russell (26 punti). Embiid rimane in forse anche per la sfida di sabato. Philadelphia ha vinto e coperto l'handicap nelle ultime 2 sfide, dopo che era 1-4 ATS nei precedenti 5 match stagionali contro Brooklyn. Continua a dominare l'Over, uscito 5 volte su 7 quest'anno quando si sono affrontati Nets e 76ers, con un punteggio medio di 240.2.

San Antonio Spurs-Denver Nuggets

Sabato si gioca la seconda partita della serie al AT&T Center, fortino degli Spurs che hanno tenuto un record di 35-8 in casa quest'anno, e hanno subito regolato Denver per 118-108 in gara 3, con uno straordinario Derrick White da 36 punti, 5 rimbalzi e 6 assist, uscito dal cilindro della squadra di Popovich che ha avuto anche 25 punti da DeMar DeRozan e 18 con 11 rimbalzi da LaMarcus Aldridge mentre i Nuggets hanno vanificato i 22 punti, 8 rimbalzi e 7 assist di Nikola Jokic. Avevamo parlato dell'importanza del fattore campo tra queste due squadre, e gli Spurs faranno di tutto per mantenere il vantaggio che si sono presi nell'opener, unica volta nelle ultime 10 sfide in cui la squadra in trasferta è riuscita ad avere la meglio su quella di casa tra Denver e San Antonio. Inversione invece nei trends O/U. Dopo i primi 5 Under consecutivi in stagione e gara 1, nelle ultime 2 sfide abbiamo assistito ad un doppio Over da 222.5 punti totali.

Detroit Pistons-Milwaukee Bucks

I Pistons sperano di cambiare la rotta di questa serie, con la prima partita alla Little Caesars Arena, anche se le speranze sembrano poche contro questi Bucks che hanno vinto le prime 2 partite interne contro i Pistons, segnando 120.5 punti di media (2-0 ATS, 1-1 O/U). In gara 2 altra grande prestazione di Giannis Antetokounmpo con 26 punti e 12 rimbalzi (11/18 al tiro), ma non solo, visto che sono arrivati anche 27 punti (11/19 al tiro) e 6 assist da Eric Bledsoe e 24 punti, 8 assist e 6 rimbalzi da Khris Middleton. Per i Pistons non sono bastati 19 punti di Luke Kennard, e i 18 a testa di Reggie Jackson (con 8 assist) e Andre Drummond (con 16 rimbalzi). Anche in gara 2 Detroit era senza la sua stella, Blake Griffin, che rimane in forse per gara 3. In questa stagione il dominio di Milwaukee su Detroit è evidente, con 6 vittorie su 6 dei Bucks (5-0-1 ATS) mentre per le giocate O/U siamo in equilibrio con 3-3. Nelle 2 sfide di regular season giocate a Detroit, Bucks e Pistons hanno prodotto 215.5.

Utah Jazz-Houston Rockets

Anche in questo caso, sabato i Jazz da sotto 0-2 cercheranno di dare una svolta alla serie contro i Rockets che stanno dominando, rientrando in casa alla Vivint Smart Home Arena. A Houston i Jazz hanno perso entrambe le sfide con un margine medio di -26.0 punti (0-2 ATS), un dato che parla chiaro, con l'attacco di Utah fermo a 94.0 punti. La difesa, punto di forza dei Jazz, non sta trovando misure per bloccare i Rockets che hanno segnato 120.0 punti di media in questa serie, guidati da James Harden che in gara 2 ha stampato una bella tripla doppia da 32+13+10 mentre per i Jazz Donovan Mitchell, dopo una bella prova in gara 1, ha deluso con 11 punti (5/19 al tiro). Houston aveva perso le prime 2 sfide stagionali contro Utah, ma poi ha cambiato passo con 4 vittorie (3-0-1 ATS). Non dimentichiamo che Houston da dopo l'All Star Game è stata la miglior squadra come rendimento generale, non solo offensivo. La costante nelle sfide stagionali tra Jazz e Rockets è stato Under, uscito 4 volte su 6. Nelle 2 partite giocate nello Utah in regular season abbiamo visto 216.0 punti

LA Clippers-Golden State Warriors

Bisognerà aspettare fino a domenica per vedere gara 4 tra LAC e GSW. I Warriors hanno risposto bene alla miracolosa rimonta dei Clippers in gara 2 alla Oracle Arena, e in gara 3 si sono presentati con un 132-105 allo Staples Center, riportandosi avanti 2-1 nella serie. In gara 3 Kevin Durant ha spazzato via le polemiche con 38 punti in nemmeno 30 minuti, aiutato dai 21 punti di Stephen Curry. Come al solito il meglio di LAC è arrivato dalla panchina, se escludiamo i 18 punti e 15 rimbalzi di Ivica Zubac, ma questa volta i 16 punti di Lou Williams e i 15 di Montrezl Harrell non sono bastati ad evitare la sconfitta, con Danilo Gallinari che ha chiuso con 9 punti e un pessimo 2/13 al tiro. Golden State si porta avanti anche nelle scommesse in 7 sfide stagionali contro LAC (4-3 ATS), mentre dopo 3 Under tra regular season e gara 1, la serie ha regalato un doppio Over con 251.5 punti di media.

Pronostici Playoffs NBA 19-20-21 Aprile 2019

PICK NBA 19/04/2019

Oklahoma City Thunder-Portland Trail Blazers: BLAZERS +7.5 @1.90 (stake 1) Underdogking
I Thunder devono vincere, ma i Blazers sanno che sfruttando l'ottimo momento, e portandosi sul 3-0, potrebbero dare il colpo mortale a OKC. Damian Lillard sta segnando 29.5 punti di media in questa serie, McCollum arriva da una grande prestazione mentre Westbrook sta tirando male e la squadra di coach Billy Donovan ha commesso 16 turnover in ognuna delle prime 2 partite, oltre al 10/61 al tiro da tre. Portland potrebbe anche perdere, ma giocandosela e il +7.5 mi piace.

PICK NBA 20/04/2019

San Antonio Spurs-Denver Nuggets: SPURS -2.5 @1.80 (stake 1) UnderDogKing
Torniamo ad appoggiare gli Spurs in casa, contro i Nuggets che non vincono al AT&T Center dal 2012 (14 sconfitte consecutive) e anche in gara 3 si sono arresi 108-118, con uno straordinario Derrick White alla guida di San Antonio che si porta avanti 2-1 nella serie, in cui anche DeRozan sta segnando 24.7 punti e 7.7 rimbalzi. I Nuggets sono 1-4 ATS nelle ultime partite, 2-7 ATS dopo un giorno di pausa e 1-9 ATS negli ultimi Conference Quarterfinals games, statistica che vede gli Spurs 4-1 ATS. San Antonio è 6-2 ATS nei precedenti in casa contro Denver. In post season gli Spurs hanno un record di 22-7 contro Denver (13-3 in casa).

PICK NBA 21/04/2019

LA Clippers-Golden State Warriors: WARRIORS -8.5 @1.83 (stake 1) UnderDogKing
Dopo l'imbarazzante sconfitta in gara 2, i Warriors sono tornati a dettare legge allo Staples Center nel 132-105 di gara 3, e anche oggi mi aspetto una bella vittoria per Golden State. I Warriors sono 6-0 ATS dopo due giorni di pausa e 6-1 ATS negli ultimi viaggi ad LA. I Clippers hanno un pessimo 11-21 ATS in casa da sfavoriti (3-8 ATS in questa stagione) e sono 0-4 ATS in casa e 0-6 ATS dopo due giorni di pausa.

Storie correlate

Apri un conto Eurobet! Per te €10 gratis e €200 di bonus sul tuo primo deposito!

Pronostici Basket NBA: analisi e scommesse sui playoff con Bucks-Celtics e Warriors-Rockets del 8 maggio 2019

Pronostici Basket NBA: analisi e scommesse sulle sfide di playoffs del 30 aprile e 1 maggio 2019

Pronostici Basket NBA: analisi e scommesse sulle sfide di playoffs del 17 aprile 2019

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org