Scommesse Basket NBA: le linee sulle partite alla ripresa dal 31 luglio ad Orlando. Si inizia col botto (Lakers-Clippers)

Pronostici Basket NBA

Pronostici Basket NBA: tutte le linee e le statistiche con i primi consigli delle prime sfide in campo da Disney World ad Orlando dal 31 luglio per il finale di stagione

Stefano Scorrano
01/07/2020

Escono le prime linee sulle sfide dei seeding games che si giocheranno dal 31 luglio sul campo neutro di Disney World ad Orlando anche se il coronavirus avanza in Florida e preoccupa la NBA. "La stagione rischia un nuovo stop", queste le parole del commissioner NBA Adam Silver. Andiamo comunque a vedere insieme le partite già in lavagna con tanto di statistiche, quote e prime idee sulle scommesse sulle 22 squadre ancora in corsa per l'anello in questa pazza stagione.


Parliamo di Pronostici Basket NBA con la stagione che riprenderà il 31 luglio a Orlando. Prima di iniziare il training-camp, la NBA ha testato tutti i giocatori delle 22 squadre che parteciperanno alla fase finale del campionato, riscontrando 16 casi di positività su 302, ossia il 5.3%. La maggior parte dei giocatori infettati è asintomatica, ma DeAndre Jordan, centro dei Brooklyn Nets, ha già dichiarato che, in seguito alla sua positività, non sarà presente a Orlando.

Prime linee e big match alla ripresa dal 31 luglio

La prima sfida in programma per la ripresa della NBA è fissata nella notte tra giovedì e venerdì 31 luglio, alle 00:30 italiane per la previsione con New Orleans Pelicans-Utah Jazz. I Pelicans di Williamson contro i Jazz di Gobert, tra i primi a risultare positivo al Coronavirus, con anche alcune critiche e polemiche. I Jazz aprono da underdogs con +2.0 punti di spread in appoggio mentre la linea O/U è fissata a 220.0 punti totali. I Pelicans sono squadra da punteggi alti, al contrario dei Jazz che sono più difensivi.

Naturalmente il piatto forte è alle 3 di notte con LA Clippers-LA Lakers. I Lakers di LeBron James ed Anthony Davis sono i favoriti assoluti per la vittoria dell'anello ma anche i Clippers di Kawhi Leonard e Paul George possono sempre dire la loro. Il derby di LA è già andato in scena nell'Opening day e a Natale vinti dai Clippers, prima del successo di marzo dei Lakers, in partite in cui è sempre uscito Under con una media di 215.4 punti totali. Del resto i Lakers quest'anno sono tra le squadre che concedono meno punti (106.9) mentre i Clippers sono una delle squadre che fa tirare peggio gli avversari (43.6%). Under 218.5 potrebbe essere un early pick interessante, più dell'handicap molto risicato per i Lakers (-1.5) in una sfida in bilico.

Venerdì sera si torna in campo dalle 20.30 italiane con Orlando Magic-Brooklyn Nets. Problemi di positività per i Nets mentre i Magic giocano diciamo in casa e sono favoriti a -4.0. A seguire Memphis Grizzlies-Portland Trail Blazers, con i Blazers che sono stati l'unica squadra a votare contro la ripresa del campionato con questo format. Per la sfida contro Morant e compagni però i Blazers sono leggermente favoriti a -1.0. Alle 22 tocca invece a Washington Wizards-Phoenix Suns. Le chance dei Wizards sono quasi nulle (unica squadra oltre alle prime 8 a giocare questa fase finale a Est). I Suns sono favoriti a -3.5. Molto alta la linea O/U a 230.0 punti visto che i Wizards sono la squadra con i punteggi medi più alti (segnano molto in attacco con Beal alla guida ma non difendono).

Il piatto forte è alle 00.30 con Milwaukee Bucks-Boston Celtics. I Bucks di Giannis Antetokounmpo sono la miglior squadra a Est ma quest'anno i Celtics li hanno regolati in un paio di occasioni e con uno straordinario Kemba Walker da 32 e 40 punti segnati personalmente. I Bucks aprono favoriti con -5.0 punti di handicap ma attenzione alle sorprese visto che Boston in questa stagione ha un impressionante 14-4 ATS quando gioca da underdog.

Poco da dire su San Antonio Spurs-Sacramento Kings. I Kings stanno ricostruendo intorno alla stella di Fox mentre gli Spurs sono in calo totale e da tempo non registravamo una stagione così difficile per la squadra di Poppovich che in questa ripresa contro i Kings è sfavorita (+2.5). Alle 3 di notte riflettori puntati su Houston Rockets-Dallas Mavericks, la sfida tra James Harden e Luka Doncic. Il barba e soci sono leggermente favoriti con -1.5 punti di handicap. Linea O/U alta a 225.5 punti totali. Occhio al primo tempo. In questa stagione Houston è la squadra che segna di più nei primi tempi (59.9 punti), e al secondo posto c'è proprio Dallas (59.3). I Mavs sfidano la difesa dei Rockets che in questa stagione è tra le peggiori come punti concessi di media all'intervallo (58.1).

Passiamo a sabato sera, ore 19, con Miami Heat-Denver Nuggets. Miami inizia la seconda parte di stagione con un calendario tostissimo (Denver, Toronto, Boston e Milwaukee). I Nuggets quest'anno hanno avuto grande vantaggio quando giocavano in casa al Pepsi Center e potrebbero essere la squadra più penalizzata dal campo neutro di Orlando anche se per questa prima sfida i Nuggets sono leggermente favoriti a -1.0.

Alle 21.30 tornano subito in campo i Jazz in Oklahoma City Thunder-Utah Jazz, e la prima uscita di OKC che apre sfavorita a +1.0. Nella notte ancora in campo LA Clippers-New Orleans Pelicans (Clippers a -5.5) mentre c'è l'esordio di due squadre a Est: Indiana Pacers-Philadelphia 76ers. Se a Ovest i Nuggets sono scontenti di non avere il fattore campo, a Est figuriamoci i 76ers che a Weels Fargo avevano un rendimento da titolo mentre in trasferta quasi da tank, davvero come mr.jeckyl e dr.hyde. Per la ripresa delle ostilità sul neutro di Orlando però Joel Embiid e compagni sono favoriti con -4.0 punti di handicap. Infine l'ultima partita in lavagna è Toronto Raptors-LA Lakers. Esordio anche per i canadesi campioni in carica che sfidano i gialloviola che vorrebbero prendere il loro posto quest'anno. I Lakers sono favoriti a -3.5.

Altre sfide interessanti nei primi giorni da Orlando (ma senza linee di handicap e O/U) sono: Houston Rockets-Milwaukee Bucks il 2 agosto (i Rockets da quando hanno ceduto Clint Capela concedono la bellezza di 51.5 punti di media nel pitturato e per i Bucks Giannis è dominante in area); New Orleans Pelicans-Memphis Grizzlies il 3 agosto (lo scontro tra i due migliori giovani che si contendono il titolo di rookie of the year: Ja Morant e Zion Williamson); Denver Nuggets-Portland Trail Blazers il 6 agosto (rematch delle semifinali di Western Conference dello scorso anno e Damian Lillard, leader di Portland, che ha nei Nuggets la sua bestia nera visto che ha tirato con un modesto 37.7% dal campo nelle ultime 7 sfide di regular-season contro Denver) e Philadelphia 76ers-Toronto Raptors il 12 agosto. I canadesi sono tra i migliori come rendimento in trasferta (23-9 con 16-15 ATS nelle scommesse) mentre come già detto i 76ers sono tremendi lontano da casa (record di 10-24 con 9-23 ATS nelle scommesse).

Seguici anche su TELEGRAM al canale IL PRESIDENTE SPORT USA per ulteriori contenuti e le nostre free pick.

Storie correlate

Pronostici Basket NBA: analisi e scommesse sulla finale di Western Conference Lakers-Nuggets e su quella di Eastern Conference Celtics-Heat, playoffs NBA dal 22 al 27 settembre 2020

Pronostici Basket NBA: analisi e scommesse su LA Lakers-Denver Nuggets e Boston Celtics-Miami Heat, playoffs NBA del 18-19-20 settembre 2020

Pronostici Sport Americani: analisi e scommesse sul weekend del 29-30 agosto 2020 con le partite di Basket NBA, Baseball MLB e Hockey NHL

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Scorrano
profeta@pokeritaliaweb.org