Pronostici College Basket NCAAB: analisi e scommesse sulle Final Four del 6 e 7 aprile 2019

Analisi e pronostici Final Four NCAAB

Scommesse College Basket: quote, statistiche, studi e free pick sulle Final Four del torneo NCAA del 6-7 aprile 2019

Stefano Guerri
05/04/2019

Siamo arrivati al termine della stagione di College Basket e nel fine settimana si giocano le attese Final Four del torneo NCAAB a Minneapolis con Virginia Cavaliers-Auburn Tigers e Michigan State Spartans-Texas Tech Red Raiders.


Riprendiamo i Pronostici College Basket col Torneo NCAAB arrivato alla fase conclusiva con le Final Four. Iniziamo con le anteprime delle due sfide, e i punti a favore per ogni squadra.

Anteprima Virginia Cavaliers - Auburn Tigers

Virginia (#1) è l'unica testa di serie numero 1 ancora in gioco e apre favorita a -5.5 punti contro Auburn (#5). Vediamo perché i Virginia Cavaliers (33-3 SU, 25-11 ATS) possono vincere e coprire l'handicap. Il primo punto è ovviamente quello che riguarda la difesa, da anni la migliore della nazione, e la stagione 2018-19 non ha fatto eccezione. Le difese vincono i titoli, il vecchio adagio degli Sport USA nel college basket è ancora verità. Gli ultimi 11 vincitori erano tutti dentro la top-18 nelle statistiche di efficenza difensiva. Virginia è 5° in questa statistica, Auburn 35°. I Cavaliers concedono 55.4 punti di media (miglior dato nazionale) col 38.4% al tiro, mentre i Tigers ne concedono 69.3 (44.1%). Non solo difesa visto che Virginia è il 2° miglior programma della nazione anche in efficenza offensiva, statistica in cui Auburn è 3°.

Il Frontcourt è un altro punto a favore dei Cavaliers, anche se entrambe le squadre hanno giocato molto in small ball quest'anno. I Tigers sono guidati da Bryce Brown e Jared Harper, i Cavaliers rispondono con Ty Jerome, Kyle Guy e De'Andre Hunter, ma la differenza la fanno i lunghi di Virginia, Jack Salt e Jay Huff, rispetto a Austin Wiley per Auburn, e la perdita di Chuma Okeke (miglior rimbalzista della squadra) è pesante, considerando anche la crescita di Mamadi Diakite per Virginia (13.0 punti, 9.0 rimbalzi e 2.3 stoppate di media nel torneo). Senza Okeke i Tigers non hanno risposte sotto canestro.

I Tigers in attacco contano molto sulle triple, ma Virginia concede solo 6.3 triple di media agli avversari lasciati tirare col 28.7% da oltre l'arco (3° miglior dato nella nazione). Ultimamente Auburn ha tirato male dalla lunga distanza contro squadre di livello (5-20 contro Mississippi, 8-27 contro Kentucky e 7 su 25 contro Alabama) e senza nemmeno questa arma in attacco sarà difficile stare in partita con Virginia.

Vediamo però anche i Matchup a favore degli Auburn Tigers (30-9 SU, 21-16-1 ATS), e perchè possono coprire i +5.5 punti di handicap in appoggio. Torniamo a parlare del tiro da tre visto che in questo fondamentale è 5° nella nazione come triple tentate (30.0), 3° come triple a referto (11.5) e 15° anche come percentuale al tiro da oltre l'eco (38.3%). Durante la striscia di 12 vittorie, Auburn ha tirato intorno al 40% dalla lunga distanza. L'esperienza di Bryce Brown, in combinazione col giovane Jared Harper, assicurano 31.4 punti a sera col 39.1% da oltre l'arco.

La difesa dei Tigers non sarà a livello di quella di Virginia (e nemmeno di Michigan State e Texas Tech) ma parliamo di una formazione che eccelle in palle rubate (9.4 di media, 5° miglior dato nazionale) e stoppate (4.8, 21°). Nel torneo i Tigers hanno già forzato 59 turnover e messo a referto 18 stoppate per un +24 di margine turnovers, dati che potranno portare a punti veloci che saranno fondamentali per Auburn contro la solida difesa di Virginia.

Anteprima Michigan State Spartans - Texas Tech Red Raiders

Michigan State (#2) sfida Texas Tech (#3) con le linee che favoriscono gli Spartans a -2.5 punti (aprivano a -3.5). Vediamo i punti a favore dei Michigan State Spartans (32-6, 27-11 ATS). Il primo è quello sotto canestro dove i Red Raiders potrebbero avere un missmatch pesante a rimbalzo. Michigan State ha concesso pochissimi rimbalzi nelle ultime partite, specialmente offensivi. I Red Raiders sono 224° nella nazione nelle statistiche a rimbalzo (8.4 offensivi). Al torneo NCAA Texas Tech è sempre stata surclassata a rimbalzo, ad eccezione della sfida contro Buffalo (236° come rimbalzi offensivi).

Turnovers, gli Spartans perdono poche palle, un punto a favore importante contro Texas Tech, 15° miglior programma della nazione con 15.7 turnovers forzati a partita. La squadra di Tom Izzo può affidarsi a Cassius Winston che contro l'aggressiva difesa di Duke per esempio ha perso solo 1 possesso. Se Texas Tech non riuscirà a creare extra possessi con le palle rubate, faticherà a rimanere in partita visto che anche difensivamente Michigan State è una squadra d'élite.

I Red Raiders puntano molto anche sul loro strapotere fisico ma MSU ha messo sotto squadre che fanno dell'atletismo il loro punto di forza (Minnesota, LSU e anche Duke con Zion Williamson). Inoltre in panchina per gli Spartans coach Izzo ha grande esperienza per preparare al meglio questa sfida contro coach Chris Beard.

I punti di forza dei Texas Tech Red Raider (30-6 SU, 19-16-1 ATS). Gli Spartans sono un ottima squadra difensiva, ma non a livello dei Red Raiders, 1° nella nazione come efficenza difensiva e 3° come punti concessi di media (59). Al torneo i Red Raiders hanno concesso appena 57-58-44-69 punti, numeri impressionanti se pensiamo che in queste sfide ci sono stati gli scontri contro 2 dei migliori attacchi della nazione: Buffalo e Gonzaga. Texas Tech ha tenuto i Bulls 26 punti sotto la loro media stagionale e i Bulldogs 19 punti sotto. Texas Tech è fenomenale nel limitare gli assist agli avversari (9.8, 5° miglior dato nazionale), un ottimo dato contro gli Spartans che proprio degli assist fanno il loro punto di forza (18.7, 3°).

Anche in attacco Texas Tech potrebbe avere un vantaggio visto che possono contare sul talento di Jarrett Culver, futura scelta NBA, esploso al torneo NCAA con 21.5 punti, 6.8 rimbalzi e 4.5 assist di media. Nominato Big 12 Player of the Year, ha guidato Texas Tech non da solo, ma insieme agli specialisti da oltre l'arco: Davide Moretti (46.3% da tre) e Matt Mooney (38.1%) rendendo abbastanza completo anche il gioco d'attacco di Texas Tech. Tra le squadre alle Final Four, i Red Raiders sono i più bassi come efficenza offensiva (29°), ma se guardiamo questi dati da inizio febbraio ad oggi, scopriamo che Texas Tech sale al 2° posto a conferma dei grandi miglioramenti di Culver e compagni. Del resto i Red Raiders lo hanno dimostrato segnando bene anche contro Michigan, squadra da appena 58.3 punti concessi di media (2°), e potranno fare anche meglio contro gli Spartans che ne concedono 65.1 di media.

Pronostici Final Four

In questo articolo in aggiornamento metteremo tutti i nostri studi, le analisi e le pick, con le quote di riferimento, su queste sfide. Continuate a seguirci, nelle prossime ore inizieremo ad inserire le giocate.

Virginia Cavaliers - Auburn Tigers: GARA 20 PUNTI TIGERS @2.50
Virginia Cavaliers - Auburn Tigers: UNDER 60.5 1° TEMPO @1.90
Virginia Cavaliers - Auburn Tigers: CAVALIERS UNDER 68.5 PUNTI @1.90
Virginia Cavaliers - Auburn Tigers: UNDER 131.5 @1.90
Virginia Cavaliers - Auburn Tigers: TIGERS +5.5 @1.90
Rispetto alle medie stagionali Virginia ha segnato 4 punti in meno a sera al torneo NCAA nel primo tempo. I Tigers invece hanno tenuto bene o male lo stesso rendimento in avvio. I Cavaliers hannoun difesa d'élite ma l'attacco tende a iniziare lentamente e nella gara 20 punti mi aspetto una sfida da 50-50 quindi mi sembra di valore la quota su Auburn.
---
Come scritto sopra, Virginia ha abbassato i rendimenti in attacco nei primi tempi, ma rimane la miglior difesa della nazione. I Cavaliers sono O/U 1-3 nelle ultime 4 partite all'intervallo e anche oggi consiglio Under primo tempo. I Tigers in questa stagione hanno una media alta superiore ai 41 punti di media nei primi tempi, ma non mi aspetto certamente numeri del genere contro Virginia che inoltre tende ad abbassare molto i ritmi di gioco.
---
In questa partita vado di Under, e consiglio anche Under di squadra per i Cavaliers. Nelle ultime 4 vittorie Auburn ha concesso sempre almeno 71 punti agli avversari, anche se queste 4 sfide erano tutte contro programmi in top-100 come rendimento in attacco, statistica in cui Virginia è solo 211° nella nazione. I Cavaliers al torneo sono andati sopra i 70 punti di squadre solo 2 volte, e 1 di queste partite è finita in overtime.
---
Ovviamente non può mancare l'under sul totale. Vero che Auburn arriva da 5 Over consecutivi ed è Over 7-0 contro programmi sopra al 60% di vittorie stagionali. Virginia è però Under 6-1 nelle sfide stagionali di SEC e O/U 2-7 anche negli ultimi non-conference games.
---
Sul risultato finale, i Tigers per me possono giocarsela e rimanere in partita, con +5.5 punti di handicap in appoggio, specialmente se come penso vedremo una sfida a basso punteggio e a ritmi bassi. I Tigers sono 8-2 ATS nelle ultime partite (5-1 ATS contro programmi sopra al 60% di vittorie stagionali). Auburn sembra caricarsi quando sfida top team, mentre Virginia è solo 2-6 ATS nelle ultime prestazioni al torneo NCAA.

Michigan State Spartans - Texas Tech Red Raiders: GARA 20 PUNTI SPARTANS @1.71
Michigan State Spartans - Texas Tech Red Raiders: UNDER 61.5 1° TEMPO @1.90
Michigan State Spartans - Texas Tech Red Raiders: SPARTANS UNDER 68.5 @1.90
Michigan State Spartans - Texas Tech Red Raiders: UNDER 132 @1.90
Michigan State Spartans - Texas Tech Red Raiders: RED RAIDERS +2.5 @1.90
Gli Spartans sono micidiali in attacco negli inizi di partita, chiedete a Minnesota che ha perso la gara 20 punti (-9 punti di scarto) e LSU (-11) contro MSU. I Red Raiders sono una squadra difensiva che un pò come Virginia tende a iniziare lentamente. Gioco su Michigan State nella race ai 20 punti.
---
Texas Tech è una delle migliori difese della nazione e ha limitato Michigan a soli 16 punti nel primo tempo, oltre ad aver tenuto a bada anche due super attacchi come Buffalo e Gonzaga. Gli Spartans hanno concesso solo 19 punti nel primo tempo a Minnesota, e 28 ad LSU mentre è faticato maggiormente contro Duke (30) in una grande sfida tra attacchi. Non sarà la stessa cosa contro Texas Tech e la linea primo tempo mi sembra troppo alta.
---
Anche qui consiglio Under per la squadra d'attacco, appoggiandomi alla difesa di Texas Tech che come detto ha impressionato contro il miglior attacco della nazione (Gonzaga) e anche contro un super attacco come quello di Buffalo a cui i Red Raiders hanno concesso ben oltre 10 punti in meno rispetto alle rispettive medie stagionali. Michigan State non è a livello di Bulldogs e Bulls visto che come punti segnati di media gli Spartans sono al pelo dentro alla top-50 con 78.3 punti segnati di media. Oggi la linea richiede 10 punti in meno per MSU, ma come detto non è stato un problema per Texas Tech contro Gonzaga e Buffalo, non dovrebbe esserlo neanche oggi in questa importante sfida di Final Four.
---
E andiamo con Under anche sul totale. I Red Raiders sono Under 19-8 nelle ultime partite su campo neutro. Gli Spartans sono Under 5-1 nelle ultime partite e Under 20-7-1 nelle uscite dopo aver coperto l'handicap la partita precedente.
---
Approposito di handicap, non facile decidere chi vincerà questa sfida, ma anche qui appoggio gli sfavoriti. I Red Raiders sono 11-1 ATS nelle ultime sfide contro squadre con record vincente. Mi aspetto una sfida chiusa e vedo leggermente meglio il programma di Texas Tech che zitto zitto sta giocando alla grande e potrebbe anche arrivare alla finalissima.

Storie correlate

Apri un conto su Snai! €5 gratis e fino a €550 di bonus sul tuo primo deposito!

Scommesse College Basket: i Cavaliers vincono il loro primo titolo NCAA. Virginia favorita con Kentucky anche per la stagione 2019-20

Pronostici College Basket: analisi e scommesse sul NCAA Championship tra Virginia e Texas Tech del 08/04/2019

Scommesse College Basket NCAAB: anteprima Final Four, Virginia Cavaliers favoriti per la vittoria del titolo nazionale

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org