Scommesse Euro 2020: il GIRONE A ai raggi X (squadre, calendario, quote, statistiche). Italia favorita ma attenzione alla Turchia

Scommesse Euro 2020: il Girone A ai raggi X

Pronostici Europei di Calcio: analisi, quote, statistiche e formazioni del Girone A con Italia, Turchia, Svizzera e Galles

Stefano Guerri
07/06/2021

Iniziamo a vedere un pò tutti i gironi dei prossimi europei di calcio al via tra pochi giorni, e ovviamente iniziamo dal Girone A, quello dell'Italia di Mancini che è favorita dalle quote ma dovrà stare attenta alla Turchia.


Vediamo analisi e  pronostici vincenti calcio. Vediamo le quote di riferimento Snai e Betaland.

Analisi e pronostici Euro 2021 - Girone A

Gli Azzurri sono inseriti nel gruppo A, insieme a Svizzera, Galles e Turchia con cui l'Italia giocherà la partita inaugurale di venerdì 11 giugno all’Olimpico di Roma, partita nella quale la formazione allenata dal ct Roberto Mancini è nettamente favorita @1.55 per la vittoria mentre i turchi sono offerti @7.25 (Pareggio @3.75).

FAVORITA: ITALIA

Roberto Mancini ha avuto il complicatissimo compito di ricostruire un gruppo a pezzi dopo la mancata partecipazione ai Mondiali di Russia 2018 con Ventura. Questo sarà il primo torneo importante a cui la sua nazionale partecipa, ma le premesse sono buone: 10 vittorie su 10 nelle gare di qualificazione, due su due in quelle per Qatar2022 e una striscia di risultati utili che dura da 27 partite. Inoltre, la Nazionale è arrivata alle Final Four di Nations League, vincendo un girone in cui era presente anche l’Olanda.

Si parte dal 4-3-3, modulo imprescindibile, in cui ai giocatori esperti (dalla coppia di centrali Bonucci-Chiellini a Verratti, da Alessandro Florenzi a Lorenzo Insigne) si sono aggiunti giovani di qualità che si sono inseriti perfettamente nelle dinamiche azzurre. I giovani in cui riporre le speranze maggiori, probabilmente, sono Nicolò Barella e Federico Chiesa.

Formazione tipo dell’Italia (4-3-3): Donnarumma; Florenzi, Bonucci, Chiellini, Spinazzola; Barella, Jorginho, Verratti; Chiesa (Berardi), Immobile, Insigne.

CONTENDER: TURCHIA

La squadra turca è arrivata a questo Europeo con le unghie e con i denti, strappando un meritatissimo secondo posto nello stesso girone di qualificazione della Francia. Non solo: negli scontri diretti, la Turchia ha vinto in casa e pareggiato al Parco dei Principi, finendo a soli due punti dai campioni del Mondo e rimanendo, ad oggi, l’ultima nazionale ad aver battuto i francesi in gare ufficiali. Nel 2019 è tornato in panchina Senol Gunes, uno degli allenatori più importanti nel calcio turco: fu lui, nel 2002, a portare la Mezzaluna al terzo posto ai Mondiali di Corea e Giappone, il punto più alto nella storia della nazionale.

Ma il 2020 non è stato complessivamente un granché, perché la squadra è retrocessa nella terza divisione della Nations League. La squadra è tosta e difficile da affrontare, e ha le individualità più importanti dal centrocampo in su: il 4-2-3-1, all’occorrenza 4-1-4-1, esalta le qualità di Calhanoglu e Yazici e il killer instinct del bomber Burak Yilmaz, tornato a segnare tanto nell’ultima stagione con il Lille, col quale ha vinto la Ligue1.

Formazione tipo della Turchia (4-2-3-1): Cakir; Celik, Söyüncü, Demiral, Meras; Yokuslu, Tufan; Karaman, Calhanoglu, Yazici; Yilmaz.

⚽️DOVE TROVO LE FREE PICK DI CALCIO?
-Canale Telegram IL PRESIDENTE
-Canale Telegram BETTING MANIAC
-Canale Telegram THE SHOT
-Canale Telegram DARIUS
-Canale Telegram BAR SPORT WEB
-Canale YouTube: BETITALIAWEB DAILY SHOW

OUTSIDER: SVIZZERA

Dal 2014 l’allenatore della Svizzera è Vladimir Petkovic, vecchia conoscenza della nostra Serie A per aver allenato, tra il 2012 e l’inizio del 2014, la Lazio, portandola a vincere una Coppa Italia nel derby contro la Roma. In questi sette anni il lavoro del ct è stato buono, visto che la Svizzera ha raggiunto le semifinali di Nations League ed è stata a un passo dai quarti nel Mondiale di Russia. Negli anni, poi, la squadra è risalita pian piano nel ranking Fifa, raggiungendo il tredicesimo posto. Col bosniaco (naturalizzato elvetico) in panchina i biancorossi hanno sempre passato il girone, non andando però mai oltre gli ottavi di finale.

Non ci sono talenti particolarmente puri in rosa, ma la qualità complessiva della squadra è abbastanza buona. Come nel caso dell’Italia, la vera forza della Svizzera è il gruppo: non è facile fargli gol e non sono così prevedibili in ripartenza. Inoltre c’è anche qualche buona individualità nella rosa elvetica: dal capitano Granit Xhaka, per sua sfortuna capitato nell’Arsenal peggiore degli ultimi 20 anni, all’ex Inter – e riserva del Liverpool – Xherdan Shaqiri, che magari non sarà ai livelli visti con Basilea e Bayern Monaco, ma è sempre un giocatore da tenere d’occhio. La sorpresa, nonostante qualche problema fisico di troppo ne abbia condizionato l’ultima stagione, potrebbe essere Denis Zakaria. La difesa forse è il punto debole della squadra.

Formazione tipo della Svizzera (3-4-1-2): Sommer; Elvedi, Akanji, Schar; E. Fernandes, Freuler (Zakaria), Xhaka, Rodriguez; Shaqiri; Embolo, Seferovic.

FANALINO DI CODA: GALLES

Probabilmente la squadra meno forte del girone, ma guai a sottovalutarla. Nell’ultimo Europeo, quello di Francia 2016, la selezione gallese sorprese tutti, arrivando fino alle semifinali (poi eliminata dal Portogallo campione). Quest’anno probabilmente il percorso sarà un po’ più complicato. Senza il commissario tecnico Ryan Giggs, sotto processo perché accusato di violenza domestica nei confronti della compagna, la nazionale è stata presa in carico dal suo vice, Robert Page.

A questi Europei ci è arrivata da seconda nel gruppo E (vinto dalla Croazia) sotto la guida di Giggs, mentre Page ha iniziato il cammino verso Qatar2022 con una sconfitta (Belgio) e una vittoria (Repubblica Ceca). Se l’ex stella del Manchester United ha mandato i suoi in campo soprattutto con un 4-2-3-1, il neo ct ha optato per un più abbottonato 3-4-2-1, che si trasforma in 5-3-2 in fase di non possesso. Come cinque anni fa, i giocatori più forti e rappresentativi sono loro due, Gareth Bale e Aaron Ramsey. Quella gallese è una delle nazionali più giovani del torneo e una delle sorprese potrebbe essere rappresentata da Harry Wilson, 24enne attaccante di proprietà del Liverpool. Nell’ultima stagione è stato in prestito al Cardiff, con cui ha segnato 7 gol in 37 partite. Sarà lui il riferimento offensivo della squadra.

Formazione tipo del Galles (3-4-2-1): Ward; Rodon, Lawrence, Mepham; Roberts, Morrell, Ampadu, Williams; Bale, James; Wilson.

Il calendario del gruppo A
Venerdì 11 giugno
Ore 21:00 – Turchia-Italia (Roma)
Sabato 12
Ore 15:00 – Galles-Svizzera (Baku)
Mercoledì 16
Ore 18:00 – Turchia-Galles (Baku)
Ore 21:00 – Italia-Svizzera (Roma)
Domenica 20, ore 18
Italia-Galles (Roma)
Svizzera-Turchia (Baku)

QUOTE Euro 2020 Gruppo A
Italia 1,53
Turchia 5,50
Svizzera 5,50
Galles 10

Storie correlate

Scommesse Europei di Calcio: comparazione di tutte le migliori quote e le curiosità su Italia-Svizzera del 16 giugno 2021

Scommesse Europei di Calcio: quasi il 50% delle puntate sono sull'Italia vincente di Euro 2020

Pronostici Euro 2020: al via gli Europei di Calcio, si comincia con Italia-Turchia! I nostri pronostici sull'esordio degli azzurri

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org