Pronostici Golf: analisi e favoriti sul Safeway Open 2018 del PGA Tour e sull'Alfred Dunhill Links del European Tour

Analisi e pronostici Golf

Scommesse Golf PGA ed European Tour: le previsioni su Safeway Open e Alfred Dunhill Links dal 4 al 7 ottobre 2018

Stefano Guerri
02/10/2018

Sono passate appena due settimane dal successo di Tiger Woods a East Lake, dalla vittoria della FedEx Cup di Rose, a pochi giorni dalla Ryder Cup firmata Molinari, che il PGA Tour riprende subito col Safeway Open ma in questo articolo analizziamo anche l'European Tour con l'Alfred Dunhill Links.


Nemmeno il tempo di rifiatare dopo la grande Ryder Cup di Chicco Molinari che ha portato il team Europa alla vittoria, che questo fine settimana abbiamo da analizzare due tornei che speriamo producano altri profitti in questo straordinario 2018 con i Pronostici Golf PGA ed European Tour.

Analisi e Pronostici PGA Tour: Safeway Open 2018

Pensavate fossimo già andati in vacanza? No, la stagione 2018-19 FedExCup riparte subito col Safeway Open da Napa, California, al Silverado Country Club, un par 72 da 7,166-yard con greens ondulati in Poa Annua, e i 3° fairways più difficili lo scorso anno. Qui sono favoriti i ball-strikers e tra le statistiche necessarie per fare bene ci sono: Fairways hit, Approach, Putting e Scambling, oltre a Going for the Green.

Vincitori ultime 10 edizioni: Brendan Steele (-15); 2016: Brendan Steele (-18); 2015: Emiliano Grillo (-15); 2014: Sang-moon Bae (-15); 2013: Jimmy Walker (-17); 2012: Jonas Blixt (-16); 2011: Bryce Molder (-17); 2010: Rocco Mediate (-15).

Il field vede Patrick Cantlay come favorito, davanti a Brandt Snedeker, ma ci sarà anche Brendan Steele che cerca di difendere il titolo vinto lo scorso anno e nel 2017. Il sudafricano cerca una tripletta storica, e non dovrà fare i conti con Tony Finau che battè in rimonta nel 2018.

Patrick Cantlay @14.00. Apro la stagione giocando sul favorito assoluto, una cosa che non faccio spesso, ma oggi le quote sono mediamente alte anche per i favoriti come Cantlay che è al debutto a Silverado e che ha chiuso la scorsa stagione a East Lake come 8° migliore nelle statistiche di GIR, 9° in strokes gained: tee-to-green e 17° in par-5 scoring. Il field non è dei migliori se pensiamo che Cantlay da testa di serie #22 del ranking mondiale è il più in alto. Patrick lo scorso anno iniziò con una vittoria precoce allo Shriners Open, e mi aspetto un bell'avvio anche questa volta su un tracciato che dovrebbe mettere in luce i suoi ottimi rendimenti in Tee to Green, Approach e Going for the Green. Cantlay è l'unico stake pieno che prendo per questo evento, il resto delle selezioni rimangono a mezzo stake.

Ryan Moore @23.00. Ball-striking e scrambling sono le sue armi principali, ottime per Silverado dove Moore ha sempre chiuso in top-10 in un paio di prestazioni. Il tracciato è quindi il migliore per Moore che arriva da una stagione complicata dove non ha centrato i playoffs visto che non è bastato un finale di regular season in crescita con 4 top-15 negli ultimi 7 eventi giocati.

Joaquin Niemann @26.00. Questa potrebbe essere la stagione di Niemann che da quando è entrato tra i pro ad aprile, da dopo Wyndham ha incassato 4 top-10. La vittoria sembra vicina, e potrebbe arrivare a Silverado, tracciato che ama. L'unica cosa che non mi piace del tutto in questa bet è la quota bassina di Niemann che speravo di trovare oltre 30 volte la posta.

Emiliano Grillo @33.00. Il campione del 2015 era in testa anche l'anno dopo qui a Silverado dopo i primi tre giorni, anche se l'ultimo round ha segnato 77 colpi scendendo al T28 finale. Lo scorso anno Grillo ha segnato 6 top-10, l'ultima un mese fa, il T7 al TPC Boston. L'argentino è perfetto per questo tracciato visto che eccelle in tantissime statistiche oggi importanti (nei migliori 30 in Driving Accuracy, Total Driving, e Ball Striking, bene anche in SG Tee to Green e Going for the Green.

Brendan Steele @41.00. Il re di Silverado, non credo di dover aggiungere altro. Steele ha la possibilità di fare una tripletta da libri di storia del golf, anche se questo non è certamente il torneo di maggior attrattiva. Steele ha vinto nelle ultime 2 edizioni, ma qui era finito nei migliori 25 anche nelle prime due prestazioni in carriera. Steele non sembra al massimo, ma anche lo scorso anno arrivava a Silverado con pochi riflettori puntati addosso e non al meglio.

Sang-moon Bae @51.00. Continuiamo con le scelte di chi ha già vinto in passato a Silverado, come Bae che ha trionfato nel 2014. Bae si trova al suo meglio su tracciato vecchio stile come questo, ed è ottimo su superfici Poa Annua o Bentgrass/Poa Annua mix. Del resto basta vedere i suoi numeri su altri tracciati classici come Riviera Country Club (8th 2013, 12th 2014, 8th 2015) ePlainfield Country Club (6th 2015) senza dimenticare che Bae ha già in bacheca due vittorie al PGA, visto che aveva trionfato anche al Byron Nelson Championship del 2013.

Bronson Burgoon @81.00. Inizia la seconda stagione PGA ed è il nostro colpo a quota alta. Lo scorso anno ha davvero ben impressionato con diversi piazzamenti di rilievo: 16° al Byron Nelson, 6° al Quicken Loans National, 2° al John Deere Classic e 11° al Northern Trust. Al suo debutto a Silverado lo scorso anno era 11° dopo le prime 54 buche, ma chiuse in discesa (T17). Per Burgoon sarà un bel test su Bent/Poa mix dove in passato ha già fatto bene, come a Montreux. Lo scorso anno Burgoon ha tenuto ottime statistiche su Going for the Green, Total-Driving e SG Off the Tee, tutti numeri ottimi per sorprendere a Silverado.

Analisi e Pronostici European Tour: Alfred Dunhill Links 2018

Questa settimana è l'European Tour a prendersi la scena, visto che il field dell'Alfred Dunhill Links 2018 è nettamente superiore a quello del Safeway dall'altra parte dell'oceano, con 10 dei migliori giocatori del mondo in gioco, del resto basta dare un occhio ai favoriti dalle quote: Brooks Koepka @10, Tommy Fleetwood @13, Tony Finau @15 e Tyrrell Hatton @17 che ha vinto le ultime 2 edizioni di questo torneo, ma attenzione anche a Eddie Pepperell @21, Chris Wood @21, Shane Lowry @21 e Matthew Fitzpatrick @23.

L'evento si gioca su tre tracciati: Kingsbarns, Carnoustie e St Andrews, col giorno finale all'Old Course, noto per i suoi bunkers anche se è Carnoustie il tracciato più difficile. Par 72 da 7,307 yard con superficie fescue/bentgrass. Qui ci sono ben 14 buche par-4 e solo un paio di par-3 e par-5. Con l'eccezione di Carnoustie, qui fairways e greens sono larghi e facili da centrare. Le condizioni meteo parlano di una leggera brezza che non dovrebbe dare fastidio.

Vincitori ultime 10 edizioni e quote: 2017: Tyrrell Hatton, 22/1; 2016: Tyrrell Hatton, 66/1; 2015: Thorbjorn Olesen, 200/1; 2014: Oliver Wilson, 500/1; 2013: David Howell, 125/1; 2012: Branden Grace, 50/1; 2011: Michael Hoey, 250/1; 2010: Martin Kaymer, 16/1.

Matt Wallace @51.00 è la prima scelta con quota comunque alta se pensiamo che ha vinto 4 volte in poco più di un anno all'European Tour (Open de Portugal, Indian Open, BMW International Open e il recente Made in Denmark) ed è 59° nel ranking mondiale. L'inglese potrebbe soffrire a Kingsbarns, ma mettersi bene avanti a St Andrews e Carnoustie.

Padraig Harrington @67.00. A 47 anni di recente lo abbiamo visto in ripresa come il runner-up dietro ad Andrea Pavan al Czech Masters, e il T5 al KLM Open. Harrington è una macchina da birdie e qui è necessaria questa specialità, non per niente ha vinto due volte questo evento in passato (2002 e 2006).

Bradley Dredge @101.00. Prima che iniziasse il dominio di Tyrrell Hatton con la vittoria negli ultimi 2 anni qui, avevamo visto vittorie a sorpresa e a quota alta come David Howell, Oliver Wilson e Thorbjorn Olesen. Speriamo che questa volta tocchi a Dredge che ha fatto un cammino simile ad Howell, Wilson ed Olesen a questo torneo. Nel lontano 2006 fece un ottimo 2° posto e nel 2015 un 4° posto. Di recente Dredge si è messo bene in mostra col 6° posto al KLM Open e il 16° al Portugal Masters.

Oliver Fisher @161.00. Dopo il runner-up in Qatar, Fisher è finito un pò nelle retrovie, prima dell'esplosione di birdies a Algarve, un rendimento che mi rende ottimista per questo torneo dove Fisher lo scorso anno segnò il personal-best col T7 finale.

Marc Warren @161.00. Ultima selezione, ancora a quota enorme per lo scozzese che nella sua nazione va sempre bene. Ha vinto nel 2007 a Gleneagles, ha incassato 3 top-4 allo Scottish Open, semifinali al Paul Lawrie Match Play del 2015 e ovviamente anche 3 top-5 a Dunhill Links, comprese le ultime 2 edizioni. Warren ha vinto 3 titoli European Tour in carriera e il mese scorso si è dimostrato competitivo al Nordea Masters. Spero di vederlo competitivo anche nella sua Scozia.

Pronostici Golf

FAVORITI VINCITORI SAFEWAY OPEN
Patrick Cantlay @14.00 (stake 1)
---------------------------------------------------------------------------------------
VALUE BET SAFEWAY OPEN
Ryan Moore @23.00 (stake 0.5)
Joaquin Niemann @26.00 (stake 0.5)
Emiliano Grillo @33.00 (stake 0.5)
Brendan Steele @41.00 (stake 0.5)
Sang-moon Bae @51.00 (stake 0.5)
---------------------------------------------------------------------------------------
OUTSIDERS & LONGSHOT SAFEWAY OPEN
Bronson Burgoon @81.00 (stake 0.5)

FAVORITI VINCITORI ALFRED DUNHILL LINKS
Matt Wallace @51.00 (stake 1)
---------------------------------------------------------------------------------------
VALUE BET ALFRED DUNHILL LINKS
Padraig Harrington @67.00 (stake 0.5)
Bradley Dredge @101.00 (stake 0.5)
---------------------------------------------------------------------------------------
OUTSIDERS & LONGSHOT ALFRED DUNHILL LINKS
Oliver Fisher @161.00 (stake 0.5)
Marc Warren @161.00 (stake 0.5)

SPECIAL PICK E TESTA A TESTA
In Aggiornamento...

Storie correlate

Apri un conto su Snai! €5 gratis e fino a €550 di bonus sul tuo primo deposito!

Pronostici Golf PGA Tour: quote, analisi e scommsse sul Safeway Open, evento che apre la nuova stagione 2017-18

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org