Pronostici Golf: analisi e favoriti sul Farmers Insurance Open del PGA Tour e sul Dubai Desert 2019 dell'European Tour

Analisi e pronostici Golf

Scommesse Golf PGA ed European Tour: quote, statistiche e pick su Farmers Insurance Open 2019 e Omega Dubai Desert Classic 2019

Stefano Guerri
23/01/2019

In questo 2019 non abbiamo ancora urlato cassa con i pronostici di Golf, ma anche questa settimana torniamo con le nostre selezioni sul Farmers Insurance Open del PGA Tour e sul Omega Dubai Desert Classic 2019 dell'European Tour.


Vediamo analisi e Pronostici Vincenti Golf col doppio appuntamento di PGA Tour ed European Tour che hanno in programma rispettivamente il Farmers Insurance Open 2019 e l'Omega Dubai Desert Classic 2019.

Analisi e Pronostici PGA Tour: Farmers Insurance Open 2019

Al Desert Classic della settimana scorsa prendere Adam Long vincitore sarebbe stato quasi un miracolo (era quotato anche @600). Questa settimana al mitico Torrey Pines Golf Course di San Diego, California, torna in campo anche Tiger Woods @15, tra i favoriti dalle quote di Bet365, dietro a Jon Rahm @11 e pari a Justin Rose e Rory McIlroy. Completano la top ten: Jason Day @17 (che difende questo titolo per la seconda volta, nella prima non superò il taglio), Tony Finau @19, Xander Schauffele @19, Marc Leishman @21, Patrick Cantlay @23 e Rickie Fowler @26, per un Field davvero di primo piano, come al solito per il Farmers Insurance Open (sono presenti 19 dei primi 30 della classifica FedExCup).

Vincitori ultime edizioni: 2018: Jason Day (-9); 2017: Jon Rahm (-13); 2016: Brandt Snedeker (-6); 2015: Jason Day (-9); 2014: Scott Stallings (-9); 2013: Tiger Woods (-15); 2012: Brandt Snedeker (-16); 2011: Bubba Watson (-16); 2010: Ben Crane (-13).

Il North course di Torrey Pines sarà utilizzato nelle prime 2 giornate. Si tratta di un par-72 da 7,258-yard. Il South Course è invece un par-72 da 7,698-yard. Qui il record se lo dividono George Burns (1987) e Tiger Woods (1999). Si tratta di uno dei più classici ed iconici tracciati di Golf nel mondo e qui la statistica principale per trionfare è quella di Greens in Regulation, con un occhio di riguardo al Birdie or Better Conversion nel South Course che ha green notoriamente difficili in Poa Annua. Negli ultimi anni questo evento ha però ripagato i forti colpitori.

Justin Rose @15.00 è la nostra prima scelta. Negli ultimi 2 anni a Torrey Pines (dove gioca per la 10° volta) l'inglese ha chiuso con un T4 (2017) e un T8 (2018). La settimana scorsa a La Quinta lo abbiamo rivisto competitivo (T34).

Tony Finau @21.00 arriva da una stagione straordinaria, fatta di una serie di grandi risultati. Apriva il 2018 come 40° al mondo, lo ha chiuso da 9° e mi aspetto che la sua ascesa continuerà anche nel 2019. Ottimo su superfici Poa Annua, ha esordito a Torrey Pines con un T24 nel 2015, andando a migliorare con T18 (2016), T4 (2017) e T6 (2018).

Marc Leishman @21.00 onestamente è troppo in forma per non essere preso in considerazione (vittoria nell'open season al CIMB Classic, 2°, T4 e T3 nelle ultime 3 prestazioni), visto che a Torrey Pines si è messo in mostra con un doppio T2 e 4 top 10 in 10 presenze (T8 lo scorso anno).

Gary Woodland @30.00 al Farmers ha sempre superato il taglio (9 su 9) e dal 2014 ha incassato 4 top-20. Il suo gioco aggressivo (6° nelle statistiche di Total Driving e 16° in Strokes Gained Approach), unito agli ottimi rendimenti di Birdie Average e Scoring Average, fanno di Woodland un ottima puntata, con una quota intorno a 30 volte la posta.

Ryan Palmer @101.00 lo scorso anno a Torrey Pines fece molto bene e in carriera il suo meglio lo ha dato spesso su Poa Annua. 18° nelle statistiche di Birdie Average, Palmer è un possibile outsider da valutare a questa quota.

Keith Mitchell @151.00. Nella sua stagione da rookie ha chiuso 67° nella FedEx Cup. Nel 2019 potremmo sentire parlare di Mitchell come abbiamo già visto (2° a Corales, 3° a Trinity Forest, 6° GC Houston, 7° TPC Deere Run e 20° TPC Boston). Ha iniziato la nuova stagione con T22 Kuala Lumpur, T14 a Nine Bridges e T16 nell'ultima uscita a Waialae. Al Sony Open era 3° dopo le prime 54 buche e si è dimostrato in forma. In questa stagione è 2° in Strokes Gained Tee to Green e ha avuto buoni risultati su green Poa Annua. Lo scorso anno, alla sua prima volta al Farmers, era 23° dopo 36 buche. L'esperienza accumulata da allora potrebbe fargli reggere la pressione dell'intero torneo.

Martin Laird @151.00. Grande esperienza e ottimi numeri in Birdie Average (28°), un bel binomio in vista del test del South Course. Per il resto la giocata di Laird si basa sui suoi grandi numeri da specialista della West Coast: 2° a Kapalua (2012), T15 (2015) T9 (2017) al PGA West; T3 (2011), T5 (2015), T7 (2017) e T9 (2018) al TPC Scottsdale; T11 (2016), T8 (2017) e T9 (2018) al Riviera; T4 (2008), T2 (2009), T6 (2014), e T7 (2016) a Montreux; T3 (2014) e T8 (2016) a Silverado; vincitore (2009) e 2° (2010) al TPC Summerlin. Ovviamente in questa lista non mancano anche le prestazioni di rilievo qui a Torrey Pines con un T7 (2015) e T8 (2016).

Analisi e Pronostici European Tour: Omega Dubai Desert Classic 2019

Ad Abu Dhabi la settimana scorsa Louis Oosthuizen (tra le nostre selezioni) non ha sfruttato un eccellente posizione dopo la prima metà di torneo che poi è andato a Shane Lowry. Anche nell'evento di questa settimana non mancano i big per un Field di alto livello nonostante si giochi a Torrey Pines negli USA. Il favorito è Bryson Dechambeau @10, seguito da Tommy Fleetwood, Louis Oosthuizen e Sergio Garcia tutti a @15. Completano la top 10: Henrik Stenson e Rafa Cabrera Bello @17, Tyrell Hatton e Matthew Fitzpatrick @23, Thomas Pieters @23 e Matthew Fitzpatrick @29.

Vincitori ultime edizioni: 2018: Hao-tong Li, 110/1; 2017: Sergio Garcia, 20/1; 2016: Danny Willett, 40/1; 2015: Rory McIlroy 7/2; 2014: Stephen Gallacher, 45/1; 2013: Stephen Gallacher, 70/1; 2012: Rafael Cabrera-Bello, 125/1; 2011: Alvaro Quiros, 16/1; 2010: Miguel Angel Jimenez, 66/1.

Il Majlis Course è un par 72 da 7,328 yard. Gli ultimi vincitori hanno avuto tutti un comune denominatore, numeri impressionanti in GIR che è la statistica principale da tenere sotto controllo anche in questo evento.

Matthew Fitzpatrick @25.00. Tanti grandi nomi ma prendo Fitzpatrick come giocata principale visto che la settimana scorsa, nel 2° posto ad Hong Kong, ha fatto la differenza in greens in regulation (80.6%, 6° migliore del Field) e in fairways hit (73.2%, 13°). Ha giocato qui nel 2017 chiudendo 5° al DP World Tour Championship.

Ian Poulter @34.00. L'inglese è tornato tra i primi 50 al mondo dopo che era perfino uscito dalla top 200 a inizio 2017. Una serie di bei risultati lo hanno riportato sulla mappa che conta. La scorsa settimana alle Hawaii ha chiuso con un modesto T33, ma ad attirare l'attenzione è l'87.5% di GIR che ha tenuto e che potrebbe fare la differenza anche questo fine settimana. Il 12° volte vincitore all'European Tour ha grande esperienza e qui di recente ha chiuso T15 (2017) e T6 (2018), chiudendo anche come runner-up due volte al DP World Tour Championship giocato qui.

Jason Scrivener @71.00. Nome poco noto ma che ha chiuso con un ottimo T6 lo scorso anno qui, primeggiando nei numeri di Driving Accuracy. La scorsa settimana ha fatto bene con un T16 in una prestazione in cui è stato ancora una volta il migliore del field in Driving Accuracy, e in top ten anche nelle statistiche di GIR e Putting Average. Il 29enne è pronto per tornare alla vittoria che manca dal NSW Open del 2017 all'Australasian Tour. Il 2018 è stato il suo miglior anno all'European Tour (68° alla Race To Dubai), incluso un T6 al Dubai Desert Classic. Il 3° posto ad Hong Kong e il T6 all'Australian PGA Championship prima di Natale ci danno ancora più forza su questa puntata.

David Lipsky @81.00. Altra quota alta su Lipsky che arriva da una buona prova ad Abu Dhabi (T16). La superficie Bermuda non è un problema per il putting (4° in putting average l'ultima volta ad Earth Course). In un classico Bermudagrass greens come il Championship al Laguna National, ha chiuso come runner up.

Scott Hend @226.00. Qui cerchiamo il colpaccio con un altro australiano che su un tracciato molto simile a questo ha vinto uno dei suoi due titoli all'European Tour, e che qui ha chiuso con un ottimo T8 nel 2016 in cui tenne un 80% in greens in regulation. T22 ad Abu Dhabi, Hend si era già fatto vedere col T9 ad Hong Kong prima di Natale.

Pronostici Golf

FAVORITI VINCITORI FARMERS OPEN 2019
Justin Rose @15.00 (stake 1)
Tony Finau @21.00 (stake 1)
---------------------------------------------------------------------------------------
VALUE BET FARMERS OPEN 2019
Marc Leishman @21.00 (stake 0.5)
Gary Woodland @30.00 (stake 0.5)
---------------------------------------------------------------------------------------
OUTSIDERS & LONGSHOT FARMERS OPEN 2019
Ryan Palmer @101.00 (stake 0.5)
Martin Laird @151.00 (stake 0.5)

FAVORITI VINCITORI DUBAI DESERT CLASSIC 2019
Matthew Fitzpatrick @25.00 (stake 1)
---------------------------------------------------------------------------------------
VALUE BET DUBAI DESERT CLASSIC 2019
Ian Poulter @34.00 (stake 0.5)
---------------------------------------------------------------------------------------
OUTSIDERS & LONGSHOT DUBAI DESERT CLASSIC 2019
Jason Scrivener @71.00 (stake 0.5)
David Lipsky @81.00 (stake 0.5)
Scott Hend @226.00 (stake 0.5)

Storie correlate

Apri un conto su Snai! €5 gratis e fino a €550 di bonus sul tuo primo deposito!

Pronostici Golf PGA Tour ed European Tour: analisi e scommesse Farmers Insurance Open e Desert Classic 2018

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org