Pronostici Golf: analisi e favoriti The Players Championship 2019 del PGA Tour e Magical Kenya Open 2019 dell'European Tour

Analisi e pronostici Golf

Scommesse Golf PGA ed European Tour: quote, statistiche e free pick su The Players Championship e Magical Kenya Open 2019 dal 14 al 17 marzo

Stefano Guerri
13/03/2019

La scorsa settimana siamo tornati a battere cassa con i Pronostici Golf PGA Tour, grazie ad uno straordinario Molinari preso @34 di quota e vincente all'Arnold Palmer. Questa settimana si giocano il The Players Championship e il Magical Kenya Open.


Vediamo le analisi del fine settimana con i Pronostici Vincenti Golf dove abbiamo migliorato ulteriormente i rendimenti grazie alla cassa di Francesco Molinari @34 al PGA Tour, sfiorando la doppietta anche con Jorge Campillo @33 che ha giocato molto bene chiudendo 2° a -2 dal vincitore al Qatar Masters dell'European Tour. Per lo spagnolo si tratta del 6° piazzamento da runner up, una vera maledizione per Campillo, e anche per noi che avremmo esultato volentieri con una doppia e ricca cassa, ma non ci lamentiamo e festeggiamo con Chicco.

Analisi e Pronostici PGA Tour: The Players Championship 2019

Il The Players Championship è un classico torneo che si gioca dal TPC Sawgrass di Ponte Vedra Beach, Florida, un par-72 da 7,189-yard, un tracciato (design di Pete Dye) dove serve un mix di pazienza ed aggressività, una buona dose di esperienza e anche una serie di statistiche in cui è richiesto andare bene. I greens sono molto ampi e la superficie è passata da TifEagle Bermudagrass a Poa Trivialis e Velvet Bentgrass. Le statistiche principali per vincere allo Stadium Course sono (in rigoroso ordine d'importanza): Proximity to Hole; Sand Save Percentage, Tee To Green, Scrambling e Par-3 Scoring Average per capire quanto sia richiesto un gioco a tutto tondo su questo tracciato.

Vincitori ultime edizioni: 2018: Webb Simpson (-18); 2017: Si Woo Kim (-10); 2016: Jason Day (-15); 2015: Rickie Fowler (-12); 2014: Martin Kaymer (-15); 2013: Tiger Woods (-13); 2012: Matt Kuchar (-13); 2011: K.J. Choi (-13); 2010: Tim Clark (-16).

Questo è il torneo più importante del 2019 finora, e ovviamente il Field è di altissimo livello. Dopo la vittoria in Messico, Dustin Johnson @13 si è riposato ma torna al The Players come favorito assoluto assieme a Rory McIlroy e subito dietro troviamo Justin Thomas @17. Ci sarà anche il nostro Francesco Molinari @23 che ha una quota di poco migliore a Tiger Woods @26, un altro big che torna in campo per questo importante evento dove troviamo anche il campione in carica Webb Simpson @51 che cercherà di difendere il titolo.

Justin Thomas @17.00 ha una quota troppo golosa per non inserirlo come vincitore viste anche le incredibili statistiche che sta tenendo in questa stagione. JT è tra i migliori del PGA Tour in all-around, strokes gained: approach-the-green, par breakers, adjusted scoring e par-5 scoring, inoltre ha sempre superato il taglio in 4 prestazioni al TPC Sawgrass, incassando un T3 (2016) e un T11 (2018).

Francesco Molinari @23.00. La doppietta dopo il trionfo a Bay Hill sarebbe storica per il talento italiano che qui ha giocato 8 volte, chiudendo ben 4 volte in top-10. La quota è più bassa rispetto alla scorsa settimana, ma Chicco sembra in un ottimo momento di forma in diverse statistiche e ha l'esperienza giusta per primeggiare anche qui mettendo a segno un doppio successo che lo lancerebbe nell'olimpo del golf (ammesso che non ci sia già di diritto dopo un 2018 straordinario e un 2019 iniziato con un grande vittoria).

Brooks Koepka @25.00 gioca per la 4° volta in carriera al TPC Sawgrass dove lo scorso anno ha chiuso con un T11, senza entrare nella top 10 nonostante il record di tracciato con una giornata chiusa con 63 colpi. Il bi campione del U.S. Open si accede sempre nei tornei importanti, e questo è il primo evento di rilievo della nuova stagione, quindi è impossibile non inserire anche Brooks a questa quota. Non mi faccio spaventare dal taglio non superato di recente a Bay Hill, ricordando anche il 2° posto al Honda Classic.

Xander Schauffele @26.00 è attualmente al comando della FedExCup e a 25 anni è già uno dei giocatori di punta del Tour. La limitata esperienza di Xander non mi preoccupa visto che parliamo di uno dei giocatori più dinamici, tanto che lo scorso anno ha debuttato in questo torneo con un 2° posto. In stagione ha già incassato il WGC-HSBC Champions e il Sentry Tournament of Champions, e il T10 al Waste Management Phoenix Open per un totale di 8 top-25 in 9 tornei giocati! Schauffele tende a chiudere in tornei in crescendo visto che non è mai andato sopra il par nei round 3 e 4 delle ultime 10 prestazioni!

Tommy Fleetwood @30.00 è un altro europeo che la scorsa settimana ha giocato bene a Bay Hill dove ha chiuso al 3° posto. Il 4 volte campione dell'European Tour vuole il titolo anche al PGA e questo tracciato potrebbe adattarsi bene alle sue caratteristiche, come visto lo scorso anno quando l'inglese ha chiuso con un T7 alla sua seconda prestazione in questo evento. Fleetwood la settimana scorsa a Bay Hill è stato tra i migliori del field in diverse statistiche importanti anche per questo fine settimana (SG Tee to Green, SG Approach, SG Around the Green). Fleetwood è salito fino al 13° posto del ranking mondiale, e in Florida ha spesso giocato bene sfiorando la vittoria in grandi eventi. E' ora che un giocatore del suo valore porti a casa un titolo dalla Florida.

Hideki Matsuyama @41.00. Dal 2006 ad oggi il TPC Sawgrass ha subito tantissimi cambiamenti e il tracciato della Florida adesso assomiglia in alcuni aspetti al TPC Scottsdale di Phoenix o al TPC San Antonio, tracciati in cui Matsuyama ha vinto e dove ha probabilmente giocato il suo miglior golf in carriera. Tutte e 5 le vittorie al PGA del giapponese sono arrivati su Bentgrass e Matsuyama vanta ottimi rendimenti nelle statistiche di: Tee to Green, Approach, Around the Green e Sand Saves. La quota alta è di assoluto valore.

Patrick Cantlay @41.00 arriva da un T15 al Genesis e un T6 in Messico, anche se non sembra al suo stato di forma migliore e non ha preso parte agli ultimi eventi principali, motivo che gonfia la sua quota, a mio avviso troppo esageratamente, rimanendo una giocata di valore per uno dei migliori giocatori del Tour nelle statistiche di strokes gained: tee-to-green ed adjusted scoring. Il californiano in questa stagione conta ben 4 top-10, compreso il runner up a Summerlin. Lo scorso anno Cantlay ha chiuso con un discreto T23 al TPC Sawgrass, una buona base da cui ripartire.

Ian Poulter @51.00 ha iniziato questa stagione alla grande e non lo vedevamo da tempo in questo stato di grazia. Di recente Poulter ha chiuso 6° ad Abu Dhabi, 3° al Dubai Desert Classic e 6° al Saudi International all'European Tour, a cui aggiunge anche la top-20 al Sentry Tournament of Champions e la top-35 al Sony Open al PGA Tour, ma anche il T3 al WGC messicano di Chapultepec (non andava così bene ad un evento WGC dal 2013). Qui allo Stadium Course Poulter ha chiuso due volte al 2° posto (2009, 2017) e 11° lo scorso anno, sfruttiamo il suo stato di grazia e una bella quotano.

Matt Wallace @91.00 non è da sottovalutare visto che parliamo di un giocatore del tour europeo che però nelle ultime 3 visite negli States ha sempre giocato bene: T9 al PGA Championship T20 al Honda Classic e T6 la scorsa settimana a Bay Hill. Wallace è in buona forma, è salito fino al 36° posto del ranking mondiale, e la sua relativa inesperienza su questo tracciato è compensata dagli ottimi numeri tenuti nelle ultime 2 prestazioni nelle statistiche di Tee To Green.

Analisi e Pronostici European Tour: Magical Kenya Open 2019

Tutti gli occhi sono puntati sul PGA, e l'evento keniano ha un field abbastanza modesto, guidato da Justin Harding @13 che arriva dalla vittoria della settimana scorsa, ed è il favorito anche per il Kenya davanti ad Erik van Rooyen @17 e George Coetzee @21. In gioco anche il nostro Renato Paratore @76 che però troviamo abbastanza indietro nella lavagna delle quote sul vincitore finale di Bet365.

Il tracciato del Karen CC è un par-71 da 6,922 yard che assomiglia molto al tracciato del nostro Italian Open o del Valderrama in termini di strategia di gioco e statistiche essendo stretto, con greens ondulati in Bermudagrass. Attenzione ai numeri di Driving Accuracy e Putting da controllare con attenzione tra le statistiche.

Vincitori ultime edizioni: Karen Masters 2018: Michael Palmer; Kenya Open 2016: Sebastian Soderberg; 2015: Haydn Porteous; 2014: Jake Roos; 2013: Jordi Garcia-Pinto; 2008: Iain Pyman; 2007: Edoardo Molinari; 2006: Johan Axgren; 2005: Daniel Vancsik; 2004: Marc Cayeux.

George Coetzee @21.00 è la nostra prima scelta, ma su questo evento minore faremo tutte giocate da mezzo stake. Il sudafricano dopo una serie di risultati poco positivi, ha battuto un colpo la settimana scorsa col 2° posto al Qatar Master. Coetzee in questa stagione sta tenendo un 55.65% di Driving Accuracy e 1.73 Putts Per Gir. Coetzee nel 2018 ha vinto il Tshwane Open, suo 4° titolo all'European Tour.

Sebastian Soderberg @41.00 ha vinto nel 2016 in Kenya, e lo scorso luglio ha aggiunto il titolo dell'Italian Challenge al suo palmares. Lo svedese la settimana scorsa ha giocato bene col T20 in Qatar, a seguito del T21 in Oman (dove iniziava la domenica dal 7° posto) a confermare il buon momento di forma. Rispetto a Coetzee, Soderberg paga qualcosa in Driving Accuracy (45.71) in questa stagione, ma migliora in Putts Per Gir (1.77) e soprattutto ha una quota che mi soddisfa oltre 40 volte la posta.

Louis De Jager @56.00 arriva dal T42 del Qatar Masters, e la settimana prima si era ben distinto col T23 all'Oman Open, un buon risultato arrivato nonostante un secondo giro da 77. Il sudafricano ha già giocato 3 volte al Karen CC incassando un 19° e un 15° posto nel 2015 e nel 2018, oltre all'incoraggiante T9 del 2017. A 31 anni De Jager non ha mai vinto un titolo dell'European Tour, potrebbe essere la volta buona, facendo valere anche i buoni numeri stagionali di Driving Accuracy (55.26) e Putts Per Gir (1.88).

Renato Paratore @80.00. Qui un italiano (Edoardo Molinari) ha vinto nel 2007 e tutti questi continui rimandi all'Italia ci fanno mettere un cippino su Paratore che ha una bella quota. La settimana scorsa giocare su Molinari ci ha portato tanti bei solidi, continuiamo a cavalcare il golf azzurro anche con Renato che in Qatar e in Oman non ha certamente brillato, ma precedentemente lo avevamo visto bene con T18 in Arabia Saudita. Il Nordea Masters rimane l'unico titolo del 22enne romano che però in questa stagione sta tenendo buoni rendimenti in Driving Accuracy (50.14) e Putts Per Gir (1.77).

Ross McGowan @80.00 ha 3 titoli European Tour in carriera, anche se l'ultimo successo è datato 2009 a Madrid. Il veterano inglese a dicembre è tornato sotto i riflettori con un bel 3° posto all'Australian PGA Championship, e si è ben scaldato col 4° posto della settimana scorsa al Limpopo Championship del Sunshine Tour. Con un field così leggero McGowan cercherà di giocarsi tutte le sue carte per provare a mettere un altro titolo in bacheca per un giocatore con un eccellente put e ottimo anche in ball-striking. Nel 2007 ha giocato al Karen CC (5° a metà torneo) e lo scorso anno lo abbiamo visto impegnato con un buon T14 finale alla tappa del Kenya del Challenge Tour.

Jonathan Thomson @91.00 è l'ultima giocata a quota alta. Come il buon McGowan, anche il giovane inglese cercherà di sfruttare l'occasione del torneo in Kenya, e anche lui a dicembre si è messo in mostra con un T18 al Australian PGA Championship dove è stato tra i migliori del field come Driving Distance e putting. A suo agio nei tracciati corti, Thomson ha chiuso in crescita la scorsa stagione dove ha sfiorato il primo titolo in carriera al Made In Denmark (tracciato simile a questo in termini di yard), anche se si è arreso ai playoffs contro Matt Wallace. Da li a poco ha incassato anche un ottimo T15 al KLM Open, a confermare che Thomson può avere i colpi per vincere tornei di questo tipo, specialmente quando il field non è al massimo. Il 22enne ha un passato difficile con gravi problemi personali di salute, e grande motivazione per migliore il 147° posto della Race To Dubai dello scorso anno.

Pronostici Golf

FAVORITI VINCITORI THE PLAYERS CHAMPIONSHIP 2019
Justin Thomas @17.00 (stake 1)
---------------------------------------------------------------------------------------
VALUE BET THE PLAYERS CHAMPIONSHIP 2019
Francesco Molinari @23.00 (stake 0.5)
Brooks Koepka @25.00 (stake 0.5)
Xander Schauffele @26.00 (stake 0.5)
Tommy Fleetwood @30.00 (stake 0.5)
Hideki Matsuyama @41.00 (stake 0.5)
Patrick Cantlay @41.00 (stake 0.5)
---------------------------------------------------------------------------------------
OUTSIDERS & LONGSHOT THE PLAYERS CHAMPIONSHIP 2019
Ian Poulter @51.00 (stake 0.5)
Matt Wallace @91.00 (stake 0.5)

FAVORITI VINCITORI MAGICAL KENYA OPEN 2019
George Coetzee @21.00 (stake 0.5)
Sebastian Soderberg @41.00 (stake 0.5)
---------------------------------------------------------------------------------------
VALUE BET MAGICAL KENYA OPEN 2019
Louis De Jager @56.00 (stake 0.5)
---------------------------------------------------------------------------------------
OUTSIDERS & LONGSHOT MAGICAL KENYA OPEN 2019
Ross McGowan @80.00 (stake 0.5)
Renato Paratore @80.00 (stake 0.5)
Jonathan Thomson @91.00 (stake 0.5)

Non sei ancora entrato nei nostri canali Telegram? Come mai? Entra subito, non perderti nessuna delle nostre giocate e controntati con altri appassionati di scommesse sportive nel canale free: Bar Sport Web.

Storie correlate

Apri un conto su Snai! €5 gratis e fino a €550 di bonus sul tuo primo deposito!

Pronostici Golf PGA Tour: analisi, quote e favoriti sul sul The Players Championship 2018

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org