Pronostici Golf: analisi e favoriti Travelers Championship 2019 del PGA Tour e BMW International Open 2019 dell'European Tour

Analisi e pronostici Golf

Scommesse Golf PGA ed European Tour: quote, statistiche e free pick su Travelers Championship e BMW International Open dal dal 20 al 23 giugno 2019

Stefano Guerri
19/06/2019

Il terzo major stagionale è stato vinto da Gary Woodland, e noi abbiamo preso un altro runner up con i pronostici Golf, Brooks Koepka, ma anche Schauffele che ha chiuso al 3° posto. Per questo fine settimana vediamo Travelers Championship 2019 del PGA Tour e BMW International Open 2019 dell'European Tour.


Ecco i Pronostici Vincenti Golf la settimana dopo il major dello US Open vinto da Woodland (che si giocava @81 di quota). Torniamo ad occuparci sia di PGA Tour (Travelers Championship 2019) che di European Tour (BMW International Open 2019).

Analisi e Pronostici PGA Tour: Travelers Championship 2019

Il Travelers Championship che arriva dopo il major dello US Open, si gioca dal tracciato del TPC River Highlands, un corto par-70 da 6,841 yards che è diversissimo dalle caratteristiche della scorsa settimana a Pebble Beach.

I Green sono un mix di Bentgrass/Poa Annua e qui è importate limitare al massimo gli errori e fare bene sui Birdies, ovviamente al buon approccio dal tee visto che il tracciato è molto corto. Qui oltre alle statistiche di approach, c'è un bel test anche in scrambling mentre si potrà fare la differenza sui par-4 (tra i tracciati più semplici in par-4 birdie or better conversion), quindi attenzione alle statistiche di par-4 scoring. Come statistiche secondarie da considerare segnaliamo: Greens in regulation, Strokes Gained on Approach, Strokes Gained Tee to Green e Strokes Gained Putting.

Vincitori ultime edizioni: 2018: Bubba Watson (-17); 2017: Jordan Spieth (-12); 2016: Russell Knox (-14); 2015: Bubba Watson (-16); 2014: Kevin Streelman (-15); 2013: Ken Duke (-12); 2012: Marc Leishman (-14); 2011: Freddie Jacobson (-20); 2010: Bubba Watson (-14).

In gioco il campione in carica Bubba Watson @34 che però è subito fuori la top-10 della lavagna dei favoriti di *BET365*, per un Field molto interessante. Il favorito assoluto è Brooks Koepka @8 che non è riuscito nell'impresa di vincere un altro US Open, seguito da Patrick Cantlay @11 e da Jorda Spieth @17.0. Tra i favoriti anche il nostro Francesco Molinari @19, alla pari con Jason Day @19 e Justin Thomas @19. Chiudono la top 10: Paul Casey @21, Marc Leishman @29, Tommy Fleetwood @29 e Bryson DeChambreau @31.

Patrick Cantlay @12.00. Abbiamo parlato dei numeri di par-4 scoring e indovinate chi è il migliore in questa stagione? Cantlay davanti a Koepka ma da Brooks mi aspetto una flessione dopo gli sforzi dello US Open dove invece Cantlay è partito male, ricucendo però lo svantaggio fino ad un buon T21 finale. Qui al TPC River Highlands ha chiuso con un T15 lo scorso anno.

Justin Thomas @20.00 ci ha deluso la settimana scorsa dove lo avevamo consigliato. Ormai il suo recupero fisico è completato e mi aspetto torni a competere per la vittoria, su un tracciato in cui ha chiuso con un 3° posto nel 2016 (chiudendo un round in 62 colpi). Thomas inoltre è 8° nelle statistiche stagionali di Par-4.

Paul Casey @21.00 lo scorso anno ha buttato il titolo in questo evento, visto che iniziava l'ultimo giro con 4 colpi di vantaggio, ma alla fine ha chiuso al 2° posto. Casey ha un conto aperto col TPC River Highlands dove ha perso i playoff anche nel 2015. Tra il 2015 e il 2018 ci sono da segnalare anche un T17 e un T5 sempre al Travelers (media di 67.06 colpi negli ultimi 16 round qui). Casey è assolutamente da tentare su questo tracciato e a questa quota, visto che lo troviamo con un buon 30° posto nelle statistiche stagionali di Par-4.

Marc Leishman @30.00 qui ha vinto nel 2012, alla sua prima stagione al PGA TOUR, e il TPC River Highlands gli porta bene visto che ha superato il taglio 5 volte su 6 in cui ha segnato 3 top-20 (11° nel 2014, 9° nel 2016 e 17° nel 2017) oltre alla vittoria. 3 settimane fa lo abbiamo visto in forma col 5° posto a Muirfield Village, ma anche a Pebble Beach ha giocato un bel 3° giorno. L'australiano ha una quota che ritengo di valore qui, a quasi 30 volte la posta per quello che è il 12° della classifica FedEx Cup e che negli ultimi 2 mesi è stato tra i primi 20 giocatori del PGA Tour nelle statistiche di Greens in Regulation e Putting Average.

Kevin Kisner @76.00 è il primo dei nostri colpi a quota alta. Specialista nei tracciati disegnati da Pete Dye su cui ha numeri davvero impressionanti, Kisner si difende bene anche nelle statistiche di par-4 in questa stagione (40°) e ama giocare su tracciati corti col sui approccio accurato e le ottime statistiche anche di Proximity to Hole.

C.T. Pan @91.00 è la ben a quota maggiore, sfiora la tripla cifra. Pan è un altro specialista dei tracciati corti, che ama giocare in queste condizioni e può dare il suo meglio. Qui al TPC River Highlands lo abbiamo visto infatti a suo agio con un 8° posto nel 2017. Pan ha ottime statistiche per battagliare sul tracciato di Dye: SG Approach, Scrambling, SG Tee to Green.

Analisi e Pronostici European Tour: BMW International Open 2019

Dopo Pebble Beach riprende anche il cammino dell'European Tour che fa tappa in Germania, sul tracciato del Golfclub München Eichenried per il BMW International Open 2019, un torneo che negli anni ha avuto vincitori importanti e anche quest'anno il Field non è male considerando che arriviamo dal major, e si gioca dall'altra parte dell'oceano al TPC River Highlands.

Il favorito è anche il campione in carica, Matt Wallace @11, seguito da Sergio Garcia @13. Rientrano da Pebble Beach per il torneo di Monaco di Baviera anche Matthew Fitzpatrick @13 e Martin Kaymer @17. Completano la top-10: Thomas Detry @23, Joost Luiten @23, Rafa Cabrera Bello @26, Erik van Rooyen @26, Julian Suri @26 e quattro giocatori a @29 di quota (Westwood, Noren, Smith e Wiesberger).

Il tracciato è un par-72 da 7,235 yards con Green in Bentgrass. Qui serve un colpo potente per fronteggiare 4 buche par-5 di medio raggio, ma bisogna avere buoni numeri anche nelle statistiche sui par 4 e sui fairways per un torneo che premia di giocatori d'attacco che amano prendersi anche qualche rischio. Se guardiamo agli ultimi vincitori qui la differenza l'hanno sempre fatta anche le % di GIR.

Vincitori ultime edizioni: 2018: Matt Wallace, 40/1; 2017: Romero, 300/1; 2016: Henrik Stenson, 10/1; 2015: Pablo Larrazabal, 60/1; 2014: Fabrizio Zanotti, 80/1; 2013: Ernie Els, 22/1; 2012: Danny Willett, 90/1; 2011: Pablo Larrazabal, 45/1; 2010: David Horsey, 150/1.

Matthew Fitzpatrick @13.00. Iniziamo col dire che a questo torneo faremo solo giocate a mezzo stake, ad eccezione di Fitzpatrick che è anche l'unica giocata a quota diciamo "bassa" per i canoni del golf. Fitzpatrick la settimana scorsa ha dimostrato un ottima forma col T12 allo US Open dove aveva aperto con un 69, e chiuso molto bene con 68 colpi. In questa stagione all'European Tour l'inglese non sta spiccando, ma al PGA ha sfiorato il successo all'Arnold Palmer Invitational dove ha chiuso al 2° posto da Bay Hill.

Jordan Smith @29.00 ha chiuso con un negativo T75 al Made In Denmark, ma precedentemente aveva chiuso con un T6 al British Masters, un T5 al Volvo China Open, un T14 al Trophee Hassan e un T7 al Maybank. Attualmente 38° nella Race To Dubai, a Monaco potrebbe vivere un fine settimana di gloria, supportato dai suoi strepitosi numeri nelle statistiche di GIR.

Pablo Larrazabal @40.00. Giochiamo sullo spagnolo che qui è quasi di casa ed è da considerare visto che ha vinto nel 2015 e anche nel 2011, 2 delle 4 vittorie che vanta all'European Tour. Al momento Larrazabal è 33° nella Race to Dubai e deve riscattare la prestazione in Belgio, tornando quello apprezzato in Danimarca (T4) e al British Master (T8). Vamos Pablo! La quota inoltre non è male ed è inflazionata dal problema fisico accusato in Belgio. Mi prendo qualche rischio e spero che Larrazabal abbia recuperato da allora dal problema al polso, non proprio una cosa da poco quando si gioca a golf, ma qui Pablo vale un tentativo.

Robert Macintyre @50.00. Rimaniamo su giocatori che possono fare la differenza qui col proprio put. Lo scozzese nelle ultime settimane ha impressionato col doppio 2° posto al British Masters e al Made In Denmark mentre nell'ultima uscita ha chiuso con un T34 al Belgian Knockout (era 7° dopo le prime 36 buche). I tempi sono maturi per la prima vittoria, considerando anche gli strepitosi numeri statistici tenuti in putting average nelle ultime 3 prestazioni citate.

Romain Langasque @51.00 è un altro giocatore che qui può fare la differenza con i suoi numeri sul Green. Parliamo di un nome poco noto, ma che prima di Natale aveva chiuso al 2° posto al BMW SA Open, e ha continuato bene col T6 in Kenya (1° nelle statistiche di GIR), il T5 in Cina (2° in GIR) e il T3 in Danimarca (6° in GIR). Qui ha debuttato nel 2017 con un buon 31° posto ma da allora il francese ha cambiato passo e lo vediamo anche dal 23° posto nella Race To Dubai e in questa stagione è 34° nelle statistiche di GIR.

Chris Paisley @56.00. Parlando di buoni momenti di forma, citiamo l'inglese che ultimamente si è messo in mostra col T4 in Danimarca e il T17 in Belgio. A questa quota un tentativo su Paisley lo facciamo, anche qui considerando i suoi rendimenti in GIR e anche pensando alla qualità che esprime sui Green in Bentgrass. La quota è davvero di valore per Paisley che qui ha debuttato nel 2015 con un ottimo 3° posto.

Alexander Levy @101.00. Cerchiamo il botto con un altro francese, Levy che ho rivisto finalmente bene in Belgio. Levy vale certamente più del 116° posto alla Race to Dubai e la stagione è stata complicata da problemi fisici. I suoi numeri di GIR e la ritrovata forma lo potrebbero tornare a rendere competitivo, e di sicuro è appetibile con una quota in tripla cifra. Parliamo di un giocatore che lo scorso anno ha vinto il Trophee Hassan II, che ha un gioco aggressivo che si adatta bene a questo tracciato, e che ha buoni rendimenti su Green in Bentgrass. Qui in Germania ha vinto nel 2016 il Porsche European Open, e a Monaco ha chiuso al 3° posto nel 2013 dove iniziava la domenica da leader.

Pronostici Golf

FAVORITI VINCITORI TRAVELERS CHAMPIONSHIP 2019
Patrick Cantlay @12.00 (stake 1)
---------------------------------------------------------------------------------------
VALUE BET TRAVELERS CHAMPIONSHIP 2019
Justin Thomas @20.00 (stake 0.5)
Paul Casey @21.00 (stake 0.5)
Marc Leishman @30.00 (stake 0.5)
---------------------------------------------------------------------------------------
OUTSIDERS & LONGSHOT TRAVELERS CHAMPIONSHIP 2019
Kevin Kisner @76.00 (stake 0.5)
C.T. Pan @91.00 (stake 0.5)

FAVORITI VINCITORI BMW INTERNATIONAL OPEN 2019
Matthew Fitzpatrick @13.00 (stake 1)
---------------------------------------------------------------------------------------
VALUE BET BMW INTERNATIONAL OPEN 2019
Jordan Smith @29.00 (stake 0.5)
Pablo Larrazabal @40.00 (stake 0.5)
Robert Macintyre @50.00 (stake 0.5)
Romain Langasque @51.00 (stake 0.5)
Chris Paisley @56.00 (stake 0.5)
---------------------------------------------------------------------------------------
OUTSIDERS & LONGSHOT BMW INTERNATIONAL OPEN 2019
Alexander Levy @101.00 (stake 0.5)

Storie correlate

Scommesse Golf: grande settimana con i pronostici sul PGA Tour. Vittoria di Bubba Watson presa a 29.00 di quota al Travelers

Pronostici Golf: analisi e favoriti sul Travelers Championship del PGA Tour, e sul Bmw International Open 2018 del European Tour

Pronostici Golf European Tour: analisi, quote e scommesse sul BMW International Open 2017

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org