Pronostici Golf European Tour: analisi, quote e scommesse sull'Open d'Italia 2017 da Monza

Quote e pronostici sul Golf

Previsioni e Pronostici Golf European Tour: analisi, quote e scommesse sull'Open d'Italia 2017 da Monza. Le migliori pick sul fine settimana di Golf brianzolo

Pubblicato il 11/10/2017 da Stefano "Guru" Guerri

Questo fine settimana ci occupiamo anche dell'European Tour per quanto riguarda i pronostici sul Golf, visto che si gioca un evento speciale per il belpaese, l'Open d'Italia 2017, 74° edizione ospitata a Monza. Vediamo le analisi e i nostri favoriti per la vittoria.


Non solo PGA Tour in questo fine settimana di Golf, visto che si gioca anche l'European Tour con l'Open d'Italia 2017, 74° edizione a Monza. L'Italian Golf Federation sta lavorando e investendo molto, come la Ryder Cup del 2022, e come questo evento che mette in palio un prizepool da $7 milioni, e che ha attirato giocatori del calibro di Jon Rahm, Sergio Garcia, Alex Noren, Tommy Fleetwood e il vincitore della scorsa settimana, Tyrrell Hatton. Non manca nemmeno il nostro portacolori principale, Francesco Molinari, tra i favoriti per bissare il successo dello scorso anno, difendendo così il titolo dell'Open d'Italia.

Vincitori delle ultime edizioni: 2016: Francesco Molinari (25/1); 2015: Rikard Karlberg (70/1); 2014: Hennie Otto (80/1); 2013: Julien Quesne (80/1); 2012: Gonzalo Fdez-Castano (40/1); 2011: Robert Rock (66/1); 2010: Fredrik Andersson Hed (66/1). Tra parentesi la quota corrente di quell'evento sul vincitore.

Tracciato e Caratteristiche: Monza, un par-71 da 7,156 yard con fairways vari ed ondulati, ma in generale facili da centrare. Qui serve una buona strategia e precisione, e attenzione a tre lunghi par-5 (503, 556 e 564 yards) quindi tra le statistiche più importanti ci sono GIR e Par-5 Scoring, ma anche Scrambling e le statistiche sui Birdies sono fondamentali per primeggiare su questo tracciato.

Field e Quote: Come detto i $7 di montepremi e il lavoro svolto dalla federazione, hanno richiamato giocatori importanti. C'è il vincitore dello scorso anno, Francesco Molinari a 15.00 che però non è il favorito assoluto, visto che viene staccato dal giovane spagnolo Jon Rahm a 7.50, ma tra gli iberici si segnala anche la presenza del vincitore del Masters, Sergio Garcia a 17.00. Ottima anche la pattuglia britannica con Tommy Fleetwood a 21.00, Matthew Fitzpatrick a 19.00 e il vincitore della scorsa settimana, Tyrrell Hatton a 17.00. Infine segnaliamo lo svedese Alex Noren a 23.00, giocatore sempre importante all'European Tour, e il tedesco Martin Kaymer a 41.00.

Favoriti

Jon Rahm a 7.50. Lo spagnolo è chiamato alla stagione dell'affermazione, dopo che l'anno scorso ha impressionato al PGA Tour con 1 vittoria (Farmers Insurance Open) e ben 11 top-10, ben quattro consecutive con cui ha chiuso i playoffs della FedEx Cup (T3 al Northen Trust, T4 al Dell Technologies Championship, T5 al BMW Championship e T7 al TOUR Championship).

Francesco Molinari a 15.00. Il vincitore dello scorso anno sente aria di casa e nella settimana appena passata abbiamo assistito a due detentori di titoli andare a vincere bissando il successo (Tyrrell Hatton al Dunhill Links e Brendan Steele dall'altra parte dell'oceano al Safeway Open). Chicco potrebbe completare il tris questo weekend. Molinari lo scorso anno è stato dentro la top-5 nelle statistiche di driving accuracy e GIR, e di recente ha migliorato il suo short game, e nell'ultimo evento ha chiuso con un ottimo T12 (BMW Championship). Nella passata stagione Molinari ha sfiodato il colpaccio a Wentworth (2° posto dietro un infermabile Alex Noren) e a Quail Hollow (altro 2° posto dietro a Justin Thomas, il miglior piazzamento in carriera ad un major per l'italiano). Replicare un successo non è mai facile, ma Chicco in Italia dieci anni fa si mise in mostra con un altro T3, e il 4 volte campione European Tour potrebbe completare il pokerissimo proprio nel suo paese.

Alex Noren a 23.00. Avevamo qualche dubbio sull'inserire o meno Noren visto che recentemente non ha superato nemmeno il taglio a Close House per il British Masters. Lo svedese è un campione di primo piano nel vecchio continente e lo scorso anno ha portato a casa il successo al BMW PGA Championship (che ci mandò in cassa) e 3 top-10 al PGA Tour, tra cui il T6 allo U.S. Open.

David Lingmerth a 46.00. Come Molinari, anche Lingmerth di recente ha migliorato il suo putting, e gli diamo fiducia sia per un discorso di quota di valore, sia perchè altri big e contender come Fitzpatrick e Fleetwood non sembrano adattarsi al meglio su questo tracciato. Lo svedese ha già ottimi risultati all'European Tour (T20 al Portugal Masters e T4 al British Masters, oltre al runner-up al Careerbuilder Challenge per il PGA) e il suo gioco è in crescita evidente. Lingmerth al PGA ha vinto nel 2015 a Muirfield Village, un tracciato che per molti aspetti assomiglia a quello brianzolo, e in 3 delle ultime 4 prestazioni lo svedese è stato dentro la top-16 nelle statistiche di driving accuracy (91.1% di fairways hits).

Hideto Tanihara a 71.00. Passiamo ai longshoot e iniziamo col giapponese che ultimamente sta impressionando (salito fino al 58° posto del ranking mondiale). 14 successi al Japan Tour, una straordinaria prestazione allo scorso WGC Match Play (semifinalista), un T10 all'Irish Open e un T3 a Wentworth nel debutto al BMW PGA Championship, sono ottimi risultati per Tanihara che qui potrebbe anche vincere, forte del suo putting average (1.60).

Nacho Elvira a 71.00. Lo spagnolo ha chiuso in crescita lo scorso anno, dove ha incassato 9 top-20 (6 sono arrivate nelle ultime 8 prestazioni). Elvira a 30 anni cerca il primo titolo all'European Tour, e il suo long game (7° nelle statistiche di Total Driving dell'European Tour) qui potrebbe farsi sentire, come lo scorso anno dove ha chiuso al 3° posto a Monza, forte di 22 birdies e un eagle.

Julien Quesne a 251.00. Ultima selezione a quota astronomica per la sorpresa del fine settimana. Il francese ha sbagliato 6 tagli nelle ultime 9 prestazioni, e tende sempre ad alternare ottime giornate di gioco, ad altre pessime nello stesso weekend. Chissà se l'aria del belpaese non gli farà bene, visto che non dobbiamo dimenticare che Quesne ha vinto l'Open d'Italia del 2013 (anche se si giocava al Golf Club Torino). La settimana scorsa ha chiuso solo con un T56 il Dunhill Links dove però ha fatto vedere un ottimo gioco e ottime statistiche (74.1% GIR).

FAVORITI VINCITORI OPEN ITALIA 2017
Jon Rahm @7.50 (bet 1 stake - win +3.50 unità)
Francesco Molinari @15.00 (bet 1 stake - win +11.00 unità)
Alex Noren @23.00 (bet 1 stake - win +19.00 unità)
David Lingmerth @46.00 (bet 1 stake - win +42.00 unità)
--------------------------------------------------------------
OUTSIDERS & LONGSHOT OPEN ITALIA 2017
Hideto Tanihara @71.00 (ogni €10 investiti se ne vincono €710)
Nacho Elvira @71.00 (ogni €10 investiti se ne vincono €710)
Julien Quesne @251.00 (ogni €10 investiti se ne vincono €2.510)
--------------------------------------------------------------
TESTA A TESTA 72 BUCHE E SPECIAL PICK
In Aggiornamento...

Storie correlate

Apri un nuovo conto gioco su Sisal, per te un bonus fino a 120€

Pronostici Basket Eurocup: Reggio Emilia - Galatasaray nel secondo turno del 17-18 Ottobre 2017

Pronostico Benfica-Manchester United, terza giornata della fase a gironi di Champions League del 18 ottobre

Pronostico Maribor-Liverpool, partita della terza giornata di Champions League del 17 ottobre 2017

Notizie correlate