Scommesse Formula 1: Vettel vuole rendere possibile l'impossibile, mondiale a 7,50 di quota

Sebastian Vettel, Ferrari

Stefano Guerri
21/09/2015

Sebastian Vettel trionfa a Marina Bay per il Gran Premio di Singapore, e accorcia nella classifica del mondiale di Formula 1 dopo il ritiro di Lewis Hamilton che però rimane il grande favorito, anche se ora il ferrarista è il primo antagonista, superando Nico Rosberg.


Terzo successo della stagione 2015 di Formula 1 per la Ferrari di Sebastian Vettel con la vittoria nel buio di Marina Bay per il Gran Premio di Singapore. Alle sue spalle un ottima Daniel Ricciardo con al Red Bull mentre completa la festa di Maranello il podio di Kimi Raikkonen. Mercedes fuori dal podio, con Nico Rosberg quarto che però guadagna qualche punto nella generale su Lewis Hamilton ritirato per problemi al motore. 
 
Doppio podio Ferrari che mancava da ben due anni. 42mo successo per Vettel, che diventa terzo in solitaria all time tra i più vincenti, supera anche Ayrton Senna. Ecco le parole dello stesso Sebastian Vettel: "Abbiamo migliorato la macchina dopo il venerdì, ieri era già fanstastica. C'è stato qualche problema con la safety car, ma ci ha fatto respirare. Poi ho cercato di controllare il gap che avevo su Daniel. Credo che mi piaccia correre di domenica sera. Ho avuto un feeling incredibile, oggi ho gestito la gara, e le gomme ed è stato un ottimo weekend. Mondiale? Con altri weekend come questi possiamo impensierire la Mercedes, abbiamo una piccola possibilità e proveremo a rendere possibile l'impossibile".
 
Ecco invece Daniel Ricciardo: ""Verso la fine mi stato avvicinando ma nella seconda parte Vettel ha gestito meglio guadagnando verso la fine. Il suo passo era molto buono, eravamo le auto più veloci. Siamo arrivati qui fiduciosi ed è andata bene". Contento anche Kimi Raikkonen: "Va sempre bene per il team chiudere terzi pur avendo due brutte giornate. Venerdì è stato un buon giorno per me, mentre già ieri ho faticato di più. Non mi aspettavo di meglio di oggi e sono sorpresso del terzo posto. Non potevo fare di più, ho provato a seguire i primi due ma alla fine le gomme stavano per finire e ho dovuto gestire"
 
Di tutt'altro umore chiaramente Lewis Hamilton: ""Sì, è vero che ho avuto problemi al motore. Peccato, perché mi sentivo bene e pensavo di poter raggiungere chi era davanti. Se le Ferrari saranno veloci anche in Giappone? Penso di sì, ma qui eravamo noi ad essere lenti e dobbiamo capire il perché".
 
CLASSIFICA GP SINGAPORE: Vettel, Ricciardo, Raikkonen, Rosberg, Bottas, Kvyat, Perez, Verstappen, Sainz, Nasr.
 
CLASSIFICA MONDIALE F1: Hamilton (252), Rosberg (211), Vettel (203), Raikkonen (107), Bottas (101), Massa (97), Ricciardo (73), Kvyat (66), Perez (39), Grosjean (38)
 
I punti di distacco rimangono tanti e aspettiamoci una Mercedes in ripresa già dal Giappone, ma è giusto che il tedesco della Ferrari ci creda per la vittoria del mondiale di Formula 1, come ci iniziano a credere anche i bookmakers che infatti abbassano la quota antepost per il titolo irridato di Sebastian Vettel @7.50. Ora il ferrarista è il primo avversario di Lewis Hamilton, sempre strafavorito @1.18 sulle lavagne di Snai che però fa scalare in terza posizione Nico Rosberg @10, nonostante i punti di ritardo del tedesco, rispetto all'inglese compagno in Mercedes, si sono ridotti a 41 lunghezze.

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org