Pronostici Formula 1: il power ranking e i nostri consigli per le scommesse su Monza, Gran Premio d'Italia 2017

Analisi e pronostici sulla Formula 1

Quote e Pronostici Formula 1: il power ranking e i nostri consigli per le scommesse su Monza, Gran Premio d'Italia 2017, tredicesimo appuntamento del mondiale di F1

Mattia Pagani
01/09/2017

A Monza è tutto pronto per un nuovo appuntamento del mondiale di Formula 1 che probabilmente sarà un altro capitolo del testa a testa Ferrari - Mercedes. Nel tempio della velocità la monoposto del cavallino arriva con ottimismo, ecco tutto quello che c'è da sapere sul GP d'Italia e i nostri migliori pronostici.

 

Continua il mondiale di Formula 1 che nel fine settimana ha in programma un evento molto sentito a Monza, il Gran Premio d'Italia 2017, edizione numero 88, in cui un pilota azzurro non vince dal 1966 (Ludovico Scarfiotti). La scuderia di Maranello invece non vince a Monza dal 2010 con Fernando Alonso e le ultime 3 edizioni sono andate tutte alle Frecce d'Argento con doppio successo di Hamilton e vittoria nel 2016 del campione del mondo Nico Rosberg. Il record di vittorie è però sempre di Michael Schumacher (5 successi, 1996, 1998, 2000, 2003, 2006).

Sebastian Vettel e Lewis Hamilton arrivano al tempio della velocità con soli 7 punti di distacco a favore del ferrarista che con la sua monoposto ha rosicchiato il margine che aveva sulla Mercedes nelle piste veloci e cosiddette a passo lungo. Il meteo, come rivelano le previsioni, dovrebbe risparmiare qualifiche e gara (mentre le tre ore di prove libere di venerdì saranno decisamente bagnate) ma per la preview completa con guida tv, caratteristiche del tracciato e previsioni meteo la trovate a questo link.

Di seguito vediamo invece il Power Ranking con le ultime news e le previsioni di tutte e 10 le scuderie al via, e dei rispettivi piloti. A seguire troverete anche i primi pronostici di Panda e Guru, ma continuate a seguirci su questo articolo che continueremo ad aggiornare con nuove pick lungo tutto il fine settimana.

#1. MERCEDES. Vero che la scuderia di Maranello corre in casa, e che a Spa ha fatto vedere di aver colmato il gap, ma in piste del genere ci aspettiamo le Frecce d'Argento ancora un passo avanti con la loro nuova specifica di power unit. La W08 qui partì in prima fila anche nel 2016 con Lewis Hamilton (sua 5° pole sul tracciato brianzolo) e Nico Rosberg i più veloci al sabato. Doppietta anche alla domenica, ma a posizioni invertite. A Spa la scorsa settimana non dimentichiamo che Hamilton ha comunque vinto (pur senza dominare come a Silverstone) mentre Valtteri Bottas ha chiuso al 5° posto, proprio la casella di partenza che strappò lo scorso anno in qualifica a Monza con la Williams, anche se alla fine tagliò il traguardo della domenica una posizione dietro, al 6° posto, superato nel finale da Ricciardo. Per quanto riguarda questa edizione 2017, il team principal Toto Wolff ha dichiarato: "In frenata e nelle ripartenze a bassa velocità la Ferrari avrà un vantaggio rispetto a noi".

#2. FERRARI. In verità il Cavallino rampante potrebbe puntare a limitare i danni anche qui, in attesa di Singapore, pista che torna ad essere più congeniale alla Rossa che però chiaramente ha fatto passi avanti e che farà di tutto per vincere a Monza, appuntamento speciale per gli uomini di Maranello con al seguito una marea di tifosi che qui non possono proprio partire battuti o pensare di accontentarsi. A Spa Sebastian Vettel è arrivato al 2° posto, pagando solo 2 secondi da Hamilton, certamente un altra storia rispetto a Silverstone. Il tedesco ha avuto anche la possibilità di superare l'inglese nelle fasi finali dopo la safety car, ma non ce l'ha fatta. Deludente invece Kimi Raikkonen che in una pista che conosce bene, ha fatto una sciocchezza meritandosi uno stop&go di penalità con 4° posto all'arrivo, stessa posizione che il finlandese raccolse lo scorso anno a Monza, subito dietro a Vettel, 3° a podio, ma con quasi 36 secondi di ritardo sul Rosberg, un eternità che quest'anno dovrebbe essere quantomeno limata.

#3. RED BULL. Daniel Ricciardo è ormai uno specialista dei podi in rimonta, e anche a Spa ha portato la sua Red Bull al 3° posto, nonostante la power unit Renault paghi ancora molto rispetto alle prime due della classe, specialmente in piste a passo lungo. Nel tempio della velocità sarà difficile tornare a podio per l'australiano, mentre Max Verstappen ha lamentato un ennesimo ritiro (il 6° in 12 GP) per colpa di un guasto. L'olandese è sfortunatissimo e sembra ormai spazientito. Anche lo scorso anno Verstappen perse la sfida interna con Ricciardo, col 7° posto finale rispetto al 5° posto di Daniel. Monza potrebbe essere la volta buona per il suo riscatto, su una pista che si adatta alle sue caratteristiche e se la fortuna per una volta assisterà Max, ma come starà il giovane olandese a livello mentale in questo momento da incubo? Uscire continuamente e senza colpa deve essere frustrante, soprattutto per un pilota senza esperienza.

#4. FORCE INDIA. La situazione nei box è esplosiva, dopo che in Belgio è andato in scena l'ennesimo round di autoscontri tra due piloti che di certo non si stanno amando e integrando per fare squadra. A Spa l'errore è stato di Sergio Perez (ultimo all'arrivo) che è andato a sbattere contro il muretto quando era in battaglia con Esteban Ocon che alla fine ha limitato i danni chiudendo al 9° posto. Ora non sono ammessi ulteriori bagarre per la scuderia anglo-indiana che a forza di episodi del genere ha raccolto molto meno di quanto avrebbe potuto in questo comunque fantastico 2017, e a Monza potrebbe sfruttare al meglio le proprie caratteristiche e la velocità della power unit Mercedes dopo il doppio piazzamento in top-10 del 2016, ma senza veri acuti (Perez 8°, Hulkenberg 10°). Ocon è invece stato l'ultimo dei piloti all'arrivo col 18° posto su Marussia (4 i ritirati).

#5. HAAS. Torniamo a dare fiducia alla motorizzata Ferrari che la scorsa settimana avevamo appoggiato a sorpresa e contro i pronostici degli esperti, con entrambe le monoposto a punti in quota enorme a 6.00 volte la posta. Una bet che stava entrando con Romain Grosjean 7° al traguardo, prima dell'erroraccio di Kevin Magnussen al rientro della safety car nei giri finali. Un errore che ci è costato una ricca cassa purtroppo, anche se a livello di macchina le Haas non si stavano comportando male. Cosa aspettarsi dalla scuderia americana a Monza? Lo scorso anno rimase di poco fuori dalla top-10 con Romain Grosjean 11° ed Esteban Gutierrez 13°, ma per il 2017 ci aspettiamo qualche passo in avanti, quindi qualche punto.

#6. RENAULT. Forse meriterebbe il 5° posto e anche più se ci limitassimo ai soli risultati di Nico Hulkenberg (6° anche a Spa), ma Jolyon Palmer (13° in Belgio) fa da contrappeso negativo e continua a deludere abbassando l'asticella (ancora a zero punti mondiale), e l'ombra di Kubica al suo posto si fa sempre più ingombrante. Sarebbe un peccato per le nostre scommesse visto che puntando contro Palmer (cosa che succede spesso visto che è un pilota che non ci convince già dal 2016) abbiamo fatto sempre cassa in gara! Un altro punto a sfavore della scuderia francese è inoltre il motore lento e poco affidabile che a Monza potrebbe creare grossi problemi, come fu nel 2016 con Magnussen 17° e Palmer, guarda caso ritirato. Hulkenberg si piazzò invece a punti col 10° posto, ma su Force India.

#7. TORO ROSSO. Scuderia involuta che anche a Spa ha rischiato di non portare a casa nulla. Alla fine è arrivato il singolo punticino di Carlos Sainz al 10° posto mentre Daniil Kvyat ha perso nuovamente la sfida col compagno di scuderia piazzandosi 12° all'arrivo. Il russo, dopo la retrocessione dalla Red Bull lo scorso anno, ora rischia il posto anche nella scuderia satellite che a Monza potrebbe soffrire la velocità proposta dalla power unit Renault quindi aspettimoci un altro weekend difficile in Toro Rosso che anche lo scorso anno al GP d'Italia registrò il ritiro di Kvyat e un deludente 15° posto di Sainz.

#8. WILLIAMS. La vera delusione del fine settimana belga è stata la Williams, sovrastimata anche da noi. In una pista che doveva esprimere le migliori caratteristiche della monoposto, la scuderia inglese ha faticato tantissimo già dal sabato. Anche Monza sulla carta è una pista favorevole alla motorizzata Mercedes, ma in questo momento non ci fidiamo e siamo negativi sulle prestazioni che potranno fare a Monza, dopo il 6° posto di Bottas e il 9° di Felipe Massa lo scorso anno. In questa edizione del GP d'Italia non sarà facile piazzare nuovamente entrambe le monoposto a punti se la situazione è quella vista a Spa, con Massa comunque 8°, e Lance Stroll ai margini della top-10 (11° posizione). Serve comunque un inversione netta di tendenza che non pensiamo che gli uomini del muretto Williams abbiano potuto fare in una sola settimana (tanto che si parla di un cambio di filosofia ma dalla stagione 2018).

#9. MCLAREN. Quando sembra vedersi uno spiraglio di luce ecco che la motorizzata Honda torna a far vedere passi indietro e preoccupanti problemi di affidabilità. Anche a Spa è andato in scena l'ennesimo ritiro di Fernando Alonso mentre al GP di casa Stoffel Vandoorne (che partiva penalizzato) non ha fatto meglio del 14° posto. Lo scorso anno a Monza la McLaren non ha piazzato nemmeno una monoposto a punti (Button 12°, Alonso 14°) e anche per il 2017 ci aspettiamo un risultato simile.

#10.SAUBER. A Spa Pascal Wehrlein è stato il primo dei 3 ritirati e l'altra Sauber di Marcus Ericsson ha chiuso col 16° posto. La situazione della scuderia svizzera rimane pessima e anche per Monza ci aspettiamo davvero poche soddisfazioni. Lo scorso anno al GP d'Italia il primo ritiro è stato sempre di una Sauber, quella di Felipe Nasr mentre Marcus Ericsson ha chiuso con un altro, deludente, 16° posto.

ANALISI SCOMMESSE
Apriamo con 5 pick di Panda e 3 di Guru subito in uscita in attesa delle qualifiche. La bet principale è Testa a Testa Gara Alonso su Vandoorne @1.75. In una pista come Monza l'esperienza di Alonso è superiore a quella del rookie belga e in caso di ritiro dello sfortunato spagnolo possiamo sempre coprirci col void, ma siamo ottimisti su Fernando davanti a Vandoorne, in una pista in cui Alonso è stato l'ultimo a vincere con la Ferrari. Sempre Testa a Testa Gara Verstappen su Ricciardo @2.35. Quota oltre la pari su un altro sfortunato, Verstappen, ma anche in questo caso ci possiamo parare col void in caso di ennesimo ritiro per guai tecnici dell'olandese che su una pista così veloce potrebbe accendersi e tornare a finire davanti a Ricciardo. Doppio cippino in quota alta su Entrambe le Haas a Punti @6.00 (bet che riproponiamo dopo le buone cose viste a Spa dove avremmo incassato se non fosse per la sciocchezza di Magnussen che a Monza dovrà stare attento in una gara quasi di casa per la motorizzata Ferrari) e Margine Vittoria 5/10 secondi @4.00 (dopo aver incassato sempre a Spa col margine minimo, questa volta puntiamo sui 5/10 secondi per valore di quota in un altro GP sulla carta equilibrato, ma non come in Belgio secondo noi). Infine Vettel Vittoria Gara @4.33, giocata su cui puntiamo molto e andiamo con fiducia sulla rossa dopo la buona prova in Belgio dove poteva vincere. Il Cavallino non esulta dal 2010 nella pista di casa, è ora di interrompere questa astinenza, caricati dall'ambiente e dai passi avanti fatti ultimamente. Non sarà facile con Hamilton, ma la quota alta ci garantirebbe un ottimo rientro anche prendendo solo questa singola bet. Anche Guru da fiducia alla Rossa puntando su Entrambe le Ferrari a Podio @3.25. Subito dietro a Hamilton ci sono Vettel e Raikkonen, col primo che si gioca il mondiale GP dopo GP e il secondo che dopo il rinnovo deve far dimenticare la sciocchezza di Spa su un altra pista che conosce bene, quella di Monza. Testa a Testa Qualifica Perez su Hulkenberg @2.25 è un altra quota oltre la pari da non perdere. Sul giro secco la velocità della Force India potrebbe farsi sentire rispetto alla Renault del tedesco da cui non possiamo aspettarci miracoli ogni fine settimana. Sempre parlando della scuderia anglo-indiana, cippino anche su Force India Entrambe Classificate NO @3.50. Nei box l'ambiente è infuocato tra Ocon e Perez che ogni GP rischiano di buttarsi fuori. Vediamo se capiterà anche nel tempio della velocità, un altra gara che si preannuncia infuocata.

PRONOSTICI GP ITALIA 2017
Testa a Testa Gara Alonso su Vandoorne @1.75 su Eurobet (stake 5) pick by Panda
Testa a Testa Gara Verstappen su Ricciardo @2.35 su Eurobet (stake 3) pick by Panda
Vettel Vittoria Gara @4.33 su *B365* (stake 4) pick by Panda
Entrambe le Haas a Punti @6.00 su Snai (stake 2) pick by Panda
Margine Vittoria 5/10 secondi @4.00 su *B365* (stake 2) pick by Panda
Entrambe le Ferrari a Podio @3.25 su *B365* (stake 2) pick by Guru
Testa a Testa Qualifica Perez su Hulkenberg @2.25 su Eurobet (stake 2) pick by Guru
orce India Entrambe Classificate NO @3.50 su Snai (stake 1) pick by Guru
In Aggiornamento...

Durante tutto il weekend di Monza aggiorneremo questo articolo con risultati, ultime news, quote e soprattutto con i nostri pronostici sul GP d'Italia 2017.

Storie correlate

Apri un conto Eurobet! Per te €10 gratis e €200 di bonus sul tuo primo deposito!

Scommesse Superbike: il Round I ci regala il vero anti Rea. La quota iridata di Bautista scende da 5 a 1.85

Scommesse Formula 1: i test di Barcellona promuovono la Ferrari. Vettel si avvicina ad Hamilton nelle quote antepost

Pronostici Superbike: analisi e scommesse su Buriram, Gran Premio della Thailandia 2018

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate