Pronostici Formula 1: analisi e consigli per le scommesse sul GP Giappone 2017. Ferrari chiamata al riscatto

Analisi e pronostici Formula 1

Quote e Pronostici Formula 1: analisi e consigli per le scommesse sul GP Giappone 2017. Ferrari chiamata al riscatto. Le migliori pick sui motori

Mattia Pagani
05/10/2017

Questo fine settimana torna la Formula 1 col 16° appuntamento del mondiale a Suzuka, per il Gran Premio del Giappone 2017. Le Ferrari devono riscattare gli ultimi 2 GP deludenti se vogliono tenere aperta la corsa con la Mercedes di Lewis Hamilton.


Sebastian Vettel (che proprio a Suzuka vinse il suo secondo titolo iridato) è passato dalle probabili vittorie di Marina Bay e Sepang, a trovarsi a -34 punti dalla testa della classifica occupata da Lewis Hamilton. La Ferrari sta pagando per l'affidabilità ma ora è arrivata l'ultima chiamata sul tecnico tracciato di Suzuka.

Sospiro di solievo a Maranello in vista del Gran Premio del Giappone 2017 visto che è arrivata la conferma che la Rossa non avrà penalità per il cambio, ma con temperature più miti rispetto alla Malesia anche la Mercedes tornerà competitiva per la vittoria. Attenzione alla Red Bull che arriva dal successo di Max Verstappen a Sepang, con podio anche per Daniel Ricciardo.

CLICCA QUI: PREVIEW COMPLETA (Guida tv, Caratteristiche del tracciato, Previsioni meteo, Quote)

Vediamo il power ranking per Suzuka, con le ultime news e le analisi di tutti i piloti e le scuderie. A seguire i nostri pronostici per un appuntamento che seguiremo in live anche sul nostro Canale TELEGRAM dove troverete in esclusiva ulteriori pick e consigli per le scommesse sulla Formula 1.

#1. FERRARI. Torniamo a mettere la Rossa al comando del power ranking. Il pacchetto aereodinamico di Maranello dovrebbe andare bene su questo tracciato, e la scuderia di Maranello non può più permettersi sbagliare. Sebastian Vettel ha quattro vittorie qui, nel 2009, 2010, 2012 e 2013, tutte con la Red Bull (anche 4 pole e 7 podi complessivi). Lo scorso anno chiuse al 4° posto, lo stesso piazzamento del tedesco la settimana scorsa in recupero a Sepang. Kimi Raikkonen non è nemmeno partito in Malesia e lo scorso anno ha chiuso al 5° posto in Giappone (ha vinto a Suzuka nel lontano 2005 con McLaren e qui ha 5 podi in carriera).

#2. MERCEDES. Al contrario della Ferrari le Frecce d'Argento soffrono un po' il nuovo pacchetto aereodinamico, anche se la pista è adatta alla W08. Lo stesso Lewis Hamilton ha qualche dubbio sulla via intrapresa dalla scuderia, e la settimana scorsa ha chiuso al 2° posto a Sepang, allungando su Vettel. A Suzuka l'inglese ha vinto 3 volte (nel 2007 per McLaren e nel 2013 e 2014 per Mercedes), con anche 2 pole (2007, 2008). Valtteri Bottas in crisi come confermato con lo scialbo 5° posto in Malesia, mentre lo scorso anno non andò oltre la 10° piazza con la Williams a Suzuka.

#3. RED BULL. Dopo un lungo periodo sfortunato, è arrivato il secondo successo in carriera per Max Verstappen che ha trionfato a Sepang. La scuderia austriaca ha confermato la sua netta crescita con Daniel Ricciardo al 3° posto la settimana scorsa, e anche a Suzuka potrebbe fare bene. Lo scorso anno in Giappone ottimo 2° posto dell'olandese, davanti al compagno di box solo 6° al traguardo. Questa non è una pista in cui l'australiano ha mai brillato.

#4. FORCE INDIA. La scuderia anglo indiana cerca un'altro doppio piazzamento in top-10, dopo quello riportato lo scorso anno a Suzuka con Sergio Perez 7° e Nico Hulkenberg 8°. La scorsa settimana a Sepang si è rivista una Force India da doppi punti con Perez ancora 6° mentre Esteban Ocon ha chiuso al 10° posto. Lo scorso anno Ocon ha chiuso in 21° posizione con la Marussia, in una Suzuka dove non si è contato nemmeno un ritiro.

#5. RENAULT. Passo indietro a Sepang per i francesi che si sono piazzati solo 15° con Jolyon Palmer e 16° con Nico Hulkenberg. Il tedesco lo scorso anno a Suzuka è andato a punti con Force India, e potrebbe farlo anche quest'anno con Renault. In Giappone invece Palmer nel 2016 non ha raccolto nulla (12° alla bandiera a scacchi).

#6. WILLIAMS. A Sepang qualche passo in avanti per la Williams che è arrivata a punti sia con Lance Stroll (8°) che con Felipe Massa (9°). Dolci ricordi giapponesi per Massa che ha fatto pole nel 2006, ma non ha mai vinto. Nel 2016 la scuderia britannica segnò un altra doppia top-10 con Massa 9° e Bottas 10°.

#7. HAAS. Scuderia in grande calo dopo il 12° posto di Kevin Magnussen e il 13° di Romain Grosjean a Sepang, un GP che ha confermato la crisi della monoposto americana che però qui potrebbe tornare a dire la sua. Questo è il tracciato preferito da Grosjean che non per niente arrivò terzo nel 2013 mentre lo scorso anno sfiorò la zona punti con un 11° posto, comunque davanti all'allora compagno Esteban Gutierrez, ma anche a Magnussen 14° su Renault.

#8. MCLAREN. Aggiornamenti del pacchetto in arrivo per la gara di casa della contestata Honda, ma Fernando Alonso rimane pessimista dopo l'11° posto della settimana scorsa a Sepang, dove invece ha corso un ottima gara il rookie Stoffel Vandoorne che ha tagliato il traguardo al 7° posto. Nel 2016 la McLaren fu esclusa dalla top-10 con Alonso 16° e Button 18°. Va detto che Felipe qua ha due vittorie, nel 2006 e nel 2008, entrambe ai tempi della Renault (in totale 5 podi).

#9. TORO ROSSO. La settimana scorsa ancora problemi per la scuderia faentina. Carlos Sainz è stato uno dei due ritirati, positivo invece il debutto di Pierre Gasly (14°) che ha preso il posto di Kvyat, che lo scorso anno qui aveva chiuso al 13° posto, comunque davanti a Sainz in 17° posizione. Per Toro Rosso quindi non fu un 2016 speciale in Giappone, e anche per il 2017 non ci aspettiamo grandi cose.

#10. SAUBER. Continua a fare un campionato a parte (verso il basso) la Sauber che a Sepang ha chiuso agli ultimi 2 posti all'arrivo con Pascal Wehrlein 17° e Marcus Ericsson 18°. La pista di Suzuka dovrebbe dare poche chance alla monoposto svizzera, come nel 2016 con Ericsson 15° e Felipe Nasr 19° (ultimo Wehrlein su Marussia).

ANALISI SCOMMESSE
Iniziamo dal sabato puntando sulla Pole Lewis Hamilton @2.00 visto che l'inglese è uno specialista, lo scorso anno è stato bruciato per soli 13 millesimi da Rosberg, e giocarlo alla pari sul giro secco ha sempre un ottimo valore. Per la gara invece cambiamo strategia con Sebastian Vettel Vincente @3.00, giocata che prendiamo col rimborso 50% fino a €30 su Snai in caso di 2° posto. Il tedesco è il più vincente a Suzuka, dove la Ferrari dovrebbe andare bene, e sopratutto è all'ultima chiamata per il mondiale. Chiudiamo con una pick di Guru, Testa a Testa Gara Grosjean su Magnussen @1.80. Il francese ama questa pista dove ha raccolto anche un podio, mettendosi dietro Magnussen (su Renault) che invece ha vinto il testa a testa in Malesia. Un motivo in più per puntare nuovamente su Grosjean.

PRONOSTICI GP GIAPPONE 2017
Pole Lewis Hamilton @2.00 Snai (stake 3) pick Panda
Gara Sebastian Vettel @3.00 Snai (stake 5) pick Panda
Testa a Testa Gara Grosjean su Magnussen @1.80 Snai (stake 4) pick Guru
In Aggiornamento...

Altre pick disponibili su Telegram dove troverete anche ulteriori pronostici in aggiornamento nel fine settimana per la gara (testa a testa e gruppi).

Storie correlate

Apri un conto su Snai! €5 gratis e fino a €550 di bonus sul tuo primo deposito!

Scommesse Formula 1: preview, quote, previsioni meteo e guida tv Suzuka, Gran Premio del Giappone 2017

Scommesse MotoGP: Marquez vince in Giappone e si laurea campione del mondo. Ancora cassa per noi col Cabroncito

Gran Premio del Giappone 2018: 16° appuntamento del motomondiale da Motegi. I pronostici MotoGP del 21/10/2018

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate