Pronostici Formula 1: svelate le monoposto, ecco le analisi con anteprima e quote antepost per la stagione 2018

Analisi e pronostici Formula 1

Quote e Pronostici Formula 1: svelate le monoposto, ecco le analisi con anteprima e quote antepost per la stagione 2018. Le scommesse sui motori

Mattia Pagani
23/02/2018

Aspettavamo giusto le presentazioni ufficiali delle due big: Ferrari e Mercedes, che finalmente sono state svelate, come praticamente tutte le monoposto per la stagione 2018 di Formula 1. Vediamo un anteprima con le analisi, le novità delle macchine, e le quote antepost aggiornate.


Ci avviciniamo ad un entusiasmante stagione con i Pronostici Formula 1 che seguiremo anche sul nostro canale TELEGRAM (seguici al link https://t.me/barsportweb o cerca @barsportweb), completamente free per il primo mese, dopodiche verrà attivato un gruppo privato con pick in esclusiva di F1, MotoGP e SuperBike (clicca qui per ulteriori dettagli).

Ma iniziamo a parlare della stagione che ci aspetta, ora che tutte le monoposto sono state svelate. Vediamo inoltre le quote antepost Snai per il campionato costruttori e per il mondiale piloti. BetItaliaWeb consiglia Snai per le scommesse sulla Formula 1, con tante promozioni, e lo speciale Bonus Casko che utilizziamo spesso con le nostre pick. Clicca qui per ricevere €555 di Bonus Benvenuto + €15 in regalo e in esclusiva per i nostri utenti.

#1.MERCEDES @1.60
Lewis Hamilton @2.25
Valtteri Bottas @12.00
W09 EQ Power+ il nome della nuova Mercedes AMG F1, una monoposto che non rappresenta una vera e propria rivoluzione rispetto all’edizione precedente che ha dominato in lungo e in largo. Oltre ad HALO, le innovazioni maggiori sono al retrotreno per migliorare quei problemi aereodinamici che si erano visti a sprazzi sulla W08. Il team di Brackley ha vinto 4 mondiali di fila ed è ovviamente favorito anche quest'anno per il pokerissimo. Qualche dato che impressiona: nel 2014 e 2015 le Frecce d’argento hanno vinto 16 GP sui 19 disputati, nel 2016 19 su 21, mentre nella passata stagione sono scesi a 12 su 20 ma il totale è rimasto altissimo a 63 successi sui 79 GP corsi (79.7%). Lo scorso anno ogni quota oltre la pari proposta su Hamilton era degna di essere presa in grande considerazione, così come i cippini su vittorie e pole di Bottas, sarà così immediato anche nel 2018 o dovremo ricercare più valore con la Ferrari che prova ad avvicinarsi, come la Red Bull? Da appassionati, tifosi e anche da scommettitori, ci auguriamo che l'egemonia Mercedes non si veda come è stato negli ultimi 4 anni.

#2.FERRARI @3.50
Sebastian Vettel @3.50
Kimi Raikkonen @25.00
Si chiamerà SF71H la Ferrari che cercherà di colmare finalmente del tutto il gap con la Mercedes, dopo anni a soffrire e poi ad inseguire. Rispetto alla SF70H (che nella prima parte di stagione sembrava aver già ripreso i tedeschi, un illusione svanita in 2 GP dopo la pausa) è stato allungato il passo per portare la macchina ad essere maggiormente competitiva anche nei tracciati con la velocità media più alta mentre la zona più sofisticata è quella delle pance laterali, con le prese d’aria che confluiscono i flussi verso la Power Unit. Il nuovo regolamento costringerà i piloti ad utilizzare appena 3 motori quindi a Maranello stanno cercando sì più cavalli, ma anche maggior affidabilità, un punto debole lo scrso anno. Sulla carta però un punto a favore potrebbero rimanere i pneumatici, con Pirelli che ha scelto la direzione delle mescole più morbide, e la Ferrari negli ultimi anni ha sempre dimostrato di eccellere con questo tipo di pneumatico.

#3.REDBULL @3.50
Max Verstappen @5.50
Daniel Ricciardo @10.00
Un tempo, prima del dominio tedesco, c'era stato il dominio austriaco della Red Bull, un altra monoposto di valore che cerca di colmare il gap con la Mercedes, proprio come la Ferrari, e di tornare a trionfare, un obiettivo sempre sottointeso per questa scuderia che può conare su un ottimo team e un ricco budge. I bookmakers credono in questo miglioramento e fanno partire la Red Bull esattamente alla pari con la Ferrari nelle quote antepost. Svelata tre giorni prima rispetto alle rivali, e con un look decisamente aggressivo, la nuova RB14 presenta diverse appendici sulle fiancate all’altezza delle prese d’aria e un muso decisamente più affusolato. I tecnici hanno lavorato per migliorare alcuni errori aereodinamici, per stessa ammissione di Adrian Newey, e a differenza dei rivali hanno operato una mezza rivoluzione tecnica. Un altro punto di forza della Red Bull è la coppia di piloti, probabilmente la più forte nel complesso, col giovane e spettacolare Max Verstappen, e poco importa se Daniel Ricciardo è finito contro le barriere nel Filming day, anche l'australiano è un pilota da podio, che ogni anno la sua zampata vincente è in grado di metterla; siamo quindi sicuri che la quota di Ricciardo sia il doppio di quella di Verstappen? L'olandese è in ascesa, ma non abbiam ma sottostimato l'australiano che anche nel 2018 valuteremo felicemente in eventuali testa a testa col compagno di scuderia. La certezza per noi è che quest'anno ne vedremo delle belle con anche i due torelli a dire la loro li davanti.

#4.MCLAREN @15.00
Fernando Alonso @15.00
Stoffel Vandoorne @50.00
Le ultime stagioni sono state tremende, ma il grande imputato era il motore Honda. Per il 2018 c'è grande entusiasmo sulla McLaren che secondo le quote arriva subito dietro le Big Three, prendendo sulla carta il posto che è stato occupato dalla Force India negli ultimi 2 anni. La grande novità è certamente la nuova power unit, con Fernando Alonso che ritrova il motore Renault con cui ha vino 2 titoli. Il campione spagnolo ha fatto vedere in diversi casi di essere più forte delle difficoltà, ma contro continue rotture e ritiri anche lui ha dovuto cedere. Ci ricordiamo che anche lo scorso anno c'era più ottimismo sulla scuderia di Woking (anche se non ai livelli di oggi), e abbiamo visto come è andata poi a finire. La nuova monoposto non è stata ancora svelata e c'è grande attesa per capire se il cambio del propulsore andrà ad incidere drasticamente sul retrotreno, la certezza è che ora a Woking gli alibi sono finiti. Rivedremo una McLaren sul podio quest'anno? Il grande enigma è questo, qualche dubbio potranno scioglierlo i test di Barcellona che aspettiamo avidamente.

#5.RENAULT @50.00
Nico Hulkenberg @66.00
Carlos Sainz @66.00
Stesso discorso della McLaren, di cui è fornitrice dei motori, per la Renault su cui però quest'anno i book vanno leggermente più cauti, pur mettendola come 5° forza. La scuderia francese si è liberata del peso di Joylon Palmer, e la coppia di piloti su cui può contare dalla prima gara del 2018 non è niente male. Hulkenberg riuscirà finalmente a rompere il tabù podio? Questo sembra l'anno buono, con un RS18 che è stata molto curata e su cui si è lavorato molto, ma come per la McLaren bisognerà aspettare Barcellona per farsi un idea. Il testa a testa da capire sembra essere se, a parità di motore, i piloti e il team francese potranno fare meglio di quelli di Woking, quindi valuteremo eventuali giocate da sfavoriti su Hulkenberg e Sainz, contro Alonso e Vandoorne, gli abbinamenti che ci aspettiamo nelle scommesse dei primi GP della stagione.

#6.FORCE INDIA @100.00
Sergio Perez @250.00
Esteban Ocon @250.00
E se tra le motorizzate Renault alla fine si confermasse per il 3° anno la Force India come prima delle "normali" dietro alle big three? La power unit sarà sempre Mercedes, i piloti sono confermati e assicurano spettacolo dopo i fuochi d'artificio del 2017, ma il talento non manca a nessuno dei due. Lo scorso anno avevamo iniziato forte con le scommesse intuendo che la rosa Force India potesse piazzarsi con facilità con entrambe le monoposto in top-10 (anche a quote alte @8.00, andare a crollare fino alla ridicola proposta di 1.80 negli ultimi GP dell'anno). La top-10 per il 2018 non è più così scontata e le incognite sono maggiori, ma noi teniamo sempre in alta considerazione la scuderia anglo-indiana.

#7.WILLIAMS @250.00
Lance Stroll @500.00
Sergey Sirotkin @50.00 (Altro)
Cosa aspettarsi dalla Williams, motorizzata Mercedes, ma che non naviga in buone acque? I saluti di Massa, con l'innesto di un rookie come Sergey Sirotkin al fianco di Stroll che è solo al secondo anno, non sono le uniche novità della FW41 che ha rivoluzionato l'aerodinamica, rinnegando il lavoro di Pat Symonds, non più nel team. La Williams sarà dunque un grande enigma, ma noi vediamo il bicchiere mezz vuoto. Pur avendo appoggiao spesso Stroll lo scorso anno, e riconoscendogli valore e talento (e non solo i soldi del padre), con anche Sirotkin l'esperienza del team è ridotta proprio all'osso, e un Robert Kubica rientrato in F1 come terza guida, potrebbe non bastare. Sarà interessante però interpretare chi andrà meglio nei testa a testa interni per quanto riguarda le scommesse, un po' sulla falsariga della maggior parte delle pick fatte lo scorso anno che riguardavano la Williams, ed erano quasi sempre testa a testa (gara o qualifica) proprio tra Massa e Stroll.

#8.HAAS @500.00
Romain Grosjean @500.00
Kevin Magnussen @500.00
Una delle prime a svelarsi, la motorizzata Ferrari lo scorso anno aveva iniziato molto bene, ma poi era andata a calare e spesso ci ha tirato a fondo nelle scommesse. Noi siamo modestamente positivi e nel trio di fondo vediamo la monoposto americana come quella messa meglio. Il lavoro sulla VF-18 è stato foraggiato ancora da Geene Haas desideroso di iniziare a vedere qualche risultato, con la conferma di due piloti che conoscono bene il circus: Kevin Magnussen e Romain Grosjean. La partnership con la Ferrari ha portato discreti frutti che se sboccieranno del tutto potrebbero portare questa macchina anche davanti alla Williams, e valuteremo bene eventuali testa a testa con i piloti e la macchina inglese. Lo scorso anno invece non ha ripagato la scommessa interna con i testa a testa tra i due piloti, entrambi troppo incostanti e senza uno a svettare veramente sull'altro, anche se preferiamo Grosjean pure per il 2018, con Magnussen che ha fatto più errori e più grossolani.

#9.SAUBER @500.00
Marcus Ericsson @50.00 (Altro)
Charles Leclerc @50.00 (Altro)
La grande novità è il ritorno dell'Alfa Romeo nel mondo della Formula 1, anche se essenzialmente solo come marchio che, pur prestigioso che sia, difficilmente risolleverà la situazione difficile dopo un 2017 davvero da ultimissimi della classe per gli uomini Sauber. La C37 sarà bianca e rossa, col logo Alfa Romeo, ma motorizzata Ferrari, anche se il nuovo progetto di Jorg Zender si distacca nettamente dal passato, con diversi cambi nell’aerodinamica e in tante componenti. Confermato Ericsson, bocciato Werhlein che lascia posto al rookie Leclerc su cui si parla molto bene, vivaio Ferrari, con gli occhi di Maranello puntati addosso, e quindi desideroso di fare bene per candidarsi al dopo Raikkonen (se Dio vuole...).

#10.TORO ROSSO @500.00
Pierre Gasly @500.00
Brendon Hartley @500.00
Anche la coppia Toro Rosso combina davvero poca esperienza in F1 e anche in questo caso le previsioni non sono rosee dopo un 2017 già di per se deludente, dove la scuderia ha perso durante la stagione anche Sainz, e si è ritrovata a cambiare del tutto lineup (cosa rara in Formula 1 nella stessa stagione) per via del rendimento deludente di Daniil Kvyat. La Toro Rosso ha poi chiuso al 7° posto, col motore Renault, ma quest'anno monterà la power unit Honda, la vera spada di damocle che pende sulla testa della scuderia faentina. Se trovassimo Gasly e Hartley a giocarsi gli ultimi posti con la Sauber non ci meraviglieremmo, e visti i precedenti con McLaren, anche finire la gara sarebbe un successo, o la Honda sorprenderà tutti? Noi siamo realisti e la piazziamo in fondo al power ranking.

La stagione dei motori è già iniziata con la Superbike in Australia. Leggi le nostre analisi e segui tutti i pronostici in esclusiva e in aggiornamento solo su TELEGRAM. Noi ci risentiamo con la Formula 1 durante i test da Barcellona.

Storie correlate

Gran Premio d'Italia 2019, 14° appuntamento mondiale da Monza. I pronostici sulla Formula 1 del 08/09/2019

Gran Premio del Belgio 2019, 13° appuntamento mondiale da Spa Francorchamps. I pronostici sulla Formula 1 del 01/09/2019

Gran Premio d'Ungheria 2019, 12° appuntamento mondiale dal Hungaroring. I pronostici sulla Formula 1 del 04/08/2019

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate