Scommesse MotoGP: Valentino Rossi dice addio al motomondiale. Si scommette sul futuro del Dottore, tra nozze, figli, Dakar e Superbike

Scommesse MotoGP: Valentino Rossi

Pronostici Motomondiale: quote antepost sul futuro di Valentino Rossi dopo il ritiro dalla MotoGP. Si parla di nozze e figli ma anche di tornare in pista con la SBK

Stefano Guerri
06/08/2021

Valentino Rossi ha sciolto i dubbi con una conferenza stampa che in molti si aspettavano, e dove ha annunciato il suo addio alla MotoGP dalla prossima stagione. I bookmakers si scatenano subito con le quote sul futuro del Dottore.


Vediamo analisi e Pronostici Vincenti Motori. Quest'anno tutte le giocate di Panda su Formula 1, MotoGP e SuperBike le trovi in esclusiva nel canale Telegram VIP di Betting Maniac dove trovi anche le giocate sugli Sport Americani di Guru e Morfeo, il Calcio con Dartagnan e Striker, le variazioni di quota con i report quotidiani della nostra redazione e tutti gli altri sport con le analisi di Insider.

Quale sarà il futuro di Valentino Rossi dopo il ritiro dalla MotoGP?

L'annuncio di oggi chiude un'epoca memorabile: Valentino Rossi dice addio al Motomondiale dopo 26 anni e 9 titoli, e si prepara ad aprire un nuovo capitolo della sua vita sulla quale, con la consueta prontezza, i bookmaker internazionali si sono scatenati. Per il futuro del Dottore, la sigla britannica Stanleybet punta innanzitutto sul lato "extra pista". Le nozze con Francesca Sofia Novello nel 2022 si giocano a quota bassissima @1,35, così come la possibilità di un figlio sempre entro il prossimo anno @1,65.

Niente divano a lungo termine però, visto che per Vale gli analisti "prenotano" un futuro movimentato. La partecipazione alla Dakar, ancora una volta nel 2022, è un'idea piuttosto plausibile vista l'offerta @3,00, mentre l'incarico di team manager in MotoGp si gioca @3,80. Da non escludere nemmeno l'approdo in Superbike nella prossima stagione @8,00, mentre un anno sabbatico per raccogliere le idee pagherebbe @2,40.

Vediamo ora i numeri di uno mito non solo della MotoGP, ma dello sport in generale. Sono 26 le stagioni disputate dal pilota di Tavullia, con ben 115 gare vinte, 235 volte a podio e 65 pole position. In 18 stagioni su 26 è finito tra i primi 3 della classifica mondiale: sin dall’esordio a 17 anni in 125 si è capito che il ragazzo aveva un talento che pochi hanno denotato nella storia del motociclismo. Unico nella storia di questo sport a vincere almeno un titolo in ciascuna categoria, ovvero 125, 250 (oggi sostituite rispettivamente da Moto 3 e Moto 2), 500 e l’erede MotoGP. La sua prima corona iridata è arrivata nella classe 125 nell’a stagione 1997, mentre nel 1999 è arrivato il primo titolo della 250 e nel 2001 il primo della 500. Nell’era della MotoGP, Rossi ha conquistato altri 6 titoli, divisi tra Honda e Yamaha. Con la seconda casa è recordman assoluto di vittorie, ma non è tutto perché, nella nuova classe “elite”, è l’unico ad aver vinto con tutte le motorizzazioni, vale a dire 500, 990 e 800. Insieme a Eddie Lowson, inoltre, è l’unico a detenere un altro primato, ovvero quello di aver vinto due mondiali consecutivi ma su due moto diverse. È successo tra il 2003 e il 2004, quando il “Dottore” vince prima con la Honda RC211V, mentre l’anno dopo conquista il mondiale in sella alla Yamaha M1.

Storie correlate

Scommesse MotoGP: secondo i bookmakers Valentino Rossi si ritirerà a fine stagione. Micro quota @1.20 per i saluti del Dottore

Gran Premio di Aragon 2020: 11° appuntamento della stagione 2020 del motomondiale dal MotorLand. I pronostici MotoGP del 18/10/2020

Scommesse MotoGP: nessuno vuole vincere il motomondiale? Quartararo e Mir steccano in Francia ma rimangono i favoriti

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org