Scommesse Volley: pronostici nona giornata A2

Pubblicato il 13/11/2011 In assenza del massimo campionato di Volley, visti gli impegni della nazionale, oggi l'attenzione è tutta puntata sulla serie A2 maschile di pallavolo. Ecco l'analisi dei match più interessanti e i nostri pronostici per aiutarvi nelle scommesse


La prima partita di giornata di serie A2 maschile di volley è Milano - Segrate, che si giocherà alle ore 16. Gli ospiti in questo momento sembrano una squadra inarrestabile, come dimostra il primo posto in classifica con 5 vittorie nelle ultime cinque partite. Nonostante Milano sia in crescita, diamo fiducia agli ospiti. Pronostico Segrate a @1,62 su Bwin e GiocoDigitale.

Secondo incontro che analizziamo è Città di Castello - Roma. I favori del pronostico sono tutti per la squadra di casa, ma secondo noi non c' è molta differenza tra i due team, e vista la quota di Roma proviamo ad appoggiare gli sfavoriti. Roma vincente è il nostro pronostico che si può giocare a @3 su IziPlay.


Le quote della giornata by IziPlay


Perugia-Castellana Grotte è la terza gara della giornata di serie A2 che andiamo a giocare. Pronostico incerto tra queste due squadre di alta classifica, che hanno un buon roster. Proviamo ad appoggiare i padroni di casa solo per la quota leggermente più alta e per il fattore campo. Perugia a @2 su Betclic.

Nella gara tra Cantù e Atripalda, sfida salvezza di giornata, proviamo a schierarci dalla parte di Cantù, che potrebbe centrare la prima vittoria stagionale. Gli ospiti non ci sono piacuti nell'ultima gara persa in casa contro Genova e pensiamo che non riusciranno ad imporsi in trasferta. Cantù a @1,55 su Bwin e GiocoDigitale.


Il Segrate festeggia una vittoria


Sora-Santa Croce è l'ultimo match in programma in questa giornata e anche qui andiamo sui padroni di casa. Prendiamo il segno 1 a @1,85 su Betclic, e ci piace particolarmente un epilogo al tie break, visto l'equilibrio che ptorebbe esserci tra le due squadre. Proviamo il 3-2 a @4,05  e in copertura il 2-3 a @4,85 entrambi su IziPlay.



scritto da Stefano Rodinò