Pronostici Volley: in campo le Nazionali per World League e World Grand Prix dal 17 Giugno 2016

Antonella Del Core, capitana azzurra

Pubblicato il 17/06/2016 da Enrico "Ramirez" Capello

Si apre nel fine settimana in corso la prima fase della World League maschile di pallavolo con le squadre già in campo venerdì mattina ed un incontro subito molto impegnativo per la Nazionale Azzurra, schierata contro i campioni della World League 2015.



Francia, Belgio ed i padroni di casa dell' Australia i tre impegni agonistici di questo weekend, tutti programmati al Sydney Super Dome.

L' Italia, nel secondo weekend di gioco potrà far ritorno a casa dove, al PalaLottomatica di Roma ospiterà dal 24 al 26 Giugno il girone nel quale affronterà nuovamente Belgio e Australia, prima di affrontare il severo banco di prova della nazionale statunitense; concluderà il suo percorso di prima fase con la trasferta a Teheran in cui nel primo fine settimana di Luglio dovrà incontrare Argentina, Iran e Serbia.

Le prime cinque classificate tra le dodici squadre che fanno parte del gruppo 1, più la Polonia come nazione organizzatrice, disputeranno la fase finale fino a decretare la vincitrice dell' edizione 2016 giusto tre settimane prima dell' inizio dell' importante impegno olimpico, in ottica del quale questa competizione può fornire precise indicazioni sulle gerarchie mondiali e sulle possibili candidate alla conquista delle medaglie di Rio de Janeiro.

Il World Grand Prix, corrispettivo torneo femminile, viaggia con una settimana di anticipo rispetto a quello maschile. E' già stato disputato il primo girone, in cui l' Italia si è ben disimpegnata a Rio de Janeiro ottenendo due vittorie contro Serbia e Giappone e la preventivata sconfitta subita dal favorito Brasile; le ragazze si sono trasferite a Bari, città nella quale da stasera affronteranno Thailandia, Paesi Bassi e Russia.

Il primo match in programma è quello previsto venerdì 17 Giugno contro la Thailandia, recentemente sconfitta nel Torneo mondiale di qualificazione olimpica giocato a Tokio nel mese di Maggio; il match è terminato con la vittoria azzurra per 3-1 (15-25, 25-16, 25-17, 25-16), precedente che lascerebbe intendere una certa superiorità della squadra di coach Bonitta, ma la formazione asiatica si è successivamente ben districata in quel difficile torneo terminandolo con 3 sconfitte e ben 4 vittorie, tra cui quella prestigiosa contro la ostica Corea del Sud.

Certo non può essere in discussione l' esito finale dell' incontro, come ben dimostrano le quote offerte sulla vittoria dell' Italia, ben inferiori @1.10 e conseguentemente ingiocabili. Altrettanto difficili ritengo gli handicap piazzati su questo match dal bookmaker Bet365, con le linee per i set piazzate a -2,5 a sfavore delle azzurre e quella per i punti complessivi a -17,5, quota ambigua a causa delle altalenati prestazioni della Thailandia capace di giocare alla pari come già detto con la Corea del Sud ma anche di perdere in maniera molto netta come contro i Paesi Bassi per 0-3 (14-25, 16-25, 20-25).

Rimaniamo quindi in attesa dei prossimi incontri per la pubblicazione delle nostre scommesse.