Pronostici Volley: Europei Pallavolo maschile, nel weekend gli ottavi di finale. Italia super favorita contro la Lettonia ma per la vittoria finale comanda la Polonia

Pronostici Volley: Europei Pallavolo maschile

Scommesse Pallavolo: quote, analisi, statistiche e free pick sugli ottavi di finale degli europei di Volley Maschile del 11-12-13 settembre 2021

Stefano Guerri
10/09/2021

Finita la fase a gironi, l'Europeo di Pallavolo Maschile nel weekend entra negli ottavi di finale. Gli azzurri non dovrebbero avere problemi domenica contro la Lettonia, con l'Italia in quota simbolica @1.01 per la vittoria. Per il successo finale però continua a dominare la Polonia.


Vediamo analisi e pronostici vincenti pallavolo.

Quote Semifinali Europei Pallavolo Maschile

Si è conclusa la fase a gironi degli Europei 2021 di volley maschile. Azzurri qualificati a punteggio pieno. La rinnovata squadra di coach De Giorgi ha mostrato ancora una volta una buona personalità e tante idee, vincendo la gara contro i cechi dopo aver prima regalato un set e giocando in condizioni difficili complice il caloroso tifo del pubblico locale.

Terminata la fase a gironi, come detto, con le migliori quattro squadre di ciascuna Pool che accedono al primo turno ad eliminazione diretta, è stato definito il tabellone con gli accoppiamenti degli ottavi di finale degli Europei 2021 di volley maschile, in programma dall’11 al 13 settembre. Nella parte alta del tabellone della rassegna continentale, la favorita Polonia se la vedrà con la Finlandia, in un match che si preannuncia agevole per i padroni di casa (si giocherà a Danzica), anche se a certi livelli non va sottovalutato nessun avversario, specie se il finnico Urpo Sivula dovesse continuare nel suo buon momento di forma. Dopo un inizio di torneo negativo, i Campioni del Mondo hanno però iniziato a carburare e, con cinque vittorie consecutive, alla fine hanno conquistato il primo posto nel loro girone davanti alla Serbia.

Quest’ultima affronterà l’ostica Turchia, terza nella Pool C alle spalle di Olanda e Russia. I Campioni d’Europa in carica giungono a questa partita dopo aver faticato nell’ultimo match contro la modesta Grecia, battuta solo al tie-break, ma hanno tutti i mezzi tecnici per passare ai quarti. I turchi, invece, sono una squadra nell’insieme rognosa da affrontare, con in più buone individualità quali Adis Lagumdzija e Yigit Gulmezoglu, ma non sembrano comunque avere la giusta cifra tecnica per poter impensierire più di tanto gli avversari. Altra sfida molto interessante è quella tra Russia e Ucraina, anche per le implicazioni politiche che si porta appresso la gara. I primi si sono qualificati secondi (Pool C) in maniera inaspettata considerando la sconfitta all’esordio contro la Turchia, la vittoria sull’Olanda al tie-break e in generale una serie di prestazioni non completamente in linea con le aspettative.

Questo fa sperare gli ucraini che invece hanno finito in crescendo la fase a gironi, nonostante la sconfitta per 3-0 con la Polonia possa far pensare il contrario. I gialloblù di Maksym Drozd e Oleg Plotnytskyi, infatti, hanno chiuso al terzo posto nel Girone A davanti al Portogallo, mostrando una buona condizione atletica e alcune discrete individualità che in una singola sfida potrebbero comunque incidere positivamente a discapito di un avversario indecifrabile. Dulcis in fundo c’è Olanda-Portogallo: i lusitani hanno sconfitto la Grecia e si sono presi il quarto posto a spese del Belgio, oltre che l’ottavo di finale contro la nazionale dei Paesi Bassi. I portoghesi sperano nelle ottime condizioni del duo Alexandre Ferreira e Hugo Lucas per cercare di arginare l’Olanda di coach Roberto Piazza e Nimir Abdel-Aziz. L’opposto di Modena è fino ad ora il vero trascinatore della sua nazionale, coadiuvato a tratti da un continuo Thijs ter Horst.

Nella parte bassa del tabellone, gli azzurri di Fefé De Giorgi, arrivati primi nel loro girone B a punteggio pieno, se la vedranno invece a Ostrava con la Lettonia. Match sulla carta agevole per gli azzurri, che fino a ora hanno mostrato un volley decisamente propositivo e una buona personalità. Anche se in avanti si percepisce l’assenza di un attaccante di livello internazionale, “cattivo” quanto basta per sfruttare al meglio le giocate della squadra, la regia precisa di Simone Giannelli, la costanza di rendimento di un sorprendente Alessandro Michieletto e la crescita sia del centrale Gianluca Galassi che di Daniele Lavia, tra i migliori fino a ora, dovrebbero essere una buona garanzia di successo per la rinnovata Italia.

Facile anche l’impegno dei campioni olimpici della Francia del nuovo corso targato Bernardinho, che se la vedranno con i padroni di casa della Repubblica Ceca. Per i transalpini, guidati in campo da Jean Patry ed Earvin N’Gapeth, la sfida si preannuncia più che abbordabile, ma i cechi, battuti dall’Italia 3-1 nell’ultima gara del Girone B, possono contare sulla spinta del pubblico amico, che in questi casi può rivelarsi talvolta un’arma in più. I francesi dovranno quindi essere bravi a tenere testa anche alle pressioni esterne, mentre la Repubblica Ceca a sfruttarla per trovare quella spinta necessaria per cercare una vittoria fuori pronostico. Più equilibrata la gara tra la Germania di coach Andrea Giani e la Bulgaria di coach Silvano Prandi, in un derby tutto italiano delle panchine. Nell’ultima partita del loro girone i tedeschi, giunti secondi, hanno sofferto contro la Slovacchia, battuta soltanto al tie-break dopo essere stati sul 2-0, con l’opposto Georg Grozer sugli scudi con i suoi 24 punti. Ma restano comunque un team tatticamente solido e ricco di risorse. Dal canto suo, il sestetto allenato da Silvano Prandi non è da sottovalutare, visto che può contare sul talento di atleti del calibro di Tsvetan Sokolov, Todor Skrimov e Martin Atanasov.

Chiude il quadro degli ottavi di finale la sfida Slovenia – Croazia, con un altro derby italiano in panchina, visto che i due team sono allenati rispettivamente da Alberto Giuliani ed Emanuele Zanini. Gli sloveni, vice-campioni d’Europa, sono una delle compagini dal maggior spessore tecnico del torneo e per questo partono favoriti in questo confronto. Contro pallavolisti in squadra del livello tecnico dei vari Klemen Cebulj, Tine Urnaut e perfino Rok Mozic, la giovane stella slovena che giocherà a Verona nella prossima stagione, per i croati sarà davvero dura.

Quote Europei Pallavolo Maschile 2021

QUOTE SNAI OTTAVI DI FINALE
Russia - Ucraina 1,10 6,00
Polonia - Finlandia 1,02 11
Italia - Lettonia 1,01 12
Olanda - Portogallo 1,16 4,75
Germania - Bulgaria 1,45 2,65
Serbia - Turchia 1,24 3,85
Slovenia - Croazia 1,06 7,75
Francia - Rep. Ceca 1,05 8,50

QUOTE ANTEPOST EUROPEI VOLLEY MASCHILE 2021
Polonia 3,00
Francia 4,00
Russia 5,00
Serbia 6,00
Italia 15
Slovenia 20
Germania 25
Olanda 30
Turchia 35
Bulgaria 40
Ucraina 45
Finlandia 50
Repubblica Ceca 60
Portogallo 80
Croazia 100
Lettonia 350

Storie correlate

Pronostici Volley: l'Italia pesca il Belgio agli ottavi degli Europei di pallavolo femminile. Azzurre @2.50 dietro alla Serbia @1.80 per la vittoria finale

Pronostici Pallavolo: calendario completo, analisi, quote antepost e free pick quotidiane sugli Europei di Volley Maschile 2019

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Stefano Guerri
guru@pokeritaliaweb.org