Volley World League: pronostico Italia - Usa del 16 Luglio 2014

Lo zar azzurro

Pubblicato il 16/07/2014 da Enrico "Ramirez" Capello In programma per oggi a Firenze la prima giornata della Final Six di World League alla quale hanno avuto accesso nel girone A Italia, Stati Uniti ed Australia e nel girone B Brasile, Russia ed Iran;  è  prevista una partita per ogni raggruppamento.


Aprirannno le ostilità al Nelson Mandela Forum alle ore 17.30 Iran e Russia per una sfida che non è così scontata come il blasone delle squadre potrebbe fare credere. La Russia si presenta come seconda squadra del ranking mondiale ed oggettivamente vale quella posizione, ma l' Iran, novità assoluta nel panorama del volley internazionale, non è assolutamente giunto fino a questo punto per caso o per fortuna; chi ha potuto seguire i gironi di qualificazione è sicuramente a conoscenza degli ottimi risultati ottenuti dalla nazionale asiatica che più della doppia vittoria ottenuta contro l' Italia in formazione rimaneggiatissima a causa di un pesante turnover può vantare un record di 2 vinte, 2 perse contro i campioni del mondo brasiliani. Ovviamente tutti i favori del pronostico vanno alla Russia ma la quota offerta è decisamente troppo bassa rispetto ai valori delle squadre in campo.
 
Al più appropriato orario delle 20.30 è in programma il debutto azzurro contro la nazionale statunitense in quello che onestamente sembra già lo scontro diretto per la vittoria del girone, essendo l' Australia a mio parere decisamente inferiore alle due formazioni che si incontrano in questa prima giornata di gioco. L' Italia ha iniziato il girone di qualificazione nel mese di Maggio con un ruolino eccezionale di sei vittorie consecutive comprese due in trasferta nei palazzi brasiliani; arrivato a metà cammino con questo record il c.t. Berruto ha optato per mandare in vacanza i giocatori più in evidenza ed ha proseguito con una nazionale largamente rimaneggiata rimediando però solo sconfitte in Iran ed in Polonia. Ritornati al sestetto titolare per le recenti sfide al Brasile i giocatori non hanno però trovato il corretto ritmo partita ottenendo due ulteriori sconfitte.
 
Gli Stati Uniti, vincitori di una pool decisamente difficile che vedeva iscritte oltre alla qualificata Russia la Serbia e la Bulgaria, possono vantare un record di 9-3 che sicuramente rappresenta un ottimo biglietto da visita. I numeri statistici impressionano: piazzano due giocatori nei primi tre della classifica Top Scorer, due giocatori nei primi cinque nella specialità "a muro" e sono decisamente la squadra più redditizia in battuta con un numero di battute vincenti assolutamente importante.
 
Tutti siamo a conoscenza delle potenzialità dell' Italia, ma le difficoltà viste in campo nella doppia sfida al Brasile nelle quali l' unico giocatore ad avere impressionato è stato Ivan Zaytsev, e comunque la competenza della squadra avversaria non giustificano la grossa forbice tra le quote offerte su questo match. Esclusivamente per questo motivo la mia scelta è di investire una porzione di stake prudente sulla nazionale ospite.
 
Il mio consiglio
Italia - Stati Uniti 2 @ 2,90 Bwin, stake 3u/10