Scommesse Rugby: tutti i campioni dei principali tornei europei della stagione sportiva 2017/2018

Leo Cullen, allenatore di un Leinster dominante

Analisi sui pricipali tornei europei di Rugby a XV appena conclusi.

Enrico Capello
04/06/2018

A poco più di un anno dall' attesa Rugby World Cup 2019 ed in attesa della consueta finestra internazionale del mese di Giugno nella quale gli Azzurri saranno impegnati in tour in Giappone, sono intanto arrivati tutti i verdetti dei principali campionati per clubs con le assegnazioni dei vari titoli nazionali delle coppe europee.

I risultati di Champions e Challenge Cup

Partendo proprio da queste ultime, sulle quali non ci siamo fatti scappare la possibilità di effettuare qualche scommessa vincente Rugby, possiamo ricordare che nella meno prestigiosa Challenge Cup alla quale partecipavano le Zebre quali portacolori italiane, il titolo è andato ai Cardiff Blues che in un' emozionante finale sono riusciti a prevalere 31-30 contro i rivali britannici del Gloucester. La franchigia federale ha concluso il girone con 1 vittoria e 5 sconfitte, ottendo l' unico successo con i francesi dell' Agen.

E' andata ancora peggio al Benetton Treviso che ha concluso la propria pool della più impegnativa Champions Cup con solo sconfitte al cospetto di Scarlets, Toulon e Bath Rugby. Campione d' Europa si è laureato infine Leinster, il quale nella finale di Bilbao disputata ad inizio Maggio, ha sconfitto il team parigino del Racing 92 per 15-12 mettendo fine al regno dei Saracens che durava da due stagioni consecutive.

Le squadre titolate nei principali campionati europei

La forte squadra inglese otteneva però pronto riscatto in Premiership, nella quale ritornava al titolo negando ad Exeter Chiefs il secondo titolo a seguire e vendicando la sconfitta subita nella passata stagione in semifinale. L' ato conclusivo si è giocato la scorsa settimana ed ha visto Saracens prevalere nettamente 27-10.

Saracens
Saracens

L'altrettanto interessante Top14, massimo campionato francese, ha visto invece salire sul trono la sorpresa Castres che nonostante il sesto posto al termine della regular season, è riuscita a realizzare tre starordinari upset consecutivi che gli hanno consegnato il titolo transalpino: 11-23 a Toulouse nel barrage qualificatorio, 14-19 al Racing 92 in semifinale ed un clamoroso 13-29 in finale al favoritissimo Montpellier, ha permesso a Rory Kockott e Benjamin Urdapilleta di sollevare al cielo il trofeo per la quinta volta nella storia del club.

Il nuovo format del Guinness Pro 14, ex Celtic League alla quale partecipano franchigie irlandesi, gallesi, scozzesi, italiane e per la prima volta da quest' anno anche due sudafricane ha invece consentito alla squadra dublinese dei Leinster un notevole "double". Oltre che in Champions Cup il team allenato dal monumentale Leo Cullen si è aggiudicato anche questa competizione concludendo così un' annata trionfale.

Terminata la stagione dei clubs, la palla ovale passa ora nelle mani delle selezioni nazionali e le maggiori attenzioni ai test-match che andranno ad affrontare da qui a pochi giorni, con particolare cura per la Nuova Zelanda che vuole confermare la propria leadership mondiale ed un' Irlanda in grande crescita che desidera confermare almeno quella ottenuta nell' emisfero settentrionale con la conquista del recente Sei Nazioni.

Per l' Italia sono invece previste sfide con la emergente nazionale del Sol Levante, che dovrà dare importanti informazioni sulle future ambizioni della squadra del C.T. O' Shea.

Storie correlate

Rugby Guiness Pro 14: il nostro pronostico sulla finale Leinster - Scarlets di sabato 26 Maggio 2018

Pronostici Rugby Test Match: Italia - Argentina inaugura le sfide di sabato 18 Novembre 2017

Pronostici Rugby Champions Cup: sabato 30 e domenica 31 Marzo 2019 si giocano i quarti di finale

Recensioni

Media voto 5 su 1 recensione/i

Rugby

Scritto da: Nicholas

Il: 04/06/2018 11:00

Voto:
Vero, il Leinster è stato il totale dominatore della stagione ed è certamente la squadra europea più forte

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Notizie correlate
Enrico Capello
enrico24web@gmail.com