Pronostici Rugby Sei Nazioni: Scozia - Italia nell' ultima giornata del torneo di sabato 18 Marzo 2017

Il capitano azzurro Sergio Parisse

Enrico Capello
16/03/2017

Ultimo turno privo di pathos quello che attende le sei Nazionali europee partecipanti al campionato, con l' Inghilterra che dall' alto delle sue diciotto vittorie consecutive in sfide internazionali ed i 18 punti conquistati in questa edizione si è già matematicamente conquistata la vittoria finale.



Si avvia ad affrontare la trasferta di Dublino per il match che nell' augurio di tutti gli appassionati avrebbe dovuto essere la sfida conclusiva, al termine della quale la squadra vincitrice avrebbe potuto alzare al cielo il prestigioso trofeo. Ci sarà comunque in ballo la possibilità di conquistare il Grande Slam da parte inglese (vincere il torneo avendo successo in tutte le sfide giocate) e la soddisfazione di negarlo agli eterni rivali da parte della Nazionale di oltremare, oltre che conquistare il secondo posto nella classifica finale.

Nella graduatoria sono già certe le due posizioni estreme: l' Inghilterra risulta prima ed irraggiungibile, così come purtroppo per l' Italia, incapace di conquistare anche solo un punto bonus nei quattro match disputati finora) è già certa l' ultima posizione finale; apertissima la lotta per le altre posizioni con le altre quattro squadre che hanno ottenuto tutte finora 2 vittorie e 2 sconfitte, con un leggero vantaggio per Irlanda e Francia grazie alla conquista di due punti bonus rispetto all' unico conquistato da Galles e Scozia.

I Dark Blues hanno regalato ai propri tifosi due bellissime vittorie al Murrayfield contro Irlanda e Galles, mentre l' unica onorevole sconfitta a Parigi contro la Francia autorizzava a sperare in una prova all' altezza dei fortissimi inglesi. A Twickenaham invece le cose non sono andate per il verso sperato e la netta sconfitta 61-21 potrebbe avere lasciato qualche strascico nel morale e nell' autostima dei giocatori scozzesi.

La battaglia londinese ha lasciato i suoi starscichi anche nel fisico degli scottish, estromettendo per infortunio dall' ultima sfida con l' Italia importanti giocatori del XV titolare: numerosi giocatori del pacchetto avanti potrebbero non essere disponibili per l' incontro di sabato prossimo, a cui va aggiunta la pesante possibile assenza dei suoi uomini di maggiore qualità Finn Russell e Stuart Hogg in mediana e nel ruolo di estremo.

Non che l' Italia stia vivendo il suo miglior momento di forma alle prese con le forzate assenze di Campagnaro, Favaro e Van Schalkwyk, ma noi vogliamo pensare che anche se il gap medio finora subito nelle quattro sconfitte sia di 30 punti a match, la Scozia possa rappresentare il nostro miglior target rispetto alle altre formazioni onestamente troppo spesso fuori dalla nostra portata. Con spirito nazionalistico vogliamo perciò tentare un handicap pro Italia, approfittando della linea che i bookmakers hanno periziato intorno ai 24 punti.

Stessa scelta per la scommessa sull' incontro Francia - Galles, nel quale gli ospiti godono della nostra fiducia in virtù delle belle prove finora disputate e dell' extra motivazione che una vittoria li potrebbe ad un possibile guadagno fino al quarto posto nel Ranking mondiale, molto utile in vista dei prossimi sorteggi per la composizione dei gironi della Rugby World Cup 2019. Ci attende equilibrio per questo incontro, per cui la nostra scelta va sul Galles a cui sono stati assegnati 4,5 punti dei vantaggio nella scommessa con handicap.


Post scriptum: non so se in Scozia si usi fare pretattica, ma tutti i giocatori dichiarati in dubbio negli ultimi giorni, risultano abili ed arruolati nel XV titolare. Noi non ci faremo ovviamente intimorire da tutto ciò!

Promozioni Snai: scommetti in singola, per te un bonus fino a 30 Euro!


Il mio consiglio:
Francia - Galles 2H +4,5 @ 1,81 Unibet, stake 4u/10
Scozia - Italia 2H +24 @ 2,00 *B365*, stake 4u/10

Scrivi una recensione

Acconsento al trattamento dei dati personali come previsto dal regolamento n. 2016/679 (GDPR)
Enrico Capello
enrico24web@gmail.com