Pronostici NBA 2 gennaio 2024. Vediamo le analisi delle 6 sfide di pallacanestro americana di martedì notte, ma in questo articolo facciamo anche il punto della situazione sui betting trends più interessanti della stagione NBA. Al momento proprio gli OKC Thunder (che oggi giocano il big match con i Celtics) sono senza dubbio la squadra più sorprendente, anche per gli scommettitori.

Pronostici NBA 2 gennaio 2024: Big match Oklahoma City Thunder-Boston Celtics

I sorprendenti Oklahoma City Thunder (ne parliamo anche dopo nelle statistiche), sono rientrati al Paycom Center (dove hanno un record di 13-5) col 124-108 sui Nets l’ultimo dell’anno, 4° vittoria consecutiva, e ora ospitano una delle pretendenti alla vittoria finale dell’anello, Boston. Alla guida di OKC c’è un Shai Gilgeous-Alexander che sta giocando a livello MVP (31.9 punti col 55.3% al tiro a dicembre), ma anche Jalen Williams e Chet Holmgren stanno dando il loro contributo. Chi sta deludendo è Josh Giddey che però abbiamo visto in ripresa a sua volta nelle vittorie su Nuggets e Nets in cui ha messo insieme 32 punti con 14 rimbalzi e 9 assist.

I Boston Celtics sono reduci da 6 vittorie di fila (11-1 nelle ultime 12), guidati da Jayson Tatum (25.8 punti col 44.2% al tiro e il 32.4% da tre punti in stagione, nell’ultimo mese ha migliorato con 27.3 punti, 48.1% dal campo e 35.9% da oltre l’arco) e Jaylen Brown, ma sono già importanti i nuovi arrivati: Kristaps Porzingis (20.0 punti e 7.2 rimbalzi) e Jrue Holiday (13.1 punti, 6.6 rimbalzi e 4.7 assist) che ha saltato l’ultima partita ma che potrebbe tornare in campo oggi.

Uno dei punti di forza di OKC è sulle palle rubate. I Thunder hanno il miglior dato NBA con 20.3 punti segnati di media da turnover, 1.5 punti in più di qualsiasi altra squadra. In questa statistica i Celtics sono invece penultimi con soli 14.5 punti da turnover. Entrambe le squadre hanno buone difese (OKC è 1° in FG% e 11° per punti concessi mentre Boston è 3° in FG% e 4° in punti concessi), ma gli attacchi potrebbero prevalere per una partita da Over, anche se la linea è alta e richiede almeno 240 punti segnati. In questa stagione i Thunder segnano 121.3 punti di media (4°), col 49.9% al tiro (3°) e il 39.1% da tre (1°) mentre i Celtics viaggiano a 120.8 punti (6°).

betting online
<

Bonus Benvenuto:5000€ Salva il Bottino + fino a 250€


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi 5000€ Salva il bottino + bonus di benvenuto fino a 250€.

5.0

Bonus Benvenuto: €1.500 Senza Deposito + 100% fino €1.000 sul primo deposito


Apri un conto Betflag ricevi un bonus Senza Deposito fino a €1.500 + il 100% fino a €1.000 sul tuo primo deposito.

4.5

Bonus Benvenuto: 100% fino a €500 + 100€ senza deposito e 100 free spin


Apri un conto AdmiralBet e al primo deposito riceverai un Bonus Scommesse sbloccabile del 100% fino ad un massimo di €500, oltre a 100€ senza deposito e 100 free spin alla registrazione

4.5

Pronostici NBA 2 gennaio 2024: le altre partite del martedì

Philadelphia 76ers-Chicago Bulls

I Bulls hanno vinto i due precedenti stagionali contro i 76ers, compresa proprio l’ultima partita del 30 dicembre per 105-92 a Chicago, con Philadelphia che è giocato senza Joel Embiid (record di 2-5 senza la stella dei Sixers) anche se l’mvp in carica potrebbe tornare questa notte. Nel precedente del 30 dicembre, in assenza di Embiid, per i Bulls si è rivisto un Andre Drummond in versione vintage, che ne ha approfittato per mettere a referto 15 punti e la bellezza di 23 rimbalzi, oltre ai 24 punti di DeMar DeRozan, con Chicago che ha giocato quella partita (e giocherà anche questa) senza Zach LaVine.

Memphis Grizzlies-San Antonio Spurs

L’effetto del rientro di Ja Morant con 4 vittorie di fila sembra già essersi esaurito per i Grizzlies che sono reduci da 3 sconfitte consecutive, anche se oggi sfidano una delle peggiori squadre NBA, gli Spurs che hanno un record di 5-27, e hanno chiuso il mese di dicembre con un record di 2-12, molto male, ma comunque un miglioramento rispetto al 1-13 di novembre. Gli Spurs sono senza Keldon Johnson e Zach Collins, e hanno sempre perso negli ultimi 10 precedenti contro i Grizzlies, compreso il 108-120 interno dello scorso novembre, nonostante 19 punti, con 13 rimbalzi e ben 8 stoppate di Victor Wembanyama.

New Orleans Pelicans-Brooklyn Nets

3° sconfitta di fila per i Nets che sono 2-8 nelle ultime 10, arco di tempo in cui sono passati da essere una delle migliori squadre nelle scommesse, ad un pessimo 1-9 ATS. In queste 8 sconfitte recenti Brooklyn ha concesso 124.3 punti di media. I Pelicans arrivano da 2 vittorie di fila, ed in entrambi i casi Zion Williamson, Brandon Ingram e CJ McCollum hanno segnato tutti quanti 20+ punti. Attenzione alle statistiche: i Pelicans sono 9-0-1 nei primi tempi delle ultime 10 partite (14-3 ATS in casa nei primi tempi quest’anno). Nelle ultime 10 partite i Pelicans hanno avuto la miglior difesa in EFG% nei primi tempi (statistica in cui i Nets sono 25°) e sono stati 9° anche in EFG% e 4° in 3P% in attacco nei primi tempi. New Orleans ha pure il 3° miglior differenziale turnover nei primi tempi di questa stagione. Giocate Pelicans -2.5 1° Tempo.

Golden State Warriors-Orlando Magic

Stagione difficile per i Warriors che arrivano da altre 3 sconfitte di fila e nel recente 122-132 interno contro i Mavs Stephen Curry (9/25) e Klay Thompson (1/11) hanno tirato malissimo. Oggi sfideranno la difesa dei Magic, 5° migliore come punti concessi (110.7). Orlando ha anche vinto gli ultimi 3 precedenti contro Golden State, e il 7 gennaio di un anno fa Paolo Banchero e Franz Wagner segnarono rispettivamente 25 e 24 punti (ma i Warriors erano senza gli Splash Brothers) nel successo dei Magic sui Warriors.

Sacramento Kings-Charlotte Hornets

Si allunga a 11 la striscia perdente degli Hornets che forse erano gelosi delle attenzioni riservate ai Pistons dopo 28 sconfitte consecutive. Charlotte è in back to back dopo il 94-111 di ieri a Denver e ora sfida una squadra in forma, i Kings che hanno vinto 8 delle ultime 12, e che hanno celebrato un altro tripla doppia di Domantas Sabonis (12 punti, 21 rimbalzi e 12 assist). 7 delle ultime 11 sconfitte di Charlotte sono arrivate in doppia cifra di scarto, compresi 3 netti ko da -53, -31 e -21 punti finali. Gli Hornets hanno anche un pessimo 3-13 in trasferta, ecco spiegato l’handicap enorme su Sacramento che con -16.0 punti è la maggior favorita di giornata.

Statistiche Basket NBA e quote antepost

Questa settimana facciamo un pò il punto della situazione sulla stagione di Basket NBA a livello di betting trends visto che è da tempo che non diamo un occhio alle statistiche più interessanti. Al momento in stagione sta prevalendo l’Over al 53.3% rispetto al 46.7% delle partite chiuse con Under, nonostante continuiamo a vedere un ascesa delle linee medie O/U sui punti totali. Proprio ieri abbiamo visto una linea da All Star Game, 261,5 punti totali (chiuso con Under per la cronaca).

Nell’ultima settimana questo trend è cambiato col 56.6% di partite chiuse con Under. A livello handicap (ATS) sempre contando l’ultima settimana sono andati meglio gli underdogs, ovvero gli sfavoriti che hanno coperto il 52.8% delle linee di spread.

La miglior squadra su cui puntare è quella degli Oklahoma City Thunder con 22-9 ATS (70.9%), meglio anche di Philadelphia 76ers ed Orlando Magic, entrambe con 22-10 ATS. La peggior squadra su cui puntare è invece quella degli Atlanta Hawks con 7-25 ATS, ovvero un misero 21.8% di linee coperte. Male anche i San Antonio Spurs con 12-20 ATS e poi i deludenti Phoenix Suns che con 12-20-1 ATS fanno peggio anche dei Detroit Pistons (13-20 ATS), nonostante questi ultimi abbiano messo in fila la striscia da record di 28 sconfitte consecutive.

Gli Indiana Pacers sono la squadra che segna di più in attacco, 126,4 punti di media, davanti ai Milwaukee Bucks (124,6) e proprio queste due squadre hanno chiuso l’Under di lunedì notte su linea 261.5 di cui abbiamo già accennato. A completare il podio dei migliori attacchi ci sono gli Atlanta Hawks con 122.1 punti segnati di media. La squadra che sta segnando meno è quella dei Memphis Grizzlies (106.7 punti), davanti ai Portland Trail Blazers (108.7), ma i rientri di Morant da una parte e di Simons dall’altra potrebbero migliorare la situazione di queste squadre. Segnano poco anche i Chicago Bull con 109.8 punti a sera.

A livello difensivo la squadra migliore è quella dei Minnesota Timberwolves con 107.5 punti concessi di media, davanti a Denver Nuggets (109.7) e Houston Rockets (109.7). I Washington Wizards con 126.1 punti concessi di media, peggiorano il dato degli Indiana Pacers (124.4) come difesa che concede più punti agli avversari, poi arrivano i San Antonio Spurs e gli Atlanta Hawks, che sono tra i migliori in attacco, ma pagano questa difesa.

La situazione attacco/difesa porta gli Indiana Pacers ad essere la miglior squadra da Over (O/U 21-11), assieme ai San Antonio Spurs, poi arrivano Detroit Pistons, Milwaukee Bucks e appunto gli Atlanta Hawks (O/U 21-12). La miglior squadra da Under è quella dei Denver Nuggets (O/U 12-221) seguita da Memphis Grizzlies ed LA Clippers (O/U 13-19). L’ottima difesa, ma anche uno dei peggiori attacchi e un pace factor basso, rende anche gli Houston Rockets (O/U 13-18) come ottima squadra da punteggi bassi.

Chiudiamo con i margini di vittoria. I migliori in questa statistica sono i Boston Celtics che chiudono le partite con +10.5 punti di media a proprio favore, davanti a Philadelphia 76ers (+10.06) e poi arrivano i sorprendenti Oklahoma City Thunder (+8.55) che ritroviamo tra i migliori anche in questa statistica, seppur nettamente staccati dal duo di testa. I San Antonio Spurs sono quelli che perdono con lo scarto più pesante, -12.0 punti a partita, peggio anche di Detroit Pistons (-11.3) poi troviamo i Charlotte Hornets (-11.1) e i Washington Wizards (-9.47).

Seguici anche su Telegram e sugli altri social

Per essere sempre aggiornato seguici anche sul canale TELEGRAM BETTING MANIAC gratuito. Se vuoi tutto entra nel VIP con una piccola spesa, o anche gratis con le nostre promozioni. Contattaci per tutte le informazioni. Siamo anche su YouTube con i nostri video e su Instagram e Twitter.

TELEGRAM BETTING MANIAC
INSTAGRAM BETTING MANIAC
SITO BETTING MANIAC
TWITTER BETITALIAWEB
YOUTUBE BETITALIAWEB

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
Bet Italia Web è su Google News con le sue notizie e articoli
Comparatore Scommesse

Bonus Benvenuto:5000€ Salva il Bottino + fino a 250€


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi 5000€ Salva il bottino + bonus di benvenuto fino a 250€.

Bonus Benvenuto: €1.500 Senza Deposito + 100% fino €1.000 sul primo deposito

Apri un conto Betflag ricevi un bonus Senza Deposito fino a €1.500 + il 100% fino a €1.000 sul tuo primo deposito.

Bonus Benvenuto: 100% fino a €500 + 100€ senza deposito e 100 free spin


Apri un conto AdmiralBet e al primo deposito riceverai un Bonus Scommesse sbloccabile del 100% fino ad un massimo di €500, oltre a 100€ senza deposito e 100 free spin alla registrazione

Bonus Benvenuto: €250 senza deposito

Apri un conto Vincitu e riceverai un ricco bonus di €250 senza deposito, da spendere nelle scommesse sportive.

Bonus Benvenuto: deposita 100€ e gioca con 150€


NetBet ti dà il benvenuto con un bonus speciale, deposita 100€ e gioca con 150€.