Pronostici NBA 7 febbraio 2024. Sette partite in programma per questo mercoledì notte. Come big match abbiamo scelto LA Clippers-New Orleans Pelicans, ma è interessante pure Philadelphia 76ers-Golden State Warriors, anche se non ci sarà Embiid. Vediamo tutte le analisi dei match, con statistiche, consigli per le scommesse e le stime sulle migliori prestazioni giocatori, una novità dei nostri report, che ci ha subito ripagato con 4 pick esatte su 6 lunedì scorso.

Pronostici NBA 7 febbraio 2024: Big match LA Clippers-New Orleans Pelicans

Alla Crypto.com Arena va in scena una bella sfida con i Clippers che sono da poco passati al comando della Western Conference con un record di 34-15 (19-4 in casa) grazie alle ultime 4 vittorie di fila. LAC ha finito un lungo road-trip con un record di 6-1 dopo la vittoria 149-144 di Atlanta con 36 punti di Kawhi Leonard e da dicembre nessuno ha tenuto il rendimento dei Clippers (26-5).

I Pelicans arrivano a LAC in ripresa dopo 3 vittorie di fila e nel 138-100 sui Raptors sono arrivati 41 (inattesi) punti di Brandon Ingram, compreso un 8/11 da tre e nemmeno una palla persa in mezzora. In questa stagione Ingram sta segnando 21.8 punti di media, ma il leader rimane Zion Williamson con 22.1, poi c’è CJ McCollum a completare il trio con 19.2 punti a sera.

1 vittoria a testa nelle prime 2 sfide stagionali, sempre per la squadra in trasferta e sempre da Under. Nello scontro più recente a New Orleans i Clippers sono passati 111-95 grazie ai 24 punti di Paul George, ma anche grazie ad una difesa che ha costretto i Pelicans a tirare col 36% dal campo, con Jonas Valanciunas che è risultato il migliore realizzatore, ma con soli 13 punti a referto alla sirena finale. In questa partita la linea più “sbagliata” rispetto alle stime è proprio quella di Kawhi Leonard a cui sono richiesti 27.5 punti personali, ma la proiezione è di 23.6. Valutate l’Under di Kawhi in questa importante sfida.

betting online
<

Bonus Benvenuto:5000€ Salva il Bottino + fino a 250€


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi 5000€ Salva il bottino + bonus di benvenuto fino a 250€.

5.0

Bonus Benvenuto: €1.500 Senza Deposito + 100% fino €1.000 sul primo deposito


Apri un conto Betflag ricevi un bonus Senza Deposito fino a €1.500 + il 100% fino a €1.000 sul tuo primo deposito.

4.5

Bonus Benvenuto: 100% fino a €500 + 100€ senza deposito e 100 free spin


Apri un conto AdmiralBet e al primo deposito riceverai un Bonus Scommesse sbloccabile del 100% fino ad un massimo di €500, oltre a 100€ senza deposito e 100 free spin alla registrazione

4.5

Pronostici NBA 7 febbraio 2024: le altre partite del mercoledì notte

Washington Wizards-Cleveland Cavaliers

I caldissimi Cavaliers hanno vinto 14 delle ultime 15 partite e sono reduci da 6 successi consecutivi, e 6 sono anche le vittorie di fila nei precedenti contro i Wizards (5-1 ATS), compreso il doppio confronto dello scorso mese (2-0 ATS), con Washington lasciata a 101 e 90 punti dalla difesa dei Cavs, una delle migliori della NBA, al contrario di quella dei Wizards che è la peggiore con 124.0 punti concessi di media e oggi è in dubbio anche Kyle Kuzma, leader dell’attacco con 21.8 punti di media. Per i Cavaliers invece Donovan Mitchell guida con 28.2 punti a sera.

Washington potrebbe essere anche senza Bagley, giocatore da 15.5 punti di media, e quindi attenzione al tanto criticato Jordan Poole che è il 2° miglior marcatore della squadra con 16.2 punti di media. La difesa di Cleveland è rocciosa, ma Poole ha una linea di 14.5 punti che sembra alla portata (su una stima di 15.7), specialmente se non dovesse esserci Kuzma, anche se va detto pure che i due precedenti di gennaio non danno buoni presagi, con Poole che ha segnato in tutto appena 10 punti (2+8). Rischiamo lo stesso e consigliamo Over punti di Poole anche se sinceramente non è la migliore delle tips che potrete trovare nella rubrica NBA di oggi.

Charlotte Hornets-Toronto Raptors

3 sconfitte di fila e 1-8 nelle ultime 9 per i Raptors che a gennaio hanno diviso la posta in palio nel doppio confronto con gli Hornets, vincendo in casa, ma perdendo a Charlotte, una delle sole 5 vittorie interne degli Hornets che sono reduci a loro volta da 8 sconfitte consecutive e hanno sempre perso nelle ultime 7 allo Spectrum Center. Nel precedente interno vinto il migliore per Charlotte fu Gordon Hayward che però è in forse oggi. C’è però un favoloso Brandon Miller che continua a macinare punti (29.2 di media nelle ultime 5), ed è un elemento sempre più importante vista anche l’assenza di LaMelo Ball.

Per i canadesi torna a disposizione RJ Barrett, ma è su un altro ex Knicks che ci concentriamo, Immanuel Quickley, che ha una media stagionale di 0.58 palle rubate e che ha messo a segno almeno uno steal in 4 delle ultime 6 partite (0.7 di media nelle ultime 10). Charlotte è 19° come turnover, e senza Ball e Rozier le cose sono destinate anche a peggiorare. Prendiamo almeno una palla rubata da Quickley.

Philadelphia 76ers-Golden State Warriors

Due top team che provano ad uscire dalle sabbie mobili. E’ una stagione difficile per i Warriors che però sono riusciti a vincere a Brooklyn con 29 punti di Stephen Curry ma a fare notizia sono i 28+10 rimbalzi di Jonathan Kuminga che ha segnato 20+ punti in 9 delle ultime 10 prestazioni. Momento pessimo anche per i 76ers che hanno perso 6 delle ultime 7 e che sono ora 4-11 nelle partite giocate senza Joel Embiid, una brutta notizia visto che l’MVP in carica ne avrà ancora per un paio di settimane e di questo passo i Sixers rischiano di calare parecchio a Est.

I rumors di trade potrebbero lasciare a sedere Andrew Wiggins questa notte per i Warriors che hanno in forse anche Draymond Green. Tornando a Kuminga occhio al suo Over che avevamo addocchiato su linea 18.5 punti, una linea però decollata a 21.5 (e Kuminga ha una proiezione di 20.3 punti). Probabilmente abbiamo perso il treno come si suol dire, ma potremmo riprendere quello di Tyrese Maxey che con tutte queste assenze è il punto centrale di Philadelphia, ma a livello assist non sarà facile superare la linea di 6.5 (ha una stima di 6.1), cosa che ha fatto al pelo nell’ultima partita, ma prima aveva segnato 3 Under di fila, e senza Embiid cala anche la sua % di assistenze. Nel precedente del 30 gennaio, perso a Golden State, Maxey non era in campo, ma i Warriors concessero in tutto solo 11 assist di squadra ai Sixers. Valutate Under 6.5 assist di Maxey.

Boston Celtics-Atlanta Hawks

I Celtics hanno vinto 3 delle ultime 4 partite dopo la sconfitta interna contro LAC, e proprio i Clippers hanno interrotto di recente la striscia di 4 vittorie degli Hawks, che però se la sono giocata alla pari, nonostante l’assenza di Clint Capela (ma il rientro da 29 punti dalla panchina di De’Andre Hunter). Oggi Boston dovrebbe recuperare Jaylen Brown, in forse Jrue Holiday. Nel primo scontro di novembre i Celtics vinsero 113-103, sempre al TD Garden, con 34 punti di Jayson Tatum mentre da parte degli Hawks arrivarono 33 punti e 7 assist di Trae Young che guida l’attacco degli Hawks con 27.3 punti e 10.9 assist di media.

Sappiamo la qualità della difesa di Boston, ma anche di Trae Young che si accende in partite del genere, e che sembra in un momento di ottima forma; dopo i 40 Punti+Assist del primo scontro con i C’s, potrà superare ancora questa linea, cosa che ha fatto anche in 7 delle ultime 9 partite e che oggi sulla carta ha tanto valore con una linea di 34.5 Punti+Assist ma una stima a 38.1. La possibile assenza di Holiday inoltre dovrebbe aiutarlo ulteriormente, valutate Over P+A di Trae.

Miami Heat-San Antonio Spurs

Heat in back to back dopo l’importante vittoria di ieri nel derby contro Orlando con altri 23 punti, 8 rimbalzi e 8 assist di Jimmy Butler che ci ha mandato in cassa su una semplice linea 27.5 PRA e che aveva segnato 19+6+4 anche nel precedente vinto a San Antonio a novembre. In quell’occasione agli Spurs (che sono reduci da 4 sconfitte consecutive) non bastarono 18 punti e 11 rimbalzi (ma anche 7 palle perse!) di Victor Wembanyama, che anche a livello difensivo non riuscì a limitare Bam Adebayo, migliore di Miami con 24 punti, 11 rimbalzi e 6 assist. Un altro giocatore da seguire per gli Spurs in questo momento è Devin Vassell che sta tenendo una media stagionale di 18.7 punti. Il prodotto di Florida State però nelle ultime 5 partite ha migliorato parecchio questo rendimento, arrivando a 25 punti a sera.

La giocata che ci da più margine oggi è però un altra, quella del nuovo arrivato Terry Rozier che ha una linea di 25.5 Punti+Rimbalzi+Assist che ha sempre superato nelle ultime 3 (compresi i 31 di ieri) e in 4 delle ultime 5, con una media di 31.4 PRA che è anche la stima che ha oggi contro la difesa di San Antonio, tra le peggiori per punti concessi (26°), 3P% (26°), efficenza a rimbalzo (29°) e anche assist (25°). Valutate un altro Over PRA per Scary Terry che si sta iniziando ad inserire al meglio nei meccanismi di Miami.

Sacramento Kings-Detroit Pistons

I Kings arrivano dalla sconfitta contro i Cavaliers, nonostante un altra tripla doppia di Domantas Sabonis (12 punti,19 rimbalzi e 15 assist), alla 32° doppia doppia consecutiva (14 triple doppie in questo arco di tempo) e indovinate un pò? E’ andato in tripla doppia anche nella vittoria del 9 gennaio a Detroit contro i Pistons a cui ha segnato 37 punti (season high) con 10 rimbalzi e 13 assist.

I Pistons arrivano da 3 sconfitte consecutive ma vi segnaliamo un Jaden Ivey che ha segnato 18 punti nell’ultima, e che nelle ultime 10 prestazioni sta tenendo una media di 18.9 punti a partita, ben 4.2 punti più alta della media stagionale. Oggi ha una stima di 16.1 punti contro la modesta difesa di Sacramento (20° in punti concessi, 21° in FG% e 29° in 3P%). Nel precedente contro i Kings Ivey ha segnato 22 punti ed è O/U 7-3 nelle ultime 10 partite. Consigliamo Over 14.5 punti per la giovane Point Guard dei Pistons.

Seguici anche su Telegram e sugli altri social

Per essere sempre aggiornato seguici anche sul canale TELEGRAM BETTING MANIAC gratuito. Se vuoi tutto entra nel VIP con una piccola spesa, o anche gratis con le nostre promozioni. Contattaci per tutte le informazioni. Siamo anche su YouTube con i nostri video e su Instagram e Twitter.

TELEGRAM BETTING MANIAC
INSTAGRAM BETTING MANIAC
SITO BETTING MANIAC
TWITTER BETITALIAWEB
YOUTUBE BETITALIAWEB

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
Bet Italia Web è su Google News con le sue notizie e articoli
Comparatore Scommesse

Bonus Benvenuto:5000€ Salva il Bottino + fino a 250€


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi 5000€ Salva il bottino + bonus di benvenuto fino a 250€.

Bonus Benvenuto: €1.500 Senza Deposito + 100% fino €1.000 sul primo deposito

Apri un conto Betflag ricevi un bonus Senza Deposito fino a €1.500 + il 100% fino a €1.000 sul tuo primo deposito.

Bonus Benvenuto: 100% fino a €500 + 100€ senza deposito e 100 free spin


Apri un conto AdmiralBet e al primo deposito riceverai un Bonus Scommesse sbloccabile del 100% fino ad un massimo di €500, oltre a 100€ senza deposito e 100 free spin alla registrazione

Bonus Benvenuto: €250 senza deposito

Apri un conto Vincitu e riceverai un ricco bonus di €250 senza deposito, da spendere nelle scommesse sportive.

Bonus Benvenuto: deposita 100€ e gioca con 150€


NetBet ti dà il benvenuto con un bonus speciale, deposita 100€ e gioca con 150€.