Pronostici NBA 28-29 Dicembre 2022. La rubrica di metà settimana è dedicata agli amanti delle prop bet, le scommesse sulle prestazioni giocatori NBA e anche per questi due giorni abbiamo scovato tante statistiche utili per le vostre puntate sul basket NBA.

Pronostici NBA 28-29 Dicembre 2022: le prestazioni giocatori di mercoledì

Detroit Pistons-Orlando Magic

Magic in back to back dopo la sconfitta di ieri contro i Lakers come la peggior prestazione nella giovane carriera di Paolo Banchero, limitato anche a soli 22 minuti in campo per problemi di falli (ma almeno questo lo lascerà più riposato per questo b2b). Detroit 29° difesa per punti concessi (119.0) e 28° come percentuale dal campo con cui fa tirare gli avversari (48.8%). Nel precedente di ottobre, sempre qui a Detroit, i Magic persero, nonostante 27 punti, 9 rimbalzi e 7 assist di Banchero che oggi potrà rifarsi.

Washington Wizards-Phoenix Suns

Kristaps Porzingis è rientrato ieri con una prova da 24 punti + 10 rimbalzi. E’ il leader di Washington nelle doppie doppie (11) e ha segnato 20+ punti in 11 delle ultime 13 prestazioni. Il 20 dicembre i Wizards passarono a sorpresa a Phoenix, senza Porzingis, ma con 29 punti di Kyle Kuzma e 27 di Bradley Beal.

Atlanta Hawks-Brooklyn Nets

Dal 30 novembre 2016 Kevin Durant ha segnato 25+ punti in 13 sfide consecutive contro gli Hawks, compreso il carrer high da 55 punti lo scorso aprile e la prova da 34 punti anche ad inizio mese. KD (che è tornato a martellare con una prova da 32 punti a Cleveland a Santo Stefano, contro l’ottima difesa dei Cavs) è una vera bestia nera per Atlanta ma occhio anche a Kyrie Irving che ha tenuto una media di 28.2 punti, 5.8 rimbalzi e 5.1 assist nelle ultime 10 partite (8 volte sopra i 20 punti, 5 volte da 30+).

Miami Heat-LA Lakers

Lebron James in forse per i Lakers in back to back. Ieri altra tripla doppia per Russell Westbrook e occhio anche oggi a Miami con la difesa degli Heat che concede il 47.5% dal campo agli avversari (21°) e il 36.2% da tre (20°), specialmente se dovessero mancare ancora Jimmy Butler e Bam Adebayo che rimangono in dubbio, e se per i gialloviola LeBron non giocherà davvero.

Chicago Bulls-Milwaukee Bucks

DeMar DeRozan migliore dei Bulls nell’ultima partita (31 punti e 9 assist che non sono bastati con Chicago che ha perso pure contro i Rockets) e migliore anche il 23 novembre nel 118-113 di Chicago su Milwaukee con 36 punti. I Bucks hanno vinto 16 delle ultime 18 sfide contro i Bulls, ma Giannis e compagni arrivano dalla pesante sconfitta a Boston a Natale, prima volta in stagione in cui la franchigia di Milwaukee perde 3 partite consecutive.

New Orleans Pelicans-Minnesota Timberwolves

Infermeria piena per i Pelicans che hanno problemi con Zion Williamson, Brandon Ingram, Herbert Jones Jr, Trey Murphy III e Dyson Daniels, anche se Zion ha dichiarato che dovrebbe giocare. La stella dei Pelicans non gioca dal 19 dicembre e nelle ultime 10 partite ha tenuto una media di 43.3 Punti+Rimbalzi+Assist. Minnesota con Gobert, ma ancora senza Karl Anthony Towns e in stagione i Timberwolves concedono 115.6 punti di media (21°) col 36.7% da tre in difesa da cui ci si aspettava più solidità. Occhio anche a CJ McCollum che ha messo a segno 3+ triple in ognuna delle ultime 6 partite.

Golden State Warriors-Utah Jazz

Klay Thompson a riposo dopo i 29 punti di ieri per i Warriors già privi di Stephen Curry ed Andrew Wiggins per questo back to back. Anche oggi occhio a Jordan Poole che ha segnato 26.1 punti di media nelle ultime 10 partite, compresi i 36 di inizio mese proprio nello Utah dove contribuì dalla panchina anche Jonathan Kuminga con 24 punti, e ultimamente si parla molto bene del giovane Warriors. Jazz 24° difesa per punti concessi (116.2) e 25° come percentuale al tiro (48.3%).

Sacramento Kings-Denver Nuggets

Rematch in back to back dopo il 113-106 di ieri dei Nuggets qui a Sacramento con Nikola Jokic ad un passo da un altra tripla doppia (20+11+9) anche se i migliori marcatori sono stati Michael Porter Jr (30) e Jamal Murray (25) contro la difesa di Sacramento, 23° come punti concessi (116.1), 26° al tiro (48.5%) e 25° anche da tre (36,6%). Ai Kings non sono bastati i 26 punti di D’Aaron Fox, e la mancanza di Domantas Sabonis (in forse anche oggi) si è fatta sentire. Per Denver in dubbio Aaron Gordon.

betting online

Bonus Benvenuto: fino a €450


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi subito €100 in Fun Bonus + fino a €50 sul primo deposito + fino a €300 in 30 settimane.

5.0

Bonus Benvenuto: fino a €25

 

Il bonus benvenuto di FantasyTeam offre un bonus del 50% dell’importo della prima scommessa fino a un massimo di 25€

4.0

Bonus Benvenuto: fino a €505

 


Il bonus benvenuto di Goldbet offre il 100% del tuo primo deposito fino a 500€ in Bonus Sport + un Bonus Virtual pari a 5€.

4.5

Pronostici NBA 28-29 Dicembre 2022: le prop bet del giovedì

Charlotte Hornets-Oklahoma City Thunder

Prima del 2/11 a Golden State, LaMelo Ball aveva sempre segnato almeno 4 triple nelle precedenti 9 partite. Potrebbe riaprire la serie questa notte in casa contro i Thunder che sono 24° come difesa sul perimetro (36.5%). Due squadre che difendono male, che concedono tanto (Charlotte 28° con 118.0 punti subiti di media, OKC 25° con 116.8), e che hanno un pace Factor elevato. Aspettiamoci molti punti ed aspettiamoci anche Shai Gilgeous Alexander sugli scudi anche che se martedì si è fermato a 28 punti in una partita finita comunque in garbage contro gli Spurs.

Indiana Pacers-Cleveland Cavaliers

In una partita in cui Donovan Mitchell segna solo 15 punti con 5/16 al tiro, i Cavaliers trovano un suntuoso Darius Garland da 46 punti con 5/7 dalla lunga distanza contro la difesa dei Nets, con anche un 13/15 a cronometro fermo. I Pacers non difendono benissimo e mandano molto gli avversari in lunetta. Anche oggi Garland potrebbe raggranellare diversi punti anche in lunetta ma nel precedente di qualche settimana fa Garland si fermò a 20 punti, con 41 di Mitchell. Difficile capire chi farà la differenza questa volta.

Boston Celtics-LA Clippers

I Clippers con Kawhi Leonard hanno cambiato passo ma i Celtics con Jayson Tatum e Jaylen Brown hanno una marcia in più. I due hanno combinato per 77 punti nella recente vittoria a Toronto, ma si fermarono a 41 totali nel precedente perso a LAC, contro i Clippers che rimangono una delle difese migliori e delle squadre a Pace Factor più basso. Difficile giocare degli Over a cuor leggero contro i Clippers che nel precedente contro i Celtics ebbero 25 punti da Leonard e altri 26 da Paul George. Quale coppia prevarrà questa volta?

Toronto Raptors-Memphis Grizzlies

Qui la sfida sembra invece tra singoli, ovvero tra Pascal Siakam per i padroni di casa e Ja Morant per gli ospiti. Siakam arriva da una prova da 36 punti e di recente ne ha segnati 52 anche al Madison Square Garden appena prima di Natale. Nelle ultime 10 partite la stella dei canadesi ha tenuto una media di 44.0 Punti+Rimbalzi+Assist. Per i Grizzlies Morant ha segnato altri 34 punti contro i Suns (pur tirando 8/22), 3° prestazione nelle ultime 4 partite in cui Ja supera il trentello.

San Antonio Spurs-NY Knicks

I Knicks sono tornati a calare con sconfitte clamorose, anche se continua il momento positivo di Julius Randle che nelle ultime 10 partite ha tenuto una media di 39.0 Punti+Rimbalzi, prendendosi anche molte triple (8.3), realizzandone quasi 3 a sera. Spurs peggior difesa in punti concessi (120.5), percentuale dal campo (50.4%) e da tre (39.3%), oltre ad essere anche tra le peggiori squadre come efficenza a rimbalzo. Valutate Randle Over P+R, doppia doppia o anche Over 2.5 triple, specialmente se rimarranno out Jalen Brunson e RJ Barrett.

Dallas Mavericks-Houston Rockets

Luka Doncic arriva dalla prestazione da record di 60 punti, 21 rimbalzi e 10 assist, mai nessuno come lo sloveno che continua ad incantare il mondo della pallacanestro con numeri incredibili, e ora sfida la molto modesta difesa di Houston: 22° in punti subiti (115.7) e 23° da tre (36.4%). Appena prima di Natale Doncic aveva segnato 50 punti con 10 assist e 8 rimbalzi nella vittoria a Houston, riscattando la sconfitta interna del mese prima in cui non era presente per i Mavericks.

Seguici su Telegram: canale Betting Maniac

Segui il nuovo canale BETTING MANIAC su Telegram. Accedi da QUI al canale gratuito e se ti piace il nostro lavoro, e vuoi ricevere tutti i contenuti quotidiani di 7 tipster su tutti gli sport, entra nel VIP con le nostre promozioni speciali. Entri gratis, o con meno di un caffè al giorno! Inizia a vincere con noi ed approcciati alle scommesse in modo più professionale.

Comparatore Scommesse

Bonus Benvenuto: fino a €450

Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi subito €100 in Fun Bonus + fino a €50 sul primo deposito + fino a €300 in 30 settimane.

Bonus Benvenuto: fino a €25

Il bonus benvenuto di FantasyTeam offre un bonus del 50% dell’importo della prima scommessa fino a un massimo di 25€

Bonus Benvenuto: fino a €505

Il bonus benvenuto di Goldbet offre il 100% del tuo primo deposito fino a 500€ in Bonus Sport + un Bonus Virtual pari a 5€.

Bonus Benvenuto: fino a €100

Bonus Benvenuto BetN1: per i nuovi clienti il 100% del primo deposito fino a 100€ inserendo il codice WBSPORT100
Bonus Benvenuto: fino a €100

Il bonus benvenuto di Starcasinò Bet è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi subito un bonus del 50% fino ad un massimo di €100.