Hockey NHL Week 2. Siamo alla seconda settimana della regular season di Hockey su Ghiaccio NHL, dopo aver iniziato bene la stagione con i nostri consigli (5-2). In questa rubrica vediamo i big match che ci attendono questa settimana e il power ranking delle squadre oltre al VIDEO di anteprima classico di Morfeo e Guru.

Hockey NHL Week 2: Power Ranking

Dopo aver visto le prime partite possiamo stilare anche il primo power ranking della stagione 2022-23 NHL. Ne hanno parlato anche Guru e Morfeo nel loro consueto video di inizio annata NHL:

Top Team favoriti per la Stanley Cup

1. Colorado Avalanche
Ripetersi senza Kadri e Kuemper non sarà semplice, ma i campioni in carica hanno tanto potenziale su cui puntare (penso a Nathan MacKinnon, a Cale Makar e a Mikko Rantanen mentre in porta è arrivato Alexander Georgiev) e anche quest’anno partono giustamente come squadra da battere anche se hanno iniziato la stagione perdendone già 1 nelle prime 2.

2. Carolina Hurricanes
Gli Hurricanes hanno subito tenuto fede alle premesse vincendo le prime 2 partite stagionali con 6 gol segnati e solo 2 concessi. Peccato per l’infortunio di Max Pacioretty ma in Carolina hanno cercato di puntellare, di fixare, i problemi della scorsa stagione che non erano moltissimi, quindi le basi da cui partire sono molto solide.

3. Florida Panthers
Altra squadra che ha iniziato la stagione con un 2-0 (entrambe le partite in trasferta) e su cui in stagione faccio grande affidamento. Per me i Panthers possono essere una credibile contender per la Stanley Cup. Qualche giocatore è partito rispetto allo scorso anno, sacrifici che ci stavano per arrivare a Matthew Tkachuk a rinforzare ulteriormente quello che già la passata regular season è stato il miglior attacco con 4.11 gol segnati di media e che potrebbe confermarsi anche in questa stagione.

4. New York Rangers
Altra squadra su cui credo molto, i Rangers di Igor Shesterkin che anche quest’anno è tra i favoriti per il Vezina dopo una scorsa stagione da 2.07 GAA e .935%. A NYR hanno pensato a rinforzare il reparto più carente, l’attacco, e da Carolina è arrivato Vincent Trocheck.

5. Toronto Maple Leafs
2-1 al via per i Maple Leafs (2 vittorie interne e 1 sconfitta nell’unica trasferta). In queste 3 partite Toronto ha sempre segnato esattamente 3 reti, forse ci si aspetta qualcosa in più da un attacco che tra le propria fila conta Auston Matthews, Kohn Tavares, Mitchell Marner, William Nylander, Wayne Simmonds e chi più ne ha più ne metta. Cambiato il duo di portieri, Matt Murray e Ilya Samsonov che sulla carta formano un ottima coppia. Toronto ci proverà anche quest’anno (ma probabilmente non ce la farà nemmeno quest’anno).

Posizioni 6-10, le contender

6. Calgary Flames
Il GM Brad Treliving sta facendo i miracoli a Calgary, e i Flames quest’anno aprono giustamente tra i papabili per la Stanley Cup con Nazem Kadri e Jonathan Huberdeau riferimenti offensivi e un buon portiere come Jacob Markstrom per una squadra che ha iniziato la stagione con un record di 2-0 e che su entrambi i lati del campo ha ottimo potenziale da spendere.

7. Tampa Bay Lightning
Qui iniziano le delusioni della prima settimana, con Tampa che era stabile in top-5, ma è calata rapidamente dopo un inizio stagionale da 1-2 e già 11 gol incassati dalla retroguardia guidata da Andrei Vasilevskiy. L’unica scusante per Tampa è che tutte e 3 le partite erano in trasferta, e l’esordio in casa arriverà solo questa settimana con ospiti i Flyers.

8. Edmonton Oilers
Quando puoi contare su Connor McDavid e Leon Draisaitl nella stessa squadra, il potenziale non manca, inoltre il GM di Edmonton ha rinforzato ulteriormente la squadra con gli arrivi di Evander Kane e del portiere Jack Campbell. Gli Oilers possono essere la sorpresa dell’anno, sia Guru che Morfeo concordano su questo, e sul fatto che la quota per la Stanley Cup a Edmonton sia di valore.

9. Minnesota Wild
Anche dai Wild mi aspetto possibili sorprese, l’avvio stagionale ne ha regalate solo di negative (0-2), ma la stagione è ancora lunghissima ed io continuo ad essere ottimista con un portiere d’esperienza come Marc-Andre Fleury e la stella Kirill Kaprizov.

10. St. Louis Blues
Un altra possibile mina vagante da Ovest è rappresentata dalla franchigia di St.Louis che potrà dire la sua. Ryan O’Reilly e Vladimir Tarasenko rimangono un duo di altissimo livello a cui si aggiunge il giovane Jordan Kyrou, giocatore spettacolare, senza dimenticare Jordan Binnington tra i pali che se centra la stagione positiva si può trasformare in un crack.

Posizioni 11-15, obiettivo playoffs

11. Pittsburgh Penguins
Nell’articolo di presentazione avevo parlato bene anche dei Penguins che sono partiti forte con 2 vittorie su 2, e hanno già il miglior attacco con 12 gol segnati, anche grazie alle permanenza di Evgeni Malkin e Kris Letang per i quali potrebbe essere l’ultimo ballo a Pittsburgh mentre in porta Tristan Jarry garantisce solidità. Penguins promossi anche quest’anno, playoffs alla portata.

12. Boston Bruins
Anche i Bruins hanno iniziato bene con record di 2-0, e come a Pittsburgh, pure a Boston il GM Don Sweeney ha lavorato per avere i servigi di Patrice Bergeron e David Krejčí per un altro anno. Boston ha forse qualche dubbio in più in porta con Swayman e Ullmark tra i pali, ma in attacco c’è anche lo spettacolare David Pastrňák e questo si traduce in già 11 gol segnati dai Bruins che per la post-season possono esserci sempre.

13. Dallas Stars
A Dallas si riparte dai 41 gol segnati da Jason Robertson lo scorso anno, dall’inserimento di Mason Marchment e soprattutto dall’incredibile crescita di Jake Oettinger in porta, per cui ho speso belle parole anche lo scorso articolo. Morale: Dallas ha inizio la stagione 2-0 e ha subito solo 2 gol. Squadra enigmatica, al momento rimango positivo e ai playoffs potrebbero andarci.

14. Washington Capitals
Darcy Kuemper, fresco di Stanley Cup vinta in Colorado, arriva nella capitale dove non so bene cosa aspettarmi per quest’anno, un pò come per Dallas. Al momento prevale l’ottimismo da parte mia rispetto ai Capitals ma bisognerà capire quando e come rientreranno Tom Wilson e Nicklas Bäckström dagli infortuni, due giocatori importanti. Ovviamente la certezza è sempre capitan Alex Ovechkin.

15. Vegas Golden Knights
Con Vegas aggiungo una terza squadra a quelle da cui non so ancora bene cosa aspettarmi. I Golden Knights hanno dato un segnale con il record di 3-0, anche se tolto l’esordio con i Kings, hanno giocato contro 2 delle peggiori squadre NHL, Kraken e Blackhawks. Finora le cose vanno bene con Laurent Brossoit, Logan Thompson ed Adin Hill ad alternarsi tra i pali, ma l’infortunio del portiere titolare Robin Lehner (out tutta la stagione) potrebbe farsi sentire alla lunga. Morfeo si è innamorato di questa squadra e la vede papabile anche per la Stanley Cup, per me (Guru) si dovranno conquistare a fatica la post-season, e non è detto che ce la faranno. Chi avrà ragione?

Posizioni 16-20, le squadre nel limbo

16. Nashville Predators
Filip Forsberg era una priorità ed è rimasto a Nashville, a mio avviso squadra da metà classifica, per usare un termine calcistico. Firmato anche Ryan McDonagh e Juuse Saros non è male in porta. I Predators hanno iniziato la stagione col doppio scontro europeo vinto contro gli Sharks, ma poi è arrivato il doppio ko contro Dallas.

17. Los Angeles Kings
Da Edmonton in offseason è arrivato Kevin Fiala, Drew Doughty torna dall’infortunio e voglio dare un minimo di fiducia ai Kings che hanno assembrato un buon roster con giovani interessanti ma anche veterani d’esperienza. 11 gol segnati nelle prime 3 partite (1-2 di record), il problema al momento sono i 14 concessi dalla difesa che fa calare questa squadra fuori dalla top-15 anche se sistemando la retroguardia LAK potrebbe risalire a contendersi i playoffs.

18. Detroit Red Wings
Altra sorpresa di inizio stagione con record di 2-0 e solo 2 gol concessi. Tanto lavoro di rinnovamento a Detroit. Ville Hussoin porta e Ben Chiarot in blue line sono due ottimi innesti come Dominik Kubalik, David Perron ed Andrew Copp garantiscono qualità. E’ presto però per gridare al miracolo e post-season ancora lontanuccia per i tifosi di Detroit.

19. Ottawa Senators
Anche in Ottawa situazione simile a quella di Detroit. Due franchigie storiche che cercano di risollevarsi dopo anni bui, e che hanno cambiato molto in offseason, con acquisti importanti. In questo caso ai Senators sono arrivati Claude Giroux, Alex DeBrincat e Cam Talbot (al momento infortunato), ma a differenza di Detroit, ad Ottawa hanno iniziato con 2 sconfitte.

20. Vancouver Canucks
A Vancouver chiudiamo la tripletta di grandi franchigie che cercano di rinascere definitivamente. I Canucks hanno firmato qualche giocatore interessante, ma il grosso del lavoro di offseason si è sviluppato nel mantenere lo zoccolo duro con le permanenza di Brock Boeser, J.T. Miller e il portiere giovane e di talento, Thatcher Demko. Anche qui al momento la ricetta non sembra funzionare con Vancouver 0-2 nella prima settimana.

Posizioni 21-27, fascia bassa

21. Winnipeg Jets
La nuova era di Rick Bowness coach a Winnipeg è iniziata bene, con la prima vittoria, ma i Jets hanno giocato solo 1 partite, anche se bene nel 4-1 sui Rangers. Troppo poco per farsi un idea, anche se Winnipeg è la candidata numero uno a lasciare questa valle di lacrime delle peggiori squadre NHL nelle prossime settimane se la cura continuerà a dare i suoi effetti.

22. New York Islanders
Coach Barry Trotz ha salutato la squadra dopo la negativa prestazione dello scorso anno. Anche per il 2022-23 non si attendono grandi cose dagli Islanders. Stagione anonima.

23. Columbus Blue Jackets
Importante arrivo a Columbus quello di Johnny Gaudreau, ma i problemi sembrano rimanere dietro. I Blue Jackets hanno perso le prime 3 partite incassando 14 gol. Il portiere titolare Jones Korpisalo è infortunato, le speranze di fare la post-season per me sono poche in questo scenario.

24. Buffalo Sabres
A Buffalo, fronte NFL, hanno i Bills che comandano tutti i power ranking e le lavagne di quote antepost. Le cose come al solito cambiano in NHL, anche se i Sabres qualche giocatore interessante da spendere a roster ce l’hanno. Il colpo era arrivato in porta con Ben Bishop che però salterà tutta la stagione e con Craig Anderson + Eric Comrie non è assolutamente la stessa cosa.

25. Anaheim Ducks
Lo scorso anno i Ducks sono esplosi (in negativo) nella seconda parte di regular season, un trend che potrebbe continuare anche in questo 2022-23. Il roster ha giocatori esperti, mixati a giovani promesse, ma la fine della ricostruzione è ancora lontana in California.

26. New Jersey Devils
Non so cosa aspettarmi dai Devils. Potrebbero andare a migliorare, ma l’inizio con 2 sconfitte e 10 gol incassati non mi fa pensare a nulla di buono nonostante Ondřej Palát e Dougie Hamilton.

27. Montreal Canadiens
Ricostruzione in atto anche a Montreal che inizia la stagione senza la sua stella (ormai in fase cadente), il portiere veterano Carey Price. Dietro i Canadiens si affideranno a Jake Allen e Sam Montembeault, ma i problemi sembrano ancora generali ed organici in questa squadra.

Posizioni 28-32, le squadre peggiori

28. Philadelphia Flyers
Johnny Gaudreau ha salutato Philadelphia e anche quest’anno mi aspetto poco dai Flyers e non mi faccio incantare dalle due facili vittorie in casa arrivate finora. La stagione inizia comunque con tanti giocatori indisponibili.

29. San Jose Sharks
4 partite, 4 sconfitte e 14 gol incassati. Inizia male la stagione degli Sharks, e non credo andrà molto a migliorare. Brent Burns ed Evander Kane hanno abbandonato la causa di San Jose e la squadra si presenta debole su entrambi i lati del campo.

30. Seattle Kraken
Il già pacato ottimismo sui Kraken si sta dissolvendo in fretta. Roster ancora troppo deficitario e il portiere Philipp Grubauer, che era il grande colpo per il primo anno, non ha incantato per niente nella passata stagione, confermandosi negativo anche nelle prime uscite di questa nuova annata; certo che non viene aiutato dal resto della squadra.

31. Chicago Blackhawks
La passata stagione Chicago ha chiuso la regular season con un record di 28-42-12, il 27° rendimento in NHL. Tanti giocatori chiave sembrano in fase calante e ci sono troppe lacune. Se non ci fosse Arizona, i Blackhawks potrebbero concorrere per il peggior record quest’anno

32. Arizona Coyotes
2 sconfitte nelle prime 2 partite con 12 gol concessi. In Arizona guardano al futuro anche quest’anno visto che il presente ha in serbo una squadra quasi inadeguata per giocare a questi livelli. Potenziale puckline +2.5 di media per i Coyotes quest’anno, come dice Morfeo. Si fa la storia del betting NHL (al contrario!).

betting online
Bonus Benvenuto: fino a €100

Il bonus benvenuto di Starcasinò Bet è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi subito un bonus del 50% fino ad un massimo di €100.
5.0

Bonus Benvenuto: fino a €450


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi subito €100 in Fun Bonus + fino a €50 sul primo deposito + fino a €300 in 30 settimane.

4.8

Bonus Benvenuto: fino a €505

 


Il bonus benvenuto di Goldbet offre il 100% del tuo primo deposito fino a 500€ in Bonus Sport + un Bonus Virtual pari a 5€.

4.5

Hockey NHL Week 2: I big match della settimana

LUNEDI

Boston Bruins-Florida Panthers
I Panthers sono 15-36 nei precedenti contro i Bruins (7-19 negli ultimi viaggi a Boston).

Minnesota Wild-Colorado Avalanche
Wild Over 5-1 dopo aver segnato 5+ gol la partita precedente. Avalanche Over 5-1 dopo 3+ giorni di riposo.

MARTEDI

Tampa Bay Lightning-Philadelphia Flyers
I Flyers sono 4-22 nelle ultime sfide contro squadre di Atlantic Division e 3-13 negli ultimi viaggi a Tampa.

Calgary Flames-Vegas Golden Knights
I Flames sono Over 4-0-1 nelle ultime partite in casa, i Golden Knights sono Over 4-0 in trasferta ed Over 6-0-1 negli ultimi viaggi a Calgary.

MERCOLEDI

Florida Panthers-Philadelphia Flyers
Esordio stagionale in casa per i Panthers che hanno vinto le prime 2 in trasferta. Lo scorso anno Florida ha tenuto il miglior record interno (34-7).

Colorado Avalanche-Winnipeg Jets
I Jets giocheranno questa difficile trasferta due giorni dopo Dallas. Subito dopo andranno in back to back a Vegas per la 3° trasferta in 4 notti.

GIOVEDI

Toronto Maple Leafs-Dallas Stars
Sfida tra due attacchi di valore. Dallas ha segnato 4.5 gol di media, Toronto solo 3.0 ma il potenziale offensivo dei Maple Leafs deve ancora concretizzarsi.

Edmonton Oilers-Carolina Hurricanes
McDavid, Draisaitl e Nugent-Hopkins contro la difesa degli Hurricanes che ha concesso solo 2 gol nelle prime 2 partite (entrambe vinte). Questo è però il primo vero test per Carolina.

VENERDI

Florida Panthers-Tampa Bay Lightning
Derby del Sunshine State che sarà un tentativo di vendetta da parte dei Panthers, lo scorso anno eliminati con un umiliante sweep da 0-4 in post-season.

Chicago Blackhawks-Detroit Red Wings
Complice anche uno schedule semplice, i Red Wings rischiano di arrivare a questo punto con un potenziale record di 4-0 visto che arriveranno riposati da 3 giorni di pausa (dopo la sfida con i Kings) alla non impossibile trasferta a Chicago.

SABATO

Edmonton Oilers-St.Louis Blues
Dal ricchissimo palinsesto del sabato ho scelto una partita della prima serata italiana, con i Blues che lo scorso anno sono usciti sconfitti in 2 partite su 3 contro gli Oilers, tutte ricche di spettacolo e gol.

Calgary Flames-Carolina Hurricanes
Nella notte sfida tra due contender per la Stanley Cup. Lo scorso anno gli Hurricanes sono stati la miglior squadra come rendimento in trasferta (25-16).

DOMENICA

NY Rangers-Columbus Blue Jackets
Rangers favoriti al Madison Square Garden contro i Blue Jackets senza Korpisalo e Laine.

Florida Panthers-NY Islanders
Si conclude la doppia uscita degli Islanders in Florida. NYI giocherà il back to back domenica sul ghiaccio dei Panthers visto che la sera prima sarà impegnata a Tampa. In arrivo 2 possibili sconfitte.

Segui le migliori scommesse sull’Hockey (NHL ma anche KHL) con gli esperti di BETTING MANIAC, canale Telegram tra i più completi in Italia, su tutti gli sport.

Comparatore Scommesse
Bonus Benvenuto: fino a €100

Il bonus benvenuto di Starcasinò Bet è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi subito un bonus del 50% fino ad un massimo di €100.

Bonus Benvenuto: fino a €450


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi subito €100 in Fun Bonus + fino a €50 sul primo deposito + fino a €300 in 30 settimane.

Bonus Benvenuto: fino a €505

 

Il bonus benvenuto di Goldbet offre il 100% del tuo primo deposito fino a 500€ in Bonus Sport + un Bonus Virtual pari a 5€.

Bonus Benvenuto: fino a €305

Il bonus benvenuto Snai è riservato ai nuovi iscritti. Per ottenere €5 bonus, aprire un conto gioco e inviare un documento di identità. Il Bonus Snai Gold è pari al 100% fino a €300.
Bonus Benvenuto: fino a €100

Bonus Benvenuto BetN1: per i nuovi clienti il 100% del primo deposito fino a 100€ inserendo il codice WBSPORT100