Pronostici NBA 26-28 gennaio 2024. Come ogni venerdì arriva la rubrica che fa il punto della situazione sul weekend di Basket NBA che ci attende nei prossimi giorni. Sabato c’è l’atto secondo della sfida tra Jokic ed Embiid, intanto i Knicks con OG Anunoby si conferma la squadra del momento. Sempre da evitare gli Hawks, pessimi come rendimento nelle scommesse, e privi di Trae Young.

Pronostici NBA 26-28 gennaio 2024: le partite di venerdì

Otto partite in programma questo venerdì. Si inizia con Atlanta Hawks-Dallas Mavericks. Hawks peggior squadra nelle scommesse con 11-33 ATS (2-6 ATS nelle ultime 8) e senza la propria stella, Trae Young (in forse anche Capela) mentre i Mavericks hanno in dubbio Kyrie Irving, ma c’è Luka Doncic che ha segnato 34.3 punti di media nelle ultime 6, anche se in questo arco di tempo Dallas ha vinto solo una volta.

Interessante anche Indiana Pacers-Phoenix Suns. I Pacers sono in back to back dopo il 134-122 di giovedì che ha interrotto una striscia di 3 sconfitte, e che ha visto la prima grande prova del nuovo arrivato, Paskal Siakam, che ha segnato una tripla doppia da 26 punti, 13 rimbalzi e 10 assist, senza Tyrese Haliburton che rimane in forse anche per oggi contro i Suns che però a loro volta iniziano a far paura dopo 6 vittorie di fila.

Rematch tra Milwaukee Bucks-Cleveland Cavaliers a due giorni di distanza dal 126-116 di Giannis Antetokounmpo (tripla doppia con 35 punti, 18 rimbalzi e 10 assist) e compagni, nella prima partita dopo l’esonero dell’allenatore, e ora sulla panchina di Milwaukee arriva Doc Rivers. Nella sfida dell’altro giorno ai Cavaliers non sono bastati 23 punti con 8 assist e 7 rimbalzi di Donovan Mitchell, e l’ennesima doppia doppia di Jarrett Allen (21+12). Questo sarà il 4° confronto stagionale tra Bucks e Cavs, e al momento è avanti 2-1 la franchigia di Milwaukee.

Da non perdere anche la sfida ad alta quota a Ovest con New Orleans Pelicans-Oklahoma City Thunder. A novembre furono i Pelicans a passare 110-106 ad OKC, ma i Thunder potrebbero prendersi la rivincita, visto che i Thunder si presentano dopo 4 vittorie di fila in cui Shai Gilgeous-Alexander ha sempre segnato 30+ punti, mentre i Pelicans hanno balbettato di recente, alternando una vittoria ad una sconfitta nelle ultime 7 partite.

Le altre partite in programma: Charlotte Hornets-Houston Rockets (continua il calo di Houston con 3-7 nelle ultime 10 partite, ma gli Hornets fanno anche peggio con 2-8 e hanno perso pure a Detroit); Toronto Raptors-LA Clippers (una delle squadre del momento è LAC che ha vinto 6 delle ultime 7 partite, compreso il 126-120 sui Raptors che invece hanno vinto solo 1 delle ultime 8).

Memphis Grizzlies-Orlando Magic (tante assenze per i Grizzlies che però arrivano dalle sorprendenti vittorie a Toronto e a Miami da sfavoriti) e San Antonio Spurs-Portland Trail Blazers (due delle peggiori squadre della lega, San Antonio per colpa di una pessima difesa, Portland per colpa del 2° peggior attacco NBA anche se i Blazers hanno vinto l’ultimo confronto con gli Spurs, dopo aver perso il primo, sempre a Portland, sempre a fine dicembre).

betting online
<

Bonus Benvenuto:5000€ Salva il Bottino + fino a 250€


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi 5000€ Salva il bottino + bonus di benvenuto fino a 250€.

5.0

Bonus Benvenuto: €1.500 Senza Deposito + 100% fino €1.000 sul primo deposito


Apri un conto Betflag ricevi un bonus Senza Deposito fino a €1.500 + il 100% fino a €1.000 sul tuo primo deposito.

4.5

Bonus Benvenuto: 100% fino a €500 + 100€ senza deposito e 100 free spin


Apri un conto AdmiralBet e al primo deposito riceverai un Bonus Scommesse sbloccabile del 100% fino ad un massimo di €500, oltre a 100€ senza deposito e 100 free spin alla registrazione

4.5

Pronostici NBA 26-28 gennaio 2024: le partite di sabato

Al sabato si giocheranno altre 10 partite e ad un comodo orario italiano potremmo gustarci non tanto la sfida sul fondo a Est tra Detroit Pistons-Washington Wizards, ma NY Knicks-Miami Heat. Da quando è arrivato OG Anunoby i Knicks sono 11-2 e di recente hanno battuto anche i campioni in carica di Denver. In queste 13 partite la differenza l’ha fatta il netto passo in avanti della difesa che ha concesso appena 99.1 punti (100.3 punti ogni 100 possessi), miglior dato NBA in questo arco di tempo. Anche gli Heat hanno nella difesa un reparto di qualità, ma il problema di coach Spoelstra nelle ultime 5 partite (tutte perse) è stato l’attacco che ha segnato la pochezza di 99.6 punti. I Knicks hanno vinto 100-98 il primo scontro stagionale contro Miami, e anche questo sabato potremmo vedere una partita da Under e vincente per NYK.

I big match del sabato sono tanti, segnaliamo di sicuro la nuova sfida tra gli ultimi MVP della lega, Nikola Jokic e Joel Embiid che si scontreranno in Denver Nuggets-Philadelphia 76ers. Embiid ha vinto 126-121 in casa il primo confronto, segnando 41 punti con 10 assist e 7 rimbalzi, mentre per Jokic arrivarono 25 punti, 19 rimbalzi ma solo 3 assist. Chi porterà a casa questa nuova battaglia?

Da non perdere anche Boston Celtics-LA Clippers. I Celtics rientrano da un road-trip chiuso con 3 vittorie su 3, e cercheranno di riprendersi anche al TD Garden, dove nell’ultima prestazione hanno perso l’imbattibilità (20-1 di record interno per Boston). I Clippers stanno rinascendo con 8-2 nelle ultime 10, anche se il rendimento esterno rimane negativo (9-10) e LAC ha perso in casa il precedente del 23 dicembre, subendo una dura lezione nel 108-145 interno contro i Celtics, partita da 30 punti per Jayson Tatum, ma i Clippers erano senza Kawhi Leonard che questa volta ci sarà (in dubbio o out i due lunghi, Porzingis in forse da una parte, Zubac sicuramente assente dall’altra).

Le altre partite in programma: Brooklyn Nets-Houston Rockets (due squadre in crisi, ma i Nets sembrano passarsela anche peggio con 2-8 nelle ultime 10 e hanno perso 101-112 a inizio mese a Houston); Charlotte Hornets-Utah Jazz (i Jazz hanno la possibilità di vincere l’8° partita nelle ultime 12, guidati da Lauri Markkanen che ha tenuto una media di 37.4 Punti+Rimbalzi+Assist nelle ultime 10, mandandoci in cassa nella più recente prestazione a Washington); Milwaukee Bucks-New Orleans (bella sfida tra squadre ai vertici nelle rispettive conference, ma che giocheranno entrambe in back to back).

San Antonio Spurs-Minnesota Timberwolves (Minnesota ha vinto le prime 2 sfide dell’anno contro San Antonio, ma senza mai riuscire a coprire l’handicap nonostante la sproporzione delle forze in campo, a favore dei Timberwolves ovviamente); Golden State Warriors-LA Lakers (Stephen Curry contro LeBron James per la prima volta quest’anno, e con due top team che stanno faticando a Ovest) e Dallas Mavericks-Sacramento Kings (i Kings hanno vinto la prima di novembre, sempre a Dallas, 129-113, con 32 punti, 13 rimbalzi e 6 assist di Domantas Sabonis, oltre a 30 punti di D’Aaron Fox che surclassarono Doncic e Irving in quell’occasione).

Pronostici NBA 26-28 gennaio 2024: le partite di domenica

Domenica si giocano 5 partite, e ad orario italiano Detroit Pistons-Oklahoma City Thunder, ancora i Pistons in matinee, non proprio il massimo dello spettacolo per una partita che potrebbe andare anche in garbage, come Indiana Pacers-Memphis Grizzlies, l‘altro match ad un comodo orario per noi italiani. Nella notte si alza un pelo il livello con Atlanta Hawks-Toronto Raptors, anche se abbiamo visto che entrambe queste due squadre non se la stanno passando di certo bene. Nel doppio confronto ravvicinato di metà dicembre, sempre a Toronto, una vittoria a testa e in queste 2 partite per i canadesi si è messo in mostra Scottie Barnes con 25.0 punti, 7.0 rimbalzi e 7.0 assist di media.

Orlando Magic-Phoenix Suns sulla carta è lo scontro più interessante della giornata, già andato in scena il 31 di dicembre a Phoenix, con vittoria 112-107 dei Suns grazie ai big three: 31 punti di Kevin Durant, 25 di Bradley Beal e 21 punti di Devin Booker (oltre ai 19+13 rimbalzi di Jusuf Nurkic) mentre ai Magic non bastarono i soliti Paolo Banchero (28 punti) e Franz Wagner (27). A chiudere la nottata ci sono Portland Trail Blazers-Chicago Bulls, altro match su cui abbiamo ben poco da dire al momento

Betting Trend: ancora una settimana da Under

Per la seconda settimana di fila vincono gli scommettitori da Under sui punti totali in NBA. La settimana scorsa segnalavamo un 60.8% di partite chiuse sotto la linea punti totali proposta. Anche questa settimana meglio gli Under, che calano un pò (55.1%) ma rimangono la miglior selezione. Settimana positiva anche per gli Sfavoriti in Trasferta per quanto riguarda le scommesse con handicap (ATS). Gli underdogs fuori casa hanno infatti coperto il 55.6% delle linee, e ovviamente al contrario i Favoriti in casa sono stati la scelta peggiore col 44.4% di linee coperte.

Vediamo anche gli aggiornamenti sulle migliori e peggiori squadre come rendimento nelle statistiche. Gli OKC Thunder tornano ad essere la miglior squadra su cui scommettere con 29-15 ATS (65,9% di linee coperte) mentre i peggiori si confermano gli Atlanta Hawks con un tremendo 11-33 ATS (25%), peggio (e non di poco) anche dei Charlotte Hornets (38.1%) poi arrivano 3 big che stanno deludendo nelle scommesse: Phoenix, Milwaukee e Denver.

I Milwaukee Bucks (O/U 27-17) superano Detroit (O/U 27-16-1) come miglior squadra da Over, completa il podio Golden State (O/U 26-16). Novità anche per la miglior squadra da Under con i Denver Nuggets (O/U 17-28-1) che hanno scavalcato Memphis (O/U 18-26) rispetto alla settimana scxoersa, poi troviamo appaiate Miami e NY Knicks con O/U 19-26.

I Boston Celtics stanno vincendo con un margine medio di +10.2 punti, miglior dato NBA e unica squadra in doppia cifra, visto che al 2° posto ci sono i Thunder, ma staccati con +8.43 punti, e a completare il podio troviamo i 76ers (+7.79); salgono anche i Clippers (+5.88). Male invece i Charlotte Hornets che con -11.02 punti a partita hanno il peggior scarto medio, seguiti da Detroit (-10.18), Washington (-9.66) e San Antonio (-9.34).

Quote Antepost: solito trio in testa, ma i Clippers ricuciono

Poche variazioni rispetto alla scorsa settimana nelle quote antepost per la vittoria finale dell’anello NBA 2023-24, col solito trio al comando formato da Boston Celtics, Milwaukee Bucks e Denver Nuggets, ma attenzione che scende la quota degli LA Clippers @9 che continuano a convincere e in una settimana abbassano la quota da 11 in singola cifra.

La prestazione da 70 punti, e una incredibile striscia di partite da 30+ punti segnati, torna a proiettare Joel Embiid @2.10 come favorito per MVP, scavalcando Nikola Jokic. Sempre stabile Shai Gilgeous Alexander come terzo incomodo, attenzione a Luka Doncic @10 che prova a ricucire sui primi, e si lascia alle spalle anche Giannis Antetokounmpo.

Per il Rookie dell’anno si ribaltano perfettamente i primi due. La settimana scorsa avevamo Chet Holmgren al comando a 1.57 di quota, con Victor Wembanyama staccato a 2.25. Questa settimana i due si sono anche incrociati e i Thunder di Holmgren hanno pure vinto, ma questa settimana troviamo Holmgren al secondo posto nelle lavagne con quota @2.25 mentre il francese è tornato a dominare @1.58.

Bet Italia Web è su Google News con le sue notizie e articoli
Comparatore Scommesse

Bonus Benvenuto:5000€ Salva il Bottino + fino a 250€


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi 5000€ Salva il bottino + bonus di benvenuto fino a 250€.

Bonus Benvenuto: €1.500 Senza Deposito + 100% fino €1.000 sul primo deposito

Apri un conto Betflag ricevi un bonus Senza Deposito fino a €1.500 + il 100% fino a €1.000 sul tuo primo deposito.

Bonus Benvenuto: 100% fino a €500 + 100€ senza deposito e 100 free spin


Apri un conto AdmiralBet e al primo deposito riceverai un Bonus Scommesse sbloccabile del 100% fino ad un massimo di €500, oltre a 100€ senza deposito e 100 free spin alla registrazione

Bonus Benvenuto: fino a €300 Effettua il tuo primo deposito di almeno 5 € utilizzando il codice promozionale W300. Piazza una o più scommesse multiple con almeno tre selezioni. Riceverai un Cashback settimanale fino a 50 € fino a 300 euro oppure effettua un primo deposito di almeno 10 € utilizzando il codice promozionale SPORT2024. Ricevi subito un Bonus pari al 50% del tuo deposito, che potrai utilizzare per qualsiasi scommessa Live sul tuo sport preferito.

Bonus Benvenuto: €250 senza deposito

Apri un conto Vincitu e riceverai un ricco bonus di €250 senza deposito, da spendere nelle scommesse sportive.