Pronostici NBA 3-4 febbraio 2024. Andiamo a vedere cosa ci attende per questo weekend di basket americano. Molte sfide interessanti al sabato, su tutte Dallas-Milwaukee, ovvero Luka Doncic contro Giannis Antetokounmpo, ma anche i caldissimi Knicks che ospitano i Lakers in una sfida sempre di grande fascino. Domenica altre 9 partite, ma meno interessante, con Miami-LA Clippers che è lo scontro più interessante. Vediamo anche gli aggiornamenti delle quote antepost, le statistiche e i betting trend più interessanti e i consigli per le scommesse con le analisi di tutte le partite.

Pronostici NBA 3-4 febbraio 2024: le partite di sabato

Un sabato da 6 partite aperto da Philadelphia 76ers-Brooklyn Nets. Con Joel Embiid out, Tyrese Maxey ha segnato il carrer high da 51 punti nella vittoria sui Jazz per i 76ers che sono così riusciti ad interrompere una striscia di 4 sconfitte, ma coach Nick Nurse oltre ad Embiid deve gestire tante altre assenze e infortuni (De’Anthony Melton, Robert Covington, Marcus Morris e Nicolas Batum). Per i Nets potrebbe tornare l’ex Sixers, Ben Simmons. Brooklyn ha un decente 12-13 di record interno, ma è solo 7-15 in trasferta.

Atlanta Hawks-Golden State Warriors. Entrambe giocheranno in back to back ed entrambe venerdì notte hanno vinto. Trae Young, deluso dalla mancata convocazione al All Star Game, ha risposto sul campo con 32 punti e 15 assist alla guida degli Hawks che hanno battuto i Suns mentre i Warriors hanno superato i Grizzlies e si godono la crescita di Jonathan Kuminga che ha segnato altri 25 punti (8° partita da 20+ punti).

Chicago Bulls-Sacramento Kings. Anche i Kings sono in back to back dopo la vittoria di ieri nell’Indiana, e anche a Sacramento sono delusi dalle mancate convocazioni ASG di D’Aaron Fox e Domantas Sabonis (che ieri ha segnato la 30° doppia doppia di fila, record di franchigia, superato un certo Oscar Robertson, migliore della NBA con 43 doppie doppie e miglior rimbalzista con 13.0 a sera). Per i Bulls occhio a Coby White che ha segnato 35 punti nella vittoria a Charlotte di mercoledì e ha segnato 25+ punti in 3 delle ultime 5.

NY Knicks-LA Lakers. Lakers vincenti a sorpresa al TD Garden senza LeBron James ed Anthony Davis, che però potrebbero tornare per la sfida di sabato notte al Madison Square Garden contro i Knicks sempre senza Julius Randle, e con OG Anunoby in dubbio, ma che continuano a vincere (9 successi di fila con 8-1 ATS nelle scommesse) grazie ad un immenso Jalen Brunson. Dal 1 gennaio, quando NYK gioca con Brunson in lineup, ha un record di 14-1, e la stella dei Knicks ha tenuto una media di 29.6 punti e 7.3 assist.

Dallas Mavericks-Milwaukee Bucks. La sfida più interessante del sabato è quella da Luka Doncic e Giannis Antetokounmpo. I Mavericks hanno perso nettamente in Minnesota giocando senza Kyrie Irving (che rimane in dubbio) e lo stesso Doncic (dato in rientro). Doncic è al momento il 2° marcatore NBA con 34.7 punti ai quali aggiunge 9.6 assist (3° in NBA) e 8.6 rimbalzi. Dall’altra parte Giannis viaggia a 30.9 punti (4°), 11.6 rimbalzi, 6.1 assist e anche 1.4 palle rubate. I gregari saranno Irving (se recupererà) con 25.2 punti e 5.3 assist di media per Dallas e Damian Lillard (25.1 punti e 6.8 assist) per Milwaukee. Per Dallas sono in forse anche Dereck Lively II, Derrick Jones Jr e Dante Exum. Si sfidano due dei migliori attacchi, i Mavs segnano 118.2 punti di media, i Bucks fanno anche meglio con 123.9 (2°) ma i problemi sono in difesa: 22° quella di Dallas (118.6), 23° quella di Milwaukee (119.9).

San Antonio Spurs-Cleveland Cavaliers. I Cavaliers sono caldissimi con 4 vittorie di fila e 12-1 nelle ultime 13 mentre gli Spurs sono reduci da 3 sconfitte e sono 3-9 nelle ultime 12, dopo il ko di ieri per San Antonio che è anche in back tp back. Gli Spurs si affideranno ovviamente a Victor Wembanyama (16 punti, 14 rimbalzi, 7 assist e 3 stoppate nel confronto con Zion) mentre per i Cavaliers è rientrato Evan Mobley, ma si è infortunato Jarett Allen che è in forse. Ci sarà invece il leader offensivo, Donovan Mitchell che nelle ultime 10 partite ha portato la sua produzione a 30.6 punti a sera.

Pronostici NBA 3-4 febbraio 2024: le partite di domenica

Altre 9 partite alla domenica. Ancora una volta il matinee, ad un comodo orario italiano, riguarda una delle peggiori squadre della NBA, la peggiore, con Detroit Pistons-Orlando Magic. A dicembre ad Orlando i Magic hanno già strapazzato i Pistons con 27 punti di Franz Wagner e 24 di Paolo Banchero.

Washington Wizards-Phoenix Suns in campo mezzora dopo con i Suns chiamati al riscatto dopo lo stop di Atlanta. Il 17 dicembre a Phoenix i Suns vinsero contro i Wizards, non senza faticare nel 112-108 finale firmato dai 28 punti di Kevin Durant e dai 27 di Devin Booker.

Boston Celtics-Memphis Grizzlies. Dopo un avvio da 20-0 al TD Garden, i Celtics hanno perso 3 delle ultime 5 in casa, in particolare nell’ultima si sono arresi ai Lakers che erano senza le loro stelle. Domenica partita da non sbagliare contro i Grizzlies che arrivano da 4 sconfitte di fila, ma attenzione alle scommesse perché Memphis nelle ultime 8 partite si sono rivelati un ottima puntata da 7-1 ATS.

Charlotte Hornets-Indiana Pacers. Tyrese Haliburton è rientrato, Paskal Siakam è arrivato, ma i Pacers hanno perso le ultime 3 partite. Molto peggio gli Hornets che ne hanno perse 6 di fila molto male (0-6 ATS).

Miami Heat-LA Clippers. I caldissimi Clippers sono 7-1 nelle ultime 8 mentre gli Heat si sono ripresi da 7 sconfitte consecutive battendo i Kings e andando a vincere a Washington. Miami ha però perso 7 degli ultimi 10 precedenti contro LAC (2-8 ATS nelle scommesse), compreso il 104-121 in California del primo dell’anno con i big three dei Clippers che fecero la differenza: 24 punti per Kawhi Leonard, 23 per Paul George e anche 15 punti con 10 assist di James Harden. Agli Heat non bastarono 21 punti + 15 rimbalzi di Bam Adebayo che potrebbe essere protagonista anche questa domenica contro LAC che soffre sotto canestro senza Zubac.

Minnesota Timberwolves-Houston Rockets. I Timberwoles arrivano da una rara sconfitta interna (contro Orlando), ma rimangono con un ottimo record di 18-5 in casa. Anche i Rockets vanno bene in casa, il problema è il 5-16 in trasferta e contro i Timberwolves hanno già perso (a Houston) il 5 gennaio scorso 122-95 con Minnesota guidata da 24 punti di Anthony Edwards e 22 di Karl Anthony Towns. Minnesota ha vinto 8 delle ultime 10 sfide contro Houston (7-3 ATS).

Oklahoma City Thunder-Toronto Raptors. 2 sole vittorie nelle ultime 10 partite dei Raptors che da dopo le trade (Anunoby e Siakam) è sprofondata e domenica è ospite a OKC contro una delle grandi sorprese di questa stagione, i Thunder di che sono al vertice di conference e hanno vinto 7 delle ultime 9 partite. 9 sono anche le partite consecutive di Shai Gilgeous Alexander da almeno 30 punti!

Utah Jazz-Milwaukee Bucks. I Bucks giocheranno in back to back dopo la trasferta di Dallas, e se la vedranno con i Jazz che stanno passando un momento di leggera flessione negativa con 3 sconfitte di fila, ma l’8 gennaio scorso Utah è passata 132-116 a Milwaukee con 21 punti e 14 rimbalzi del solito Lauri Markkanen, aiutato da altri 21 punti e 6 assist di Jordan Clarkson.

Denver Nuggets-Portland Trail Blazers a chiudere la domenica notte, e si tratta di un rematch, sempre alla Ball Arena, ad un paio di giorni di distzan dal 120-108 dei Nuggets con tripla doppia di un “noioso” Nikola Jokic (27 punti, 22 rimbalzi e 12 assist) che non fa quasi più notizia, ma tutto il quintetto di Denver ha chiuso in doppia cifra di punti. Per i Blazers gli unici a salvarsi sono stati il rookie Scoot Henderson (30 punti) ed Anfernee Simons (29), il futuro della franchigia di Portland in ricostruzione.

betting online
<

Bonus Benvenuto:5000€ Salva il Bottino + fino a 250€


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi 5000€ Salva il bottino + bonus di benvenuto fino a 250€.

5.0

Bonus Benvenuto: €1.500 Senza Deposito + 100% fino €1.000 sul primo deposito


Apri un conto Betflag ricevi un bonus Senza Deposito fino a €1.500 + il 100% fino a €1.000 sul tuo primo deposito.

4.5

Bonus Benvenuto: 100% fino a €500 + 100€ senza deposito e 100 free spin


Apri un conto AdmiralBet e al primo deposito riceverai un Bonus Scommesse sbloccabile del 100% fino ad un massimo di €500, oltre a 100€ senza deposito e 100 free spin alla registrazione

4.5

Betting Trend: regnano sempre gli Under (e gli underdogs)

Nell’ultima settimana le scommesse migliori sono state sugli sfavoriti. Gli underdogs hanno infatti coperto il 60.7% delle linee proposte, e se consideriamo solo gli underdogs in trasferta questo dato sale al 65.6%. Terza settimana di fila da Under con il 62.5% delle partite che si sono chiuse sotto la linea punti totali.

Se andiamo a vedere nei dettagli le varie squadre, abbiamo un cambio al vertice come miglior squadra su cui scommettere, e si tratta degli Orlando Magic che con 32-17 ATS (65.3%) superano anche gli Oklahoma City Thunder (63.2%) e poi ci sono i Philadelphia 76ers (61.7%) a completare il podio, agganciati però dai caldissimi NY Knicks che continuano a vincere e coprire linee di spread nonostante l’assenza prolungata di Julius Randle (e ora anche OG Anunoby) ma con un super Jalen Brunson.

Sono sempre gli Atlanta Hawks (27%) i peggiori nelle scommesse, peggio anche dei Charlotte Hornets (34%) poi arrivano Milwaukee Bucks (38.3%), Phoenix Suns (38.3%) e Denver Nuggets (42.8%), corazzate che però a livello scommesse stanno deludendo.

I Detroit Pistons (O/U 29-18-1) si confermano invece i migliori da Over su Indiana Pacers (O/U 29-21) e Milwaukee Bucks (O/U 28-20), ma anche gli LA Lakers (O/U 28-22) stanno producendo molte partite ad alto punteggio. Al contrario i migliori da Under sono i Denver Nuggets (O/U 18-31-1) seguiti da Memphis Grizzlies (O/U 19-30) e Miami Heat (O/U 20-29), agganciati anche qui dai NY Knicks (O/U 20-29) che hanno cambiato passo proprio con l’arrivo di Anunoby e un miglioramento difensivo.

Calano i Boston Celtics, e lo vediamo anche dal margine medio che rimane il migliore della lega, ma che scende in singola cifra a +9.02 punti a partita. Si avvicinano gli OKC Thunder (+8.04 punti) in questa statistica dove stanno crescendo parecchio anche gli LA Clippers (+6.45) che troviamo sul podio. Malissimo invece i Charlotte Hornets che stanno chiudendo le partite con -11.85 punti di media, staccando nettamente anche i Detroit Pistons (.9.67) e Washington Wizards (-8.96) che completano questo scomodo podio.

Quote Antepost: Embiid sparisce dai radar per MVP. Knicks snobbati per l’anello

Stabili i Boston Celtics @4 favoriti dalle quote antepost per la vittoria finale dell’anello NBA, mentre i Denver Nuggets @5.25, scavalcano i Milwaukee Bucks @6.00 che ormai devono guardarsi alle spalle dagli LA Clippers @7.50 sempre più convincenti e che calano ancora in quota (la settimana scorsa stavano a 9 volte la posta). Snobbati i NY Knicks @34.00 che invece di scendere a loro volta in quota, aumentano dal 29 della scorsa settimana.

Un nuovo infortunio e la regola delle 65 partite minime, giusta o sbagliata che sia, sembrano togliere tutte le possibilità di bis MVP di Joel Embiid che Loa scorsa settimana si giocava favorito a 2.10 e ora troviamo in Altri @81, con Nikola Jokic @1.62 che prende il largo per quello che sarebbe l’ennesimo titolo di MVP regular season, ma attenzione a Shai Gilgeous Alexander @3.50 e poi si stacca Giannis Antetokuonmpo @8.50, agganciato da Luka Doncic @8.50 che a livello di quota è forse quello che al momento ha più valore per come sta giocando. A frenare la pista Doncic è al squadra, Dallas. Difficile vincere un MVP con una squadra che naviga tra 6° ed 8° posizione.

Nel Rookie of the Year continua ad allungare Victor Wembanyama @1.40, che tre settimane fa era dietro a Chet Holmgren @3, ma che da allora ha macinato ottime prestazioni rispetto al giovane dei Thunder un pò sotto tono e che sale da 2.30 di quota di sette giorni fa.

Seguici anche su Telegram e sugli altri social

Per essere sempre aggiornato seguici anche sul canale TELEGRAM BETTING MANIAC gratuito. Se vuoi tutto entra nel VIP con una piccola spesa, o anche gratis con le nostre promozioni. Contattaci per tutte le informazioni. Siamo anche su YouTube con i nostri video e su Instagram e Twitter.

TELEGRAM BETTING MANIAC
INSTAGRAM BETTING MANIAC
SITO BETTING MANIAC
TWITTER BETITALIAWEB
YOUTUBE BETITALIAWEB

Seguici sui nostri social:
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
Facebook
Twitter
Youtube
Instagram
Bet Italia Web è su Google News con le sue notizie e articoli
Comparatore Scommesse

Bonus Benvenuto:5000€ Salva il Bottino + fino a 250€


Il bonus benvenuto di Sisal è riservato ai nuovi iscritti. Ricevi 5000€ Salva il bottino + bonus di benvenuto fino a 250€.

Bonus Benvenuto: €1.500 Senza Deposito + 100% fino €1.000 sul primo deposito

Apri un conto Betflag ricevi un bonus Senza Deposito fino a €1.500 + il 100% fino a €1.000 sul tuo primo deposito.

Bonus Benvenuto: 100% fino a €500 + 100€ senza deposito e 100 free spin


Apri un conto AdmiralBet e al primo deposito riceverai un Bonus Scommesse sbloccabile del 100% fino ad un massimo di €500, oltre a 100€ senza deposito e 100 free spin alla registrazione

Bonus Benvenuto: €250 senza deposito

Apri un conto Vincitu e riceverai un ricco bonus di €250 senza deposito, da spendere nelle scommesse sportive.

Bonus Benvenuto: deposita 100€ e gioca con 150€


NetBet ti dà il benvenuto con un bonus speciale, deposita 100€ e gioca con 150€.